Frasi su involucro


Guido Morselli foto
Guido Morselli 44
scrittore italiano 1912 – 1973
„I nostri rapporti con una donna possono a un certo punto divenire una consuetudine. Forse questo è il punto «cruciale» di ogni amore. Poiché la consuetudine approfondisce l'amore, o lo riduce a un involucro di gesti senz'anima. (30 giugno 1946)“

Antonio Canova foto
Antonio Canova 1
scultore e pittore italiano 1757 – 1822
„La forma plastica non rappresenta la figura, ma la sublima, ne trasforma l'essenza, [... ] la cala e la isola nello spazio reale e, isolandola, la idealizza [... ]: forma-oggetto che risolve in sé ogni relazione spaziale, si racchiude in un involucro impenetrabile, si pone come presenza altamente problematica dell'ideale nel reale, dell'assoluto nel relativo. [... ].“


Haruki Murakami foto
Haruki Murakami 130
scrittore, traduttore e saggista giapponese 1949
„C'è solo una cosa che devo fare: riuscire a vivere con questo involucro che è il mio corpo. Un compito facile, difficile? Dipende da come lo si guarda. Quello che so è che, anche se ci riuscirò, nessuno penserà che ho compiuto qualcosa di importante. Nessuno si alzerà per applaudirmi commosso.“

Jay Haley foto
Jay Haley 2
psichiatra statunitense 1923 – 2007
„Immaginando l'individuo chiuso dentro il suo involucro tutto ciò che viene definito da questi termini può essere indicato come qualcosa che accade dentro l'involucro. Il risultato di ciò è che questo linguaggio è del tutto inappropriato per descrivere il comportamento fra due o più persone che interagiscono fra di loro. Di più, le transazioni (fra queste persone) non possono essere concettualizzate secondo i modelli teorici che sono alla base di tali termini. (da Strategies of Psychotherapy, Grune and Stratton)“

Josemaría Escrivá de Balaguer foto
Josemaría Escrivá de Balaguer 59
presbitero spagnolo 1902 – 1975
„La tua tristezza —se non la respingi— ben potrebbe essere l'involucro della tua superbia. —Ti credevi forse perfetto e impeccabile? (punto 260)“

Aezio 4
filosofo e dossografo greco antico
„Anassimandro sostiene che gli astri sono involucri spessi d'aria a forma di ruota, pieni di fuoco, che in una parte delle aperture spirano fiamme. (da Raccolta di opinioni filosofiche)“

Friedrich Hölderlin foto
Friedrich Hölderlin 67
poeta tedesco 1770 – 1843
„Lo stato è il rozzo involucro intorno al nocciolo della vita e nulla più; è il muro che recinge il giardino, ove crescono i frutti e i fiori umani. (p. 50)“

John Ashbery foto
John Ashbery 3
poeta statunitense 1927
„Vediamo l'involucro che hanno
ma le anime delle cose sono chiuse
come una biblioteca la domenica.“


Antonio Rezza foto
Antonio Rezza 56
attore, regista e scrittore italiano 1965
„La tenuta in borghese non si discosta molto da quella ufficiale anche se l'involucro borghese nasconde nasconde sotto il suo tessuto una persona in completo atteggiamento di relax, in totale desabillon, in assenza assoluta di responsabilità. (pag. 55)“

Carlos Ruiz Zafón foto
Carlos Ruiz Zafón 131
scrittore spagnolo 1964
„Il cuore della donna è un meccanismo complesso, insensibile ai rozzi ragionamenti del maschio avventuriero. Se si vuole davvero possedere una donna, bisogna imparare a pensare come lei. Tutto il resto, il morbido involucro che ti fa perdere la ragione e l'onore, viene di conseguenza.“

Giuseppe Arnaud 10
1808 – 1880
„La civiltà è un concetto che si compone di molte idee armoniche tra di esse. Destate nel popolo l'umanità per le bestie, e desterete nel tempo istesso una serie di buoni sentimenti che dormivano sotto l'involucro della rozzezza. (p. 221)“

 Anassagora foto
Anassagora 29
filosofo greco antico -496 – -428 a.C.
„Poiché l'aria e l'etere si separano dal molto che li involge e tale involucro per quantità è illimitato. (frammento 2)“


Ernst Jünger foto
Ernst Jünger 284
filosofo e scrittore tedesco 1895 – 1998
„Dimenticare il meglio, ritenere se stessi troppo equi è il pericolo dell'uomo privo di immaginazione. Se non ci fossero i sogni, egli morirebbe a se stesso senza lasciare traccia; ma così la notte gli restituisce il tratto delle grandi figure. Allora sotto la membrana giornaliera incomincia a scorrere il flusso primigenio, dall'involucro del mendicante esce il re. (da Sulle proprie tracce, p. 368)“

Umberto Eco foto
Umberto Eco 211
semiologo, filosofo e scrittore italiano 1932 – 2016
„Quella volta Belbo aveva perso il controllo. Almeno, come poteva perdere il controllo lui. Aveva atteso che Agliè fosse uscito e aveva detto tra i denti: «Ma gavte la nata.»
Lorenza, che stava ancora facendo gesti complici di allegrezza, gli aveva chiesto che cosa volesse dire.
«È torinese. Significa levati il tappo, ovvero, se preferisci, voglia ella levarsi il tappo. In presenza di persona altezzosa e impettita, la si suppone enfiata dalla propria immodestia, e parimenti si suppone che tale smodata autoconsiderazione tenga in vita il corpo dilatato solo in virtù di un tappo che, infilato nello sfintere, impedisca che tutta quella aerostatica dignità si dissolva, talché, invitando il soggetto a togliersi esso turacciolo, lo si condanna a perseguire il proprio irreversibile afflosciamento, non di rado accompagnato da sibilo acutissimo e riduzione del superstite involucro esterno a povera cosa, scarna immagine ed esangue fantasma della prisca maestà.» (cap. 98)“

Robert Musil foto
Robert Musil 120
scrittore e drammaturgo austriaco 1880 – 1942
„Cos'era quella beatitudine sottile e rodente che malgrado la sua preoccupazione le scavava il corpo fino a lasciarlo morbido e carezzevole come una capsula sottile? Desiderò spogliarsi. Solo per farlo, soltanto per la sensazione di sentirsi più vicina, di rimanere sola con se stessa in una stanza oscura. Si sentiva eccitata mentre le vesti le cadevano a terra frusciando silenziosamente; era una dolcezza che avanzava come se ella cercasse qualcuno, poi si pentiva e tornava indietro per stringersi al proprio corpo. E quando riprese i vestiti lentamente con un piacere titubante, quegli abiti che nell'oscurità le si raccoglievano intorno con rigonfiamenti e con pieghe dove indugiava ancora indolente il suo calore come stagni in oscure caverne, quegli abiti erano come dei nascondigli in cui poteva rannicchiarsi; e quando il suo corpo di qua e di là misteriosamente toccò il suo involucro, venne percorso da un brivido di sensualità come da una luce nascosta che vaga irrequieta per la casa dietro le imposte chiuse. (p. 201)“

Andrea Baldini foto
Andrea Baldini 5
schermidore italiano 1985
„[«Prova smarrimento nell'allenarti in attesa di giudizio?»] No, vivo in un involucro vuoto. Oggi la scherma è un lavoro, non più una passione. Continuare ad allenarmi senza poter ancora dimostrare la mia innocenza...: ecco, è tutto assurdo.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 43 frasi