Frasi su malaria

Aldous Huxley foto
Aldous Huxley 141
scrittore britannico 1894 – 1963
„Per Esempio: andiamo in un'isola tropicale, con l'aiuto del DDT sterminiamo la malaria e, nello spazio di due o tre anni, salviamo centinaia di migliaia di vite. È ovviamente un bene. Ma centinaia di migliaia di esseri umani così salvati, e i milioni che da loro vengono al mondo, noi non possiamo vestirli, alloggiarli, istruirli, nemmeno nutrirli a sufficienza con le risorse disponibili nell'isola. Non c'è più la morte rapida della malaria; ma la fame rende la vita insopportabile, il sovraffollamento diviene la regola, la morte lenta per inedia minaccia tante vite di più. E che dire degli organismi insufficienti per condizione congenite, che la medicina e i servizi sociali oggi salvano e lasciano proliferare? Aiutare gli infelici è bene, indubbiamente. Ma non meno indubbiamente è male trasmettere interi ai nostri posteri i risultati di mutazioni negative; come è un male la progressiva contaminazione di fondo genetico a cui dovranno attingere i membri della nostra specie. Siamo presi fra le corna di un dilemma morale: per trovare la soluzione occorrerà tutta la nostra intelligenza, tutta la nostra buona volontà. (p. 249)“

Leonida Rèpaci foto
Leonida Rèpaci 15
1898 – 1985
„Operate tutte queste cose nel presente e nel futuro il Signore fu preso da una dolce sonnolenza, in cui entrava il compiacimento del creatore verso il capolavoro raggiunto. Del breve sonno divino approfittò il diavolo per assegnare alla Calabria le calamità: le dominazioni, il terremoto, la malaria, il latifondo, le fiumare, le alluvioni, la peronospera, la siccità, la mosca olearia, l'analfabetismo, il punto d'onore, la gelosia, l'Onorata Società, la vendetta, l'omertà, la violenza, la falsa testimonianza, la miseria, l'emigrazione. (p. 13)“


Carlo Levi foto
Carlo Levi 52
scrittore e pittore italiano 1902 – 1975
„Che cosa avevano essi a che fare con il Governo, con il Potere, con lo Stato? Lo Stato, qualunque sia, sono «quelli di Roma», e quelli di Roma, si sa, non vogliono che noi si viva da cristiani. C'è la grandine, le frane, la siccità, la malaria, e c'è lo Stato. Sono dei mali inevitabili, ci sono sempre stati e ci saranno sempre.“

Bill Gates foto
Bill Gates 14
miliardario e filantropo statunitense fondatore di Microsoft 1955
„Cos'è più importante, la connettività mondiale o il vaccino per la malaria? [... ] Amo ancora le vicende IT, ma se vogliamo migliorare le nostre vite dobbiamo occuparci di questioni ben più elementari come la sopravvivenza dei bambini e le risorse alimentari.“

Carlo Levi foto
Carlo Levi 52
scrittore e pittore italiano 1902 – 1975
„I signori erano tutti iscritti al Partito, anche quei pochi, come il dottor Milillo, che la pensavano diversamente, soltanto perché il Partito era il Governo, era lo Stato, era il Potere, ed essi si sentivano naturalmente partecipi di questo potere. Nessuno dei contadini, per la ragione opposta, era iscritto, come del resto non sarebbero stati iscritti a nessun altro partito politico che potesse, per avventura, