Frasi su invio

Fabio Volo foto
Fabio Volo 204
attore, scrittore e conduttore radiofonico italiano 1972
„La cosa più fastidiosa quando mandi un messaggio a una persona a cui tieni è che dal momento dell'invio parte il conto dei minuti. Rispondi, rispondi, rispondi. Non ha risposto. Magari ha il telefono spento. Che faccio chiamo, faccio uno squillo per vedere se è acceso? E se poi è acceso? Messaggio più chiamata: divento pesante. Chiamo con anonimo. Solo che se faccio uno squillo e poi metto giù capisce che sono io che controllo. Lo capisce? Sì, lo capisce. A volte i minuti non sono solo minuti, sono reincarnazioni di vite.“

Louis Evely 5
1910 – 1985
„Facciamo attenzione di non ridurre la Chiesa a un ricovero per anime pie. Il sale è fatto per uscire dalla saliera e ogni messa termina con un «invio», una «missione» che disperde l'assemblea cristiana in mezzo al mondo. (da Il credo dell'uomo d'oggi, Cittadella editrice, traduzione di Carla Tessore)“


Dean Acheson foto
Dean Acheson 4
politico statunitense 1893 – 1971
„Il governo nazionalista non ha forza militare necessaria per mantenere il controllo della Cina meridionale nel caso di una risoluta avanzato i comunisti (...). Non vi sono ragioni per pensare che l'invio di ulteriori aiuti posso modificare le prospettive di sviluppo degli eventi cinesi. Vi sono al contrario molti elementi che dimostrano quanto la popolazione della Cina sia stanca della guerra e dominata da un prepotente desiderio di ottenere la pace A qualsiasi prezzo. Inviare solo aiuti militari e consigli avrebbe come unico risultato quello di provocare il prolungamento dell'ostilità e le sofferenze che popolo cinese dovrebbe ancora sopportare, dando origine nel suo seno è un profondo risentimento contro gli Stati Uniti.“

Pierre de Ronsard foto
Pierre de Ronsard 3
poeta francese 1524 – 1585
„Se ne va il tempo, se ne va, mia Dama; | ahi, non il tempo, ma noi ce ne andiamo, | sotto la pietra ben presto saremo. || E degli amori dei quali parliamo, | quando morremo, non si avrà novella: | amami dunque adesso che sei bella. (da Un mazzetto t'invio con le mie mani, Il secondo libro degli amori. Amori di Maria, p. 85)“

Jon Postel foto
Jon Postel 6
informatico statunitense 1943 – 1998
„In generale, un'installazione deve essere prudente nel suo comportamento in invio, e liberale nel suo comportamento in ricezione.“

Christopher Marlowe foto
Christopher Marlowe 17
1564 – 1593
„Era quello il volto che causò l'invio di migliaia di navi? E fe' bruciar le torri eccelse d'Ilio? (citato in Dizionario Oxford della letteratura inglese)“

Joey Adams foto
Joey Adams 7
1911 – 1999
„Il programma spaziale americano prevede a breve l'invio di tre astronauti in un razzo. Ma c'è ancora disaccordo su chi deve sedere vicino al finestrino.“

Aleardo Aleardi foto
Aleardo Aleardi 14
poeta e politico italiano 1812 – 1878
„Regina dell'aria, | Dei nembi signora, | Dai ghiacci perpetui, | Mia eterna dimora, | Impero le nuvole, | Oscuro le stelle, | Invio le procelle | Sul torbido mar. (da Le inondazioni)“


Teresa di Lisieux foto
Teresa di Lisieux 229
religiosa e mistica francese 1873 – 1897
„Per impedire uno solo di questi atti d'amore, invio volentieri le mie più potenti legioni, poiché se non riesco a dannare le anime possedute da Adonai, sono almeno fiero di far perdere loro il più piccolo grado di gloria. (Lucifero)“

Daniele Capezzone foto
Daniele Capezzone 33
politico italiano 1972
„Per questo, la bussola liberale è indispensabile. Democrazia versus dittatura, intanto: perché – non dispiaccia a Wikileaks – c'è una differenza tra gli Stati Uniti d'America e la Cina, nell'anno 2011. E poi, individuo versus massa: perché – non dispiaccia ai neocollettivisti telematici – ogni singola persona è diversa e speciale rispetto ad ogni altra. E anzi, in quella frazione infinitesima di tempo in cui clicchiamo sul tasto Invio, faremmo bene a pensare che, di là o da qualche altra parte, c'è uno come noi. (pagg. 76-77)“

Giorgio Bassani foto
Giorgio Bassani 82
scrittore e poeta italiano 1916 – 2000
„E dunque: perché ci si gingilla, tuttora, con l'invio sul posto di comitati o comitatoni ministeriali? Non sartà soltanto perché passi dell'altro tempo, giusto il tempo necessario perché anche i bambini si rassegnino all'idea di una Venezia chiusa da ogni parte dentro un anello di superbe dighe cementizie, più o meno olandesi o longanoriane: di una Venezia in bagnarola? (L'amministrazione dei beni culturali, 1969)“

