Frasi su ignudo

Galileo Galilei foto
Galileo Galilei 30
scienziato italiano 1564 – 1642
„Non si temeva allor del mal franzese: | Però che, stand'ignudo alla campagna, | S'un avea qualche male, era palese.“

Rino Gaetano foto
Rino Gaetano 207
cantautore italiano 1950 – 1981
„Vi fu Adamo d'Eden, marito di Eva di Eufrate, il quale era certamente il mostro della scienza dei suoi tempi, era anarchico, comunista e dittatore. Inventore di molte cose quali la "foglia per coprire i genitali", invenzione subito accettata da tutti, e il "papponato". Cos'è il papponato? L'arte del pappone: infatti Adamo d'Eden era un gran furbo e quando ha capito che bisognava mangiare la mela e non la foglia come aveva sempre fatto (sì, perché si accorse che mangiando la foglia rimaneva ignudo), bene, per rubare questa mela incaricò Eva di Eufrate, la moglie. (da La famiglia Cazzarella, pp. 122-123)“


Antonio Pennacchi foto
Antonio Pennacchi 34
scrittore italiano 1950
„era un fatto meccanico e a provocarlo bastava qualunque cosa. Pure, una volta, la statua della Madonna – l'unica donna, in effetti, che c'era in giro, anche se di gesso – con tutta la veste azzurra ma con quel piedino ignudo che sbucava a schiacciare la testa del serpente. Era un piedino provocante. (da Il fasciocomunista)“

Vincenzo Consolo 25
scrittore e saggista italiano 1933 – 2012
„Corsi a quell’oratorio in via Immacolatella, proprio dietro la chiesa del convento mio. Entrai: mi parve d’entrare in paradiso. Torno torno alle pareti, in cielo, sull’altare, eran stucchi finemente modellati, fasce, riquadri, statue, cornici, d’un color bianchissimo di latte, e qua e là incastri d’oro zecchino stralucente, festoni, cartigli, fiori e fogliame, cornucopie, fiamme, conchiglie, croci, raggiere, pennacchi, nappe, cordoncini... Eran nicchie con scene della vita dei santi Lorenzo e Francesco, e angeli gioiosi, infanti ignudi e tondi, che caracollavan su per nuvole, cortine e cascate, a volute, a torciglioni. Ma più grandi e più evidenti eran statue di donne che venivano innanti sopra mensolette, dame vaghissime, nobili signore, in positure di grazia o imperiose. Ero abbagliato, anche per un raggio di sole che, da una finestra, colpendo la gran ninfa di cristallo, venia ad investirmi sulla faccia.“

Torquato Tasso foto
Torquato Tasso 86
poeta, scrittore e drammaturgo italiano 1544 – 1595
„Difesa miglior, ch'usbergo e scudo, | È la santa innocenza al petto ignudo. (VIII, 41)“

Roberto Benigni foto
Roberto Benigni 109
attore, comico, showman, regista, sceneggiatore e cantan... 1952
„Ci sono marinai e ci sono uomini di terra: io appartengo alla seconda categoria. Sono un contadino io, mi piace la campagna. Mai la sabbia mi ha visto ignudo. L'acqua non mi garba. Sono proprio refrattario. E difatti non mi lavo mai.“

„E per essere il vero, & ultimo scopo del buon Pittore l'imitatione de' corpi naturali [... ] conseguentemente ne deriva, che quello, il quale mostra animare i colori con artificio più eccellente, venendo a sortire l'effetto del bramato intento, pare, che debba parimente raccogliere il frutto della maggior gloria, dove comparendo Michelangelo da Caravaggio nel teatro del Mondo, unico mostro di naturalezza, portato dal proprio istinto di natura all'immitatione del vero, e così ascendendo dalla copia de' fiori, e frutti, e da' corpi meno perfetti a più sublimi, e dopo gl'irrationali a gli humani ritratti, e finalmente operando intiere figure, & anco talvolta componimenti d'historie con tal verità, forza, e rilievo, che bene spesso la natura, se non di fatto eguagliata, e vinta, apportando però confusione al riguardante con istupendo inganno, allettava, e rapiva l'humana vista, e però fu creduto da varj anco sopra d'ogni altro eccellentissimo. [... ] provvisto di particolar genio [... ] privo però della necessaria base del buon disegno, si palesò poscia d'inventione mancante, e come del tutto ignudo di bella idea, gratia, decoro, Architettura, Prospettiva, ed altri simili convenevoli fondamenti, i quali rendono unitamente sufficienti, e degni i veri principali, e maggiori Maestri [... ]. (da Il microcosmo della pittura, pp. 51-52)“

Dino Campana foto
Dino Campana 32
poeta italiano 1885 – 1932
„*O il tuo corpo! il tuo profumo mi velava gli occhi: io non vedevo il tuo corpo (un dolce e acuto profumo): là nel grande specchio ignudo, nel grande specchio ignudo velato dai fumi di viola, in alto baciato da una stella di luce era il bello, il bello e dolce dono di un dio: e le timide mammelle erano gonfie di luce, e le stelle erano assenti, e non un Dio era nella sera d'amore di viola: ma tu leggera tu sulle mie ginocchia sedevi, cariatide notturna di un incatevole cielo. (p. 15)“


Torquato Tasso foto
Torquato Tasso 86
poeta, scrittore e drammaturgo italiano 1544 – 1595
„Risorgerò nemico ognor più crudo, | Cenere anco sepolto e spirto ignudo. (IX, 99)“

Francesco Petrarca foto
Francesco Petrarca 87
poeta italiano autore del Canzoniere 1304 – 1374
„Sicilia di tiranni antico nido | vide triste Agatocle acerbo e crudo | e vide i dispietati Dionigi | e quel che fece il crudel fabro ignudo | gittare il primo doloroso strido | e far ne l'arte sua primi vestigi. (da [http://www. liberliber. it/mediateca/libri/p/petrarca/frammenti_rime_estravaganti/pdf/petrarca_frammenti_rime_estravaganti. pdf Frammenti. Rime estravaganti], 20, vv. 65-70; p. 43)“

„È credenza in Trapani, che nelle lunghe navigazioni s'incontrino qualche volta sette corpi ignudi, che diritti si vedono sulle acque dalla cintola in su. Sono sette fratelli chiamati i Calamareonti, i quali appariscono per annunziare che la procella non è lontana. (p. 173)“

Giorgio La Pira foto
Giorgio La Pira 73
politico italiano 1904 – 1977
„La lotta nella città terrestre per dare il pane a coloro che non ne hanno, per vestire coloro che sono ignudi, è una condizione per divenire cittadini della città celeste.“


Torquato Tasso foto
Torquato Tasso 86
poeta, scrittore e drammaturgo italiano 1544 – 1595
„Difesa miglior ch'usbergo e scudo | è la santa innocenza al petto ignudo.“

Gabriele D'annunzio foto
Gabriele D'annunzio 95
scrittore, poeta e drammaturgo italiano 1863 – 1938
„Ignudo le membra agilissime a'l sole ed a l'acqua.“

Pedro Calderón De La Barca foto
Pedro Calderón De La Barca 10
drammaturgo e religioso spagnolo 1600 – 1681
„Questo triste mondo, che veste chi è vestito e spoglia gli ignudi. (da Il Gran teatro del mondo; citato in Focus n. 73, p. 166)“

Giacomo Leopardi foto
Giacomo Leopardi 181
poeta, filosofo e scrittore italiano 1798 – 1837
„All'apparir del vero | Tu, misera, cadesti: e con la mano | La fredda morte ed una tomba ignuda | Mostravi di lontano. (vv. 60-63)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 152 frasi