Frasi, citazioni e aforismi su grammatica

Albert Einstein foto
Albert Einstein 579
scienziato tedesco 1879 – 1955
„Secondo la teoria della relatività generale, la legge del moto di un punto nel puro campo gravitazionale è espressa dall'equazione della geodetica. In effetti tale linea è quella matematicamente più semplice, e nel caso particolare in cui le g_{\mu\nu} siano costanti diventa una retta. Pertanto qui siamo di fronte alla traduzione del principio d'inerzia di Galilei nella teoria della relatività generale. (p. 524)“

Pietro Anastasi foto
Pietro Anastasi 27
calciatore italiano 1948
„Per tutti ero Pietro 'u turcu perché d'estate diventavo nero come la pece.“


Octavio Paz foto
Octavio Paz 1
diplomatico, poeta e scrittore messicano 1914 – 1998
„Un popolo comincia a corrompersi quando si corrompe la sua grammatica e la sua lingua.“

Edmond Jabès foto
Edmond Jabès 5
poeta francese 1912 – 1991
„Il sogno di ogni scrittore è cambiare le persone e questo è un sogno spesso irrealizzabile. L'avanguardia lavora sovvertendo grammatica e sintassi. Ma l'unica cosa che muove il mondo e le persone, in realtà, è la chiarezza. (citato da Paul Auster, da l'Unità, a cura di Maria Serena Palieri, 25 luglio 2004)“

Stefano Benni foto
Stefano Benni 123
scrittore, giornalista e sceneggiatore italiano 1947
„Donne e scoregge scappano anche se non vuoi. (da La grammatica di Dio)“

Agostino d'Ippona foto
Agostino d'Ippona 68
filosofo, vescovo, teologo e santo berbero con cittadina... 354 – 430
„È meglio che i grammatici biasimino noi, piuttosto che la gente non comprenda. (dalle Esposizioni sui Salmi 138, 20)“

 Molière foto
Molière 43
commediografo e attore teatrale francese 1622 – 1673
„La grammatica, che può governare perfino i re. (IV, III)“

Paolo Virno foto
Paolo Virno 1
filosofo, semiologo e accademico italiano 1952
„Se si vuole la semplicità a tutti i costi, basta scolarsi una bottiglia di rosso. (da La grammatica della moltitudine, p. 37)“


Mario Soldati foto
Mario Soldati 46
scrittore e regista italiano 1906 – 1999
„L'inquadratura [... ] è per il regista quello che è la grammatica per lo scrittore, il solfeggio per il musico, il disegno per il pittore. (p. 59)“

Appio Claudio Cieco foto
Appio Claudio Cieco 3
politico e letterato romano -340 – -273 a.C.
„Quando incontri un amico, dimentica le tue disgrazie. (citato in Prisciano, Institutio de arte grammatica)“

Coluccio Salutati foto
Coluccio Salutati 7
politico e letterato italiano 1331 – 1406
„Qualunque sia la facilità o la difficoltà d'imparare la grammatica, provati a confrontare la rozza fede con la cultura. Un Cristiano ignorante saprà a stento che cosa credere.“

Carlos Ruiz Zafón foto
Carlos Ruiz Zafón 118
scrittore spagnolo 1964
„Dipingere è scrivere con la luce.» sosteneva Salvat. «Innanzitutto devi imparare il suo alfabeto; poi la sua grammatica. Solo allora potrai avere stile e magia.“


Ludwig Wittgenstein foto
Ludwig Wittgenstein 108
filosofo e logico austriaco 1889 – 1951
„La stupida aspirazione all'eleganza è una delle cause principali per cui i matematici non comprendono le loro proprie operazioni; ossia: l'incomprensione e quell'aspirazione sgorgano da una sorgente comune. (da Grammatica filosofica)“

Beniamino Placido foto
Beniamino Placido 26
giornalista, critico letterario e conduttore televisivo ... 1929 – 2010
„[Nell'ottobre 1994, rifiutando la proposta di Gianfranco Ravasi di collaborare alla stesura di una grammatica di ebraico non solo per gli specialisti] Lui ci mette la scienza e io l'ignoranza. No, non posso fargli fare brutta figura.“

Enrico Ghezzi foto
Enrico Ghezzi 9
critico cinematografico e scrittore italiano 1952
„Suspense continua dei volti degli occhi dei sentimenti, di una grammatica sentimentale di gesti e sguardi che sfugge al controllo manipolatorio del regista stesso. Ecco, il fascino estremo bergmaniano è la scoperta che col cinema i conti non tornano mai. (dal quotidiano Libertà del 31 luglio 2007)“

Alberto Savinio 26
scrittore, pittore e compositore italiano 1891 – 1952
„La Grammatica è un fatto a posteriori, e tanto basta a screditarla. Il greco era arrivato alla sua massima perfezione, prima che i greci si sognassero di esaminare e codificare le leggi che lo governano. Un Pindaro, un Eschilo ignoravano perfettamente che cos'è un avverbio o una preposizione [... ] e pure sono scrittori ecellenti. E ignoravano la Grammatica perché al tempo loro la Grammatica non era ancora nata. (da Nuova enciclopedia, Adelphi)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 178 frasi