Frasi su lavaggio


Charles Bukowski foto
Charles Bukowski 280
poeta e scrittore statunitense 1920 – 1994
„Finalmente inghiottì la sua lumaca. Poi si mise a studiare quelle che aveva nel piatto.
«Hanno tutte il loro minuscolo buco di culo! È orribile! Orribile!».
«Che cos'ha di orribile il buco del culo, tesoro?».
Si mise il tovagliolo davanti alla bocca. Si alzò e corse in bagno. Cominciò a vomitare. Le gridai dalla cucina: «Che cosa c'è che non va nel buco del culo, piccola? Tu ce l'hai il buco del culo e anch'io ce l'ho il buco del culo! Quando vai a comprare una bistecca di manzo, quel manzo aveva il buco del culo! Il mondo è pieno di buchi di culo! In un certo senso anche gli alberi hanno il buco del culo solo che non si vede, è coperto dalle foglie. Il tuo buco del culo, il mio buco del culo, al mondo ci sono miliardi di buchi di culo. Il presidente ha il buco del culo, il ragazzo del lavaggio macchine ha il buco del culo, il giudice e l'assassino hanno il buco del culo... Perfino Spilla Viola ha il buco del culo!“

Noam Chomsky foto
Noam Chomsky 125
linguista, filosofo e teorico della comunicazione statun... 1928
„Lo strumento principale del sistema di "lavaggio del cervello in regime di libertà", che raggiunge la forma più alta nel paese più libero, consiste nell'incoraggiare il dibattito sui problemi politici, costringendolo però entro presupposti che incorporano le dottrine fondamentali della linea ideologica ufficiale. (p. 53)“


Mats Wilander foto
Mats Wilander 22
tennista svedese 1964
„Avevamo subito il lavaggio del cervello ed eravamo convinti che Borg avrebbe vinto ancora a Wimbledon. Era impossibile per noi immaginare che potesse perdere. (p. 38)“

Jim Morrison foto
Jim Morrison 404
cantautore e poeta statunitense 1943 – 1971
„Forse i popoli primitivi hanno meno cazzate a cui rinunciare, meno stronzate da abolire. Una persona che voglia la libertà deve essere pronta a rinunciare a tutto, non solo alla ricchezza: tutte le idiozie che ti hanno insegnato, tutto il lavaggio del cervello che la società ti ha fatto. Devi liberarti di tutto questo se vuoi passare al di là della barricata. La maggior parte della gente non è disposta a un cambiamento così radicale.“

Marshall McLuhan foto
Marshall McLuhan 94
sociologo canadese 1918 – 1980
„La pubblicità oggi sembra basarsi sull'avanzatissimo principio secondo il quale la più piccola unità modulare, se ripetuta in modo rumoroso e ridondante, finirà gradatamente per imporsi. Il principio del rumore viene spinto così fino al livello della persuasione, e ciò corrisponde di fatto alle tecniche del lavaggio del cervello.“

Georges Charpak foto
Georges Charpak 2
fisico polacco 1924 – 2010
„Un sondaggio ha mostrato che il 65% dei francesi crede che il riscaldamento globale sia dovuto alle centrali nucleari: in effetti il contributo del nucleare al riscaldamento è semplicemente zero. In altre parole, si può prendere una popolazione relativamente evoluta e farle un lavaggio del cervello ad un grado incredibile. Se vogliamo fare qualcosa, dobbiamo puntare sull'educazione. (da AA. VV., Les Limites de l'humain, L'Âge d'homme, 2004, p. 81)“

José Saramago foto
José Saramago 228
scrittore, critico letterario e poeta portoghese 1922 – 2010
„Lo studio del testo dell'abiura di Galileo dovrebbe farsi con l'adeguata attenzione in tutte le sedi d'insegnamento del pianeta, qualunque sia la religione dominante, non tanto per confermare quella che oggi è ormai un'ovvietà per tutti, che il Sole sta fermo e la Terra gli si muove intorno, ma come metodo per prevenire l'insorgere di superstizioni, lavaggi del cervello, idee preconcette e attentati vari contro l'intelligenza e il senso comune. (da E pur si muove, p. 138)“

Ficarra e Picone foto
Ficarra e Picone 6
duo comico italiano
„Picone: Ai tempi di Garibaldi il ponte [sullo stretto di Messina] non c'era!
Ficarra: Eh! Ma già se ne parlava però! [... ] Questa corsia è dedicata ai disoccupati, i disoccupati vedono la corsia a loro dedicata e si incamminano e pian pianino trotterellando se ne vanno. Questa corsia invece è per i turisti, i turisti vengono scendono in Sicilia, stanno un poco, visitano, girano... Poi non hanno niente da fare, diventano disoccupati e risalgono dall'altro lato, è un lavaggio... turisti-disoccupati disoccupati-turisti...... un riciclo... un riciclaggio.. Ecco... il ponte serve per il riciclaggio! (dallo spettacolo teatrale Diciamoci la verità )“


Volfango De Biasi foto
Volfango De Biasi 20
regista e sceneggiatore italiano 1972
„16 maggio. I media hanno vinto. Il lavaggio del cervello è riuscito. Ormai sono tutti d'accordo. Bellezza uguale magrezza e addome piatto. Solo i vestiti di marca possono renderti cool, ti dicono. Ma se sei veramente figo o credi di esserlo al sistema poco interessa. L'importante è che tu sia un consumatore. Sono i soldi l'unico motore del mondo. E della spiritualità cosa rimane? Niente. Nessuno è più in grado di dire chi siamo e dove stiamo andando. Nessuno è più in grado di capire cosa gli piace e cosa no, cosa gli va di fare e cosa no. La capacità di comunicare non è di questo mondo. Ogni giorno è uguale agli altri. Calma piatta. (Stralcio dal taccuino di Giada)“

