Frasi su limbo

John Waters foto
John Waters 31
regista, sceneggiatore e scrittore statunitense 1946
„Cristo, dunque, viene reso periferico sia nel linguaggio sia nella realtà, anzi forse soprattutto nel linguaggio. Non viene completamente rifiutato, ma collocato in un limbo culturale, una figura alla quale associamo amore, consolazione e misericordia, ma nulla di concreto che ha a che fare con il presente.“

Irvine Welsh foto
Irvine Welsh 70
scrittore scozzese 1958
„Eccomi qua, nel limbo del drogato; sto troppo male per dormire, sono troppo stanco per star sveglio. Una nebbia dei sensi dove non c'è niente di reale, solo questo schifo cosmico che ti opprime, questo dolore infernale del corpo e della mente. (Arresti domiciliari; 1996, pp. 199-200)“


Haruki Murakami foto
Haruki Murakami 130
scrittore, traduttore e saggista giapponese 1949
„E invece, inutile negarlo, la memoria si sta allontanando, e ho già dimenticato troppe cose. Nello scrivere seguendo i ricordi come faccio adesso, a volte vengo preso da una terribile angoscia. All'improvviso mi assale il dubbio di stare perdendo la memoria delle cose più essenziali. Il dubbio che tutti i miei ricordi più preziosi, accumulati in qualche zona buia del mio corpo, in una specie di limbo della memoria, si stiano trasformando in una massa fangosa.“

„Ciò che normalmente viene usato come argomento forte per contestare a Gershwin una dignità di compositore "serio" e per confinare i suoi lavori strumentali – e quelli orchestrali in particolare – nel limbo delle occasioni mancate, è l'assenza di sviluppo. (p. 116)“

Niccolo Machiavelli foto
Niccolo Machiavelli 108
politico, scrittore, storico italiano 1469 – 1527
„La notte che morì Pier Soderini. | L'anima andò dell'inferno alla bocca. | Gridò Pluton: Che inferno! anima sciocca, | Va su nel limbo fra gli altri bambini. (epigramma citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 506)“

George Steiner foto
George Steiner 112
scrittore e saggista francese 1929
„In cuor suo, per essere assolutamente onesto, non aveva mai lasciato il Partito. Aveva soltanto cercato di chiarire a se stesso, in un'epoca di contraddizioni interne particolarmente marcate, certi grovigli teorici (troppo tardi per cancellare quell'espressione pretenziosa e sfuggente). Certe perplessità che avevano turbato anche altri compagni. Aveva avuto torto. Adesso lo sapeva. Come aveva insegnato Bucharin, i deviazionisti, anche se soggettivamente hanno ragione, vengono abbandonati nel limbo della storia. (cap. XIV, p. 97)“

Raniero Cantalamessa foto
Raniero Cantalamessa 37
presbitero, teologo e predicatore italiano 1934
„Nessuno oggi dice che per il semplice fatto di non essere battezzato uno sarà condannato e andrà all'inferno. I bambini morti senza battesimo, come pure le persone vissute, senza loro colpa, fuori della Chiesa, possono salvarsi (queste ultime solo se vivono secondo i dettami della coscienza). [... ] Dimentichiamo l'idea del limbo, come il mondo dell'irrealizzato per sempre, senza gioia e senza pena, dove finirebbero i bambini non battezzati, insieme con i giusti morti prima di Cristo. Questa dottrina, che pure è stata comune per secoli, e che Dante ha accolto nella Divina Commedia, non è stata mai ufficializzata e definita dalla Chiesa. Era una ipotesi teologica provvisoria, in attesa di una soluzione più soddisfacente e, come tale, superabile grazie a una migliore comprensione della parola di Dio. Il bambino non nato e non battezzato si salva e va a unirsi subito alla schiera dei beati in paradiso. La sua sorte non è diversa da quella dei Santi Innocenti che festeggiamo subito dopo Natale. Il motivo di ciò è che Dio è amore e «vuole che tutti siano salvi», e Cristo è morto anche per loro! [... ] Non dobbiamo dunque preoccuparci per quelli che, senza loro colpa, muoiono senza battesimo, pur facendo quanto sta in noi perché ciò non avvenga.“

