Frasi, citazioni e aforismi su infiammazione

Pietro Anastasi foto
Pietro Anastasi 27
calciatore italiano 1948
„Per tutti ero Pietro 'u turcu perché d'estate diventavo nero come la pece.“

Domenico Petrini 2
critico letterario italiano 1902 – 1931
„Tutta questa produzione lirica, uscita dal ritorno umanistico ai classici e dal rinsaldamento della personalità del Rinascimento, andrà guardata non con a fronte l'ideale d'una poesia in cui un sentimento si crei intorno la commossa e pur conclusa risonanza della parola che si fa canto ma come un'espressione a volta a volta agitata ed eloquente di un'umanità che esprime per essa il suo ideale di vita: come oratoria e non come poesia. Un'oratoria il cui continuo pericolo, ma anche spesso evitato, è di finire letteratura: ma che talora, spesso, ha una voce sua.Guardiamo Chiabrera: in lui tutto il gusto dell'età sua: nelle canzoni, mitologia avant toute chose: ma anche Bibbia, come voleva Tasso e come aveva fatto Herrera per Lepanto e come farà Filicaia per Vienna; la vita contemporanea, levata al livello dell'antico ha un'esaltazione eroica in cui l'umano perde ogni original forma di vita e si difà nel mito. (in Binni e Scrivano, p. 601)“


Charles M. Schulz foto
Charles M. Schulz 113
fumettista statunitense 1922 – 2000
„Sai una cosa? Penso di aver imparato il segreto della vita... Ieri sono andato dal dottore perché avevo mal di gola... L'infermiera mi ha messo in una stanzetta... Potevo sentire un bambino strillare come un'aquila in un'altra stanza... Quando il dottore è venuto a vedermi, gli ho detto che ero felice di non essere stato nell'altra stanza... "Sì", ha detto... Quel bambino doveva levarsi le tonsille... Sei stato fortunato... Tu hai soltanto una lieve infiammazione... Il segreto della vita è stare nella stanza giusta! (6 novembre 1977)“

Andrzej Sapkowski foto
Andrzej Sapkowski 84
scrittore polacco 1948
„Codringher:Al diavolo l’araldica, Fenn. Il re, chi è il re?
Fenn:Hoët detto il Giusto. Scelto tramite elezione...
Codringher:... da Emhyr di Nilfgaard
Fenn:... nove anni fa.
Codringher: No, lui non c’interessa. Chi c’era prima di lui?
Fenn:Un attimo. Ecco. Akerspaark. Morto...
Codringher:... morto per un’infiammazione fulminante ai polmoni dopo essere stato trafitto con uno stiletto dai sicari di Emhyr o del Giusto. Geralt, il suddetto Akerspaark ti dice qualcosa? Potrebbe essere il padre d’Istrice?
Geralt:Sì. Akerspaark. Ricordo che Duny l’ha chiamato così, suo padre.
Codringher:Duny?
Geralt: Era il suo vero nome. Duny era un principe, figlio di questo Akerspaark...
Fenn: No. Qui sono nominati tutti. Figli legittimi: Orm, Gorm, Torm, Horm e Gonzalez. Figlie legittime: Alia, Valia, Nina, Paulina, Malvina e Argentina...
Codringher: Ritiro le calunnie contro Nilfgaard e Hoët il Giusto. Akerspaark non è stato assassinato. Ha scopato tanto da rimanerci.“

Herbert Shelton 9
saggista, attivista e pacifista statunitense 1895 – 1985
„La malattia, in questa teoria [di Jennings], è un'unità e, nelle sue varie forme di febbre, infiammazione, tosse, ecc., è interamente vera per le leggi della vita, le quali non sono aiutate da nessun sistema di medicazione medicamento tout court ma, facendo affidamento solamente ai poteri di guarigione del corpo e ponendo i suoi pazienti nelle migliori condizioni possibili per l'operazione dei processi di autoguarigione, tramite mezzi quali riposo, digiuno, dieta, aria pura e altri fattori igienici, [Jennings] permise ai suoi pazienti di stare bene.“

Ambroise Paré foto
Ambroise Paré 4
medico e chirurgo francese 1510 – 1590
„La notte non riuscii a dormire tranquillo, col timore, per la mancata cauterizzazione, di trovare morti avvelenati coloro con i quali non avevo usato l'olio bollente; pertanto mi alzai molto presto per visitarli, e, con mia grande sorpresa, scoprii che quelli ai quali avevo applicato la lozione medicinale non soffrivano molto, e le loro ferite non presentavano infiammazione e gonfiore, e la notte avevano riposato ragionevolmente bene; gli altri, su cui avevo usato il detto olio bollente, li trovai febbricitanti, in preda a forte dolore e con gonfiore intorno alle ferite. Allora decisi tra me che mai più avrei crudelmente bruciato dei poveretti feriti con armi da fuoco. (da Journey in diverse Places, Journey to Turin, dopo aver utilizzato per la prima volta il suo unguento)“