Jared Diamond foto
Jared Diamond 18
biologo e fisiologo statunitense 1937
„Oggi, proprio come in passato, i paesi che hanno distrutto il loro ambiente e/o che sono sovrappopolati sono esposti al rischio di sconvolgimenti politici. Quando i cittadini sono disperati, malnutriti e senza speranza incolpano il governo, ritenuto responsabile delle loro miserie o incapace di risolvere i loro problemi. Allora, se non cercano di emigrare a tutti i costi, possono iniziare a combattere per il possesso delle scarse risorse [... ]. I risultati sono i genocidi [... ]; le guerre civili e le rivoluzioni [... ]; l'invio di contingenti militari dal Primo Mondo [... ]; il tracollo del governo centrale [... ]; infine, una povertà sconvolgente [... ]. Dunque, i fattori che meglio spiegano un crollo non sono altro che le conseguenze del degrado ambientale e di forti pressioni demografiche. (cap. XVI, pag. 520-522)“


Michaela Biancofiore foto
Michaela Biancofiore 9
politica italiana 1970
„[In una nota del 27 ottobre 2011 a Giulio Tremonti] Caro ministro, ti invio bozza di lettera che dovresti inviare al presidente della provincia autonoma di Bolzano, Luis Durnwalder in merito al bassorilievo del palazzo degli uffici finanziari di Bolzano, che raffigura Mussolini a cavallo ed è di notevole importanza storico-artistica... Erroneamente da parte del nostro governo, senza sentire n'è (sic) i dirigenti del Pdl n'è (sic) verificare la sensibilità dei nostri elettori, ricorderai che da un ministro che peraltro non aveva la competenza in materia, fu dato il via libera alla rimozione arbitraria del bassorilievo, scatenando la collera e la disperazione della comunità italiana dell'Alto Adige. (citata in L'Espresso, 17 novembre 2011)“

Mario Borghezio foto
Mario Borghezio 38
politico italiano 1947
„[riferendosi al terremoto in Abruzzo e alla alluvione del Veneto] Questa parte del Paese non cambia mai, l'Abruzzo è un peso morto per noi come tutto il Sud. C'è bisogno di uno scatto di dignità degli abruzzesi. È sano realismo padano. [... ] Il comportamento di molte parti delle zone terremotate dell'Abruzzo è stato singolare, abbiamo assistito per mesi a lamentele e sceneggiate. Eccezioni ci sono dappertutto, ma complessivamente è stata un po' una riedizione rivista e corretta dell'Irpinia: prevale sempre l'attesa degli aiuti, non ci sono importanti iniziative autonome di ripresa. Si attende sempre che arrivi qualcosa dall'alto, nonostante dall'alto arrivi molto. Mi domando quale sarebbe stata la reazione degli abruzzesi nei confronti di un comportamento "risparmioso" da parte dello Stato, con l'invio di aiuti a gocce come è per i veneti; questo fa solo aumentare il senso di disaffezione dei veneti verso lo Stato centralista, credo che siamo ormai giunti ad un punto di rottura. (citato in Borghezio: «L'Abruzzo è un peso morto come tutto il Sud», Il Secolo XIX, 10 gennaio 2011)“

Marta Sordi 9
storica italiana 1925 – 2009
„L'accettazione da parte di Alessandro dell'eredità dionisiana, che si era delineata fin dal 335 e dal 334 con l'alleanza stabilita con i Galli di Apulia, con l'invio del Malosso in soccorso di Taranto e con la richiesta dei Romani di far cessare l'azione dei pirati contro i Greci d'Italia e che avrebbe dovuto trovare il suo compimento nei progetti del 323, si manifestava ormai come accettazione e come sviluppo (a contatto con le grandi monarchie dell'Oriente e dell'esperienza religiosa egiziana ed asiatica) dell'ideologia tirannica che Siracusa aveva proposto nel IV secolo, col mito dell'efficienza e la carica carismatica dell'eutychia, come modello alternativo alla polis in crisi.“

Giordano Bruno foto
Giordano Bruno 246
filosofo e scrittore italiano 1548 – 1600
„Tansillo: L'eroico ingegno si contenta più tosto di cascar o mancar degnamente e nell'alte imprese, dove mostre la dignità del suo ingegno, che riuscir a perfezione in cose men nobili e basse.
Cicada: Certo che meglio è una degna ed eroica morte, che un indegno e vil trionfo.
Tansillo: A cotal proposito feci questo sonetto:
Poi che spiegat'ho l'ali al bel desio, | Quanto piú sott'il piè l'aria mi scorgo, | Piú le veloci penne al vento porgo, | E spreggio il mondo, e vers'il ciel m'invio. | Né del figliuol di Dedalo il fin rio | Fa che giú pieghi, anzi via piú risorgo. | Ch'i' cadrò morto a terra, ben m'accorgo, | Ma qual vita pareggia al morir mio?
Cicada: Io intendo quel che dice: basta ch'alto mi tolsi; ma non quando dice: e da l'ignobil numero mi sciolsi, s'egli non intende d'esser uscito fuor de l'antro platonico, rimosso dalla condizion della sciocca ed ignobilissima moltitudine; essendo che quei che profittano in questa contemplazione, non possono esser molti e numerosi.
Tansillo: Intendi molto bene. (parte prima, dialogo III)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 143 frasi