Aldo Busi foto
Aldo Busi 347
scrittore italiano 1948
„Dante insegna la strada maestra della norma: l'inferno, il paradiso, il limbo, il premio o la punizione. È la grancassa del cattolicesimo, è un poeta funzionale, bravino ma interessato a compiacere, insomma, spera di essere ben presto a busta paga per i servigi resi. È critico ma solo quel tantino che fa birichino e niente più, in effetti è ligio e monolitico. In altre parole, insegna a piegare il capo e a inginocchiarsi. Tutto in lui è funzionale al potere.“


Valerio Peretti Cucchi 4
autore televisivo italiano 1956 – 2003
„Chissà se i mosconi non battezzati quando muoiono vanno al Limbo o rimangono nel posacenere?“

Enrico Panunzio 2
scrittore e poeta italiano 1923 – 2015
„È ancora da studiare la storia intima di Moretti fin'oggi reclutato sotto troppe e incostanti bandiere. Lo si è ingiustamente confinato nel limbo del crepuscolarismo e c'è voluto un Pancrazi perché quella deformante valutazione critica soccombesse; lo si è detto poeta della insufficienza della volontà, della non-resistenza al male: e ancora prima analista ed esperto chirurgo di anime, non so più se dostojewskiano o proustiano; e poi, col maturare dell'opera e la più varia struttura e configurazione dei personaggi, le tentazioni crebbero per un Moretti essenzialmente cristiano.“

Léon-Gontran Damas 1
scrittore, poeta e politico francese 1912 – 1978
„Rendetemi le mie bambole nere ch'io giochi con loro | i giochi schietti del mio istinto | restare all'ombra delle sue leggi | ritrovare il mio coraggio | la mia audacia | sentirmi me stesso | nuovo me stesso di ciò che ieri ero | ieri | senza complessità | ieri | quando venne l'ora dello sradicamento || Conosceranno essi mai il rancore del mio animo, | nell'occhio della mia sfiducia aperto troppo tardi | hanno rubato lo spazio che era mio | gli usi i giorni la vita | il canto il ritmo lo sforzo | il sentiero l'acqua la capanna | la terra fumosa grigia | la saggezza le parole le ciance | i vecchi | la cadenza le mani la misura le mani | il batter dei piedi il suolo || Rendetemi le mie bambole nere | le mie bambole nere | bambole nere | nere. (da Limbo)“

Rayden 238
rapper e beatmaker italiano 1983
„In verità ho già visto due papi, terrorismo, popoli drogati di mediocrità | non va, quelli della mia età hanno gli ideali | dei condannati nel Limbo. (da C. A. L. M. A.", n.3)“


Marcello D'Orta 15
docente e scrittore italiano 1953 – 2013
„I buoni rideranno e i cattivi piangeranno, quelli del purgatorio un pò ridono e un pò piangono. I bambini del Limbo diventeranno farfalle. Io speriamo che me la cavo. (libro Io speriamo che me la cavo)“

Virginia Raffaele foto
Virginia Raffaele 14
attrice, comica e imitatrice italiana 1980
„Per andare in Paradiso digiti 2. Per il Purgatorio digiti 5. Per l'Inferno digiti 7. Per il Limbo resti in attesa. (da Un due tre stella, La7, 19 aprile 2012“

 Anastacia foto
Anastacia 88
cantautrice e stilista statunitense 1968
„Non ho paura della morte. Ma non mi piace nemmeno essere dondolata là fuori come un pezzo di carne su una canna da pesca. Se sto per morire, preferisco andarmene subito. Non lasciarmi soffrire. Questo non è esattamente il modo in cui me ne volevo andare. Non voglio essere in un limbo, non voglio sapere che potrei morire. I condizionali non funzionano con me. Sono troppo letterale.“

Giovanni Giudici foto
Giovanni Giudici 8
poeta e giornalista italiano 1924 – 2011
„Metti in versi la vita, trascrivi | fedelmente, senza tacere | particolare alcuno, l'evidenza dei vivi. || Ma non dimenticare che vedere non è | sapere, né potere, bensì ridicolo | un altro voler essere che te. || Nel sotto e nel soprammondo s'allacciano | complicità di visceri, saettando occhiate | d'accordi. E gli astanti s'affacciano || al limbo delle intermedie balaustre: | applaudono, compiangono entrambi i sensi | del sublime – l'infame, l'illustre. || Inoltre metti in versi che morire | è possibile a tutti più che nascere | e in ogni caso l'essere è più del dire. (La vita in versi)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 22 frasi