Erich Fromm foto
Erich Fromm 68
psicoanalista e sociologo tedesco 1900 – 1980
„Naturalmente, si potrà ribattere che l'insonnia è un sintomo fisico al pari di un'infiammazione alla gola o di un mal di denti, e che pertanto è altrettanto legittimo dire che si "ha" l'insonnia quanto dire che si ha la gola infiammata. C'è però una differenza: una infiammazione alla gola o un mal di denti è una sensazione fisica che può essere più o meno intensa, ma che ha scarse connotazioni psichiche. Si può avere la gola infiammata perché si ha una gola, o un mal di denti perché si hanno i denti. L'insonnia, al contrario, non è una sensazione fisica ma una condizione mentale, quella della incapacità a dormire. Se parlo di «"avere" l'insonnia» invece di dire «non posso dormire», tradisco il mio desiderio di rimuovere l'esperienza di ansia, inquietudine, tensione, che mi impedisce di dormire, e di affrontare la manifestazione mentale come se si trattasse di un sintomo somatico. (pp. 49)“

Aldo Busi foto
Aldo Busi 340
scrittore italiano 1948
„Io sono grato alla mia solitudine, come sono grato alla mia omosessualità, alla mia sordità congenita, all'infiammazione al testicolo sinistro, alla mia infanzia di una strana, matura infelicità, alla mia gioventù brada e disperata e mitomane in cui cercavo di colmare il vuoto d'affetto con un pieno di ossessione sessuale... grato alla mia vecchiaia incipiente e persino all'amore che non mi è stato corrisposto... grato al finale più roseo di tutti, la morte e la liberazione da questa cultura della bistecca, sia essa bovina o umana, con l'osso o l'osso buco...“


 Tucidide foto
Tucidide 27
storico e militare ateniese
„[Parlando della peste] Correva quell'anno, a confessione universale, immune sovra tutti da malattie; o se qualcuno era di prima da qualche morbo afflitto, tutti si risolvevano in questo. Gli altri poi senza alcuna precedente cagione, ma interamente sani, erano all'improvviso compresi da veementi caldure al capo, da rossezza e infiammazione d'occhi, e nell'interno la gola e la lingua diventavano tostamente sanguigne, e mandavano alito puzzolente fuor dall'usato. Dopo di che sopravveniva starnutazione e raucedine, ed in breve il male calava al petto con tosse gagliarda: e qualora si fosse fitto sulla bocca dello stomaco lo sovvertiva, e conseguitavano tutte quelle secrezioni di bile, che dai medici hanno il loro nome; con grandissimo travaglio. (Libro II, 49, Pomba, 1854, pp. 115-116)“

Anwar al-Sadat foto
Anwar al-Sadat 4
politico e militare egiziano 1918 – 1981
„Non chiedetemi d'intrattenere relazioni diplomatiche con... [Israele]. Mai. Mai“

„Nelle affezioni gottose, l'infiammazione è sedata entro 40 giorni. (VI, 49; p. 70)“

„A volte la carta è solo carta>, mormora mia madre. .(Madre di Cassia)“


Leo Ortolani foto
Leo Ortolani 87
autore di fumetti italiano, creatore di Rat-Man 1967
„[... ] Posso chiamarla parodia, posso chiamarla omaggio, [Diabolik] sa benissimo che cos'è, questo Ratolik.
È il furto di una grande, preziosa idea.
La sua.“

Ferruccio Masini 50
germanista, critico letterario e traduttore italiano 1928 – 1988
„Una poesia, questa di Nelly Sachs, che non ci riporta soltanto il dono della parola dopo l'orrore di Auschwitz, ma che cerca nella parola il segreto di una giustificazione religiosa del male, di una teodicea che ci in qualche modo con il mysterium iniquitatis. Un messaggio trepidamente raccolto e consegnato a noi – oltre la spaventosa eclisse di un mondo – quasi per comunicarci la quintessenza di una gnosi salvifica, di una illuminazione segreta quale è quella di chi custodisce nella poesia l'arte dolorosa di decifrare una «trascendenza bella» nella polvere, un «segno regale» nel mistero dell'aria.“

Aulo Cornelio Celso foto
Aulo Cornelio Celso 27
enciclopedista e medico romano -14 – 37 d.C.
„Dalle lesioni prodotte da cagione esterna, bisogna passare a quelle che nascono dall'interno per corruzione di qulache parte del corpo. Tra le quali non avvenne alcuna peggiore del carboncello. I suoi caratteri sono: si presenta un arrossimento sul quale appariscono pustule poco elevate, soprattutto nere, talvolta lividastre o pallide, le quali sembrano contener sanie; il colore sottoposto è nero, e l'ambito del luogo affetto è arido e più duro del normale con all'intorno una specie di crosta cinta da infiammazione; la cute della parte affetta non può distaccarsi, ma sembra quasi aderente a' sottoposti tessuti; apparisce la sonnolenza, non di raro si manifestano orripilazioni o febbre, ovvero gli uni e l'altra. (libro V, capitolo XXVIII, p. 266)“

Ronald Fisher foto
Ronald Fisher 3
statistico, matematico e biologo britannico 1890 – 1962
„Quello che si suppone essere l'effetto, cioè il cancro polmonare, è in realtà la causa del fumo. Un cancro allo stadio iniziale o una condizione di precancro accompagnati da infiammazione cronica sono fattori che inducono a fumare. (citato in Fumare vi fa bene, p. 138)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 143 frasi