Milan Kundera foto
Milan Kundera 178
scrittore, saggista e poeta cecoslovacco 1929
„L'occhio è la finestra dell'anima, il fulcro della bellezza del volto, il luogo in cui si concentra l'identità di un individuo; ma allo stesso tempo è lo strumento che ci consente di vedere e che ha costantemente bisogno di essere deterso, inumidito, trattato con uno speciale liquido in cui è disciolta una determinata quantità di sale. Insomma lo sguardo, la cosa più meravigliosa che l'uomo possegga, subisce un'interruzione periodica, dovuta a un movimento meccanico di lavaggio. Come un parabrezza pulito da un tergicristallo. Al giorno d'oggi la velocità del tergicristallo si può anche regolare, in modo che fra un movimento e l'altro vi sia una pausa di dieci secondi – che è pressappoco, l'intervallo fra due battiti di palpebra.“

Ronald Laing foto
Ronald Laing 38
psichiatra scozzese 1927 – 1989
„Molto prima che possa avvenire una guerra nucleare, abbiamo prima dovuto permettere la devastazione della nostra sanità mentale. Iniziando dai bambini. È imperativo farlo in tempo. Senza il più completo e rapido lavaggio del cervello, le loro sporche menti scoprirebbero i nostri sporchi trucchi. I bambini [in quanto tali] non sono ancora folli, ma li faremo diventare imbecilli come noi, con un alto Q. I. se possibile.
Fin dalla nascita, quando il bebé, all'età della pietra, si viene a trovare davanti alla madre del XX secolo, è soggetto a queste forze violente, chiamate amore, così come fu per la madre e il padre, per i genitori dei loro genitori prima di loro. Queste forze riguardano principalmente la più distruttiva delle sue potenzialità, impresa questa pienamente riuscita. (pag. 58)“

Volfango De Biasi foto
Volfango De Biasi 20
regista e sceneggiatore italiano 1972
„12 marzo. La televisione commerciale è agghiacciante. È responsabile di un lavaggio della mente colossale. Sono anni che detta i modelli di riferimento alla gente e alla fine è riuscita nel suo intento. È riuscita a ridescrivere i ruoli e le aspirazioni all'interno della nostra società. Ecco qui, ad esempio, l'ideale contemporaneo di donna: chinata a novanta gradi a ingoiare budini.
Almeno finisce l'ipocrisia di copertura: finalmente il ruolo della donna davanti e dietro lo schermo coincide. Questa è la vera pornografia. Le ragazze sono felici di farsi umiliare e aspirano a questo con tutte le loro forze, inseguendo la chimera di una vita di divertimenti e di successi, che le trasforma nel migliore dei casi in prostitute di fatto, anche se di lusso.
È possibile che non ci sia più alcuna alternativa nell'immaginario femminile? (Stralcio dal taccuino di Giada)“


Indro Montanelli foto
Indro Montanelli 413
giornalista italiano 1909 – 2001
„Churchill diceva che «i panni dei servizi segreti si possono, anzi si devono lavare più spesso degli altri; ma, a differenza degli altri, non si possono mettere ad asciugare alla finestra». Dello stesso parere era Stalin che regolarmente, ogni tre o quattro anni, il lavaggio lo praticava facendo accoppare al buio i capi della sua polizia, nel presupposto – probabilmente fondato – che a far quel mestiere non potevano essere che arnesi da forca, e quindi era giusto che ci finissero. Gli americani seguono tutt'altro criterio. Essi hanno trascinato la Cia in televisione denunciandone coram populo fatti e misfatti. I suoi capi ne hanno commessi, dicono, di grossi. Ma il più grosso è forse quello di non aver capito che l'America non li paga per svolgere servizi segreti, ma per offrire agli americani il pretesto per vergognarsene. È l'unico popolo che goda più nel pentimento che nel peccato. (28 novembre 1975)“

Jerry Seinfeld foto
Jerry Seinfeld 21
cabarettista, attore e sceneggiatore statunitense 1954
„Ora ti mostrano come i loro detergenti lavano le macchie di sangue, un'immagine abbastanza violenta. Io penso che se tu avessi una maglietta con macchie di sangue dappertutto, forse lavarla non è il tuo problema più grande. Forse dovresti sbarazzarti del corpo prima di fare il lavaggio.“

Suzanne Collins foto
Suzanne Collins 75
scrittrice e sceneggiatrice statunitense 1962
„Possono farmi ingrassare. Possono lustrarmi da capo a piedi, vestirmi elegante e rendermi di nuovo bella. Possono progettare armi da sogno che si animano tra le mie mani, ma non riusciranno a farmi un altro lavaggio del cervello per convincermi della necessità di servirmene. Non provo più alcun obbligo di lealtà nei confronti di quei mostri chiamati esseri umani, detesto esserne io stessa una di loro [... ] Perché c'è qualcosa di profondamente sbagliato in una creatura che sacrifica la vita dei propri figli per appianare le divergenze. (Katniss)“

Raymond Benson foto
Raymond Benson 19
scrittore statunitense 1955
„Psycho Mantis, un russo con presunti poteri psichici. Sono pressoché certo che si occupi di ipnosi, lavaggio del cervello e torture psicologiche. L'altra che vedi è Sniper Wolf, una donna di origini curde: si dice che sia tra i migliori cecchini sulla faccia della terra. Affascinante quanto letale. Decoy Octopus viene invece dal Messico ed è un maestro dei travestimenti. Parla una decina di lingue ed è un esperto nel cambiare totalmente il proprio aspetto fisico. (Campbell: cap. 2, p. 22)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 23 frasi