Frasi su malaffare

Legalizzare la droga, anche quella pesante, significa abbatterne sensibilmente il consumo, e questo ai governi di malaffare non può veramente interessare. (p. 45)

Aldo Busi foto
Aldo Busi 347
scrittore italiano 1948

Inutile negare che la mafia in Sicilia e la Camorra in Campania sono saldamente radicate nel territorio, quindi una soluzione potrebbe essere che Monti la venda a uno stato estero o a qualche miliardario visto che non si riesce ad estirpare il malaffare troppo radicato. Nonostante i numerosissimi siciliani e campani onesti non c'è speranza.

Mario Borghezio foto
Mario Borghezio 38
politico italiano 1947

Nell'uomo politico si incarna lo stato medio di una società – i vizi, le mediocrità, i difetti – come se egli ne assorbisse i mali alla maniera dei vecchi stregoni che succiano la ferita purulenta succhiandone anche il maleficio. Così i loro vizi, le turpitudini, il malaffare, sanno di qualcosa di diverso. È come se essi imbrigliassero tutto ciò che di turpe vi è in una convivenza e ne liberassero gli altri.

Manlio Sgalambro foto
Manlio Sgalambro 67
filosofo, scrittore e poeta italiano 1924 – 2014

Non so voi. Ma quando vedo i sicari di cosa nostra, i dittatori, il malaffare in doppio petto, i potenti che maltrattano deboli e sottoposti, i papponi, i parenti serpenti, i violenti, quelli che prestano i soldi a strozzo, gli egoisti, tifo Dio. Con tutte le mie forze. Vorrei veramente che esistesse l'inferno e il paradiso. Che il male venisse sempre punito. E che gli ultimi possono finalmente diventare primi. Io tifo. Ma non ho molte speranze.

Alfredo Accatino foto
Alfredo Accatino 113
autore televisivo e sceneggiatore italiano 1960

A Napoli è cambiato tutto. O quasi. Per i rifiuti è cambiato molto poco. La camorra, è vero, è diventata meno aggressiva. E da qualche avamposto si è dovuta ritirare. Però la raccolta dei sacchi «da 'a munnezza» è rimasta nelle mani delle stesse imprese che l'avevano ottenuta in appalto agli inizi degli anni Novanta, gli anni d'oro di Cirino Pomicino, De Lorenzo, Di Donato: i tre avidi «viceré» del Caf. Imprese che nel settembre del '96 hanno riottenuto dalla giunta Bassolino l'appalto per la raccolta delle 1300 tonnellate/giorno di pattume tal quale generate dalla città di Napoli. (da Pattumiere, pepite e pistole: affare e malaffare all'ombra delle discariche, Baldini Castoldi Dalai, 1998)

Ivan Berni foto
Ivan Berni 1
giornalista e saggista italiano 1955

Siani si interrogherebbe se vale ancora la pena scrivere l'ennesimo articolo della collusione mafie politiche, e sentirebbe la mano scricchiolare, stanca, perché tante, troppe volte ha scritto le stesse, solite storie di malaffare. Opterebbe sicuramente per un articolo sugli effetti della più grave crisi del dopoguerra. Come certi delitti di camorra, come certe collusioni, anche la crisi economica non ha colpevoli mentre intorno la gente muore o semplicemente impazzisce. Chissà a 53 anni se le rughe disegnano falsi sorrisi, o non si sorride proprio più, e la criminalità organizzata disegnata come una potente macchina da guerra, non sia solo una macchina di morte improvvisata dove tutti muoiono per nulla, per pochi soldi. (da Passaggio di testimone, p. 65)

Sergio Nazzaro 31
scrittore e giornalista italiano 1973

Berlusconi sarà sicuramente il volto della menzogna e del malaffare istituzionalizzato, ma in Italia il volto del Più Grande Crimine proiettato al futuro è il centrosinistra. (libro Il più grande crimine)

Paolo Barnard 43
giornalista italiano 1958

Io da qui vedo il cielo inchiodato alla terra | e la terra attraversata da gente di malaffare | e vedo i ladri vantarsi e gli innocenti tremare. (da Tutto più chiaro che qui)

Francesco De Gregori foto
Francesco De Gregori 278
cantautore italiano 1951

Ci chiamano donne di malaffare e hanno ragione. Perché troppe di noi praticano malamente la professione. (p. 46)

Sveva Casati Modignani foto
Sveva Casati Modignani 33
scrittore 1938

Articoli

Robert Fulghum: Tutto quello che mi serve l'ho imparato all'asilo

La saggezza non si trova al vertice della montagna di studi superiori, bensì nei castelli di sabbia del giardino dell'infanzia. Queste sono le cose che ho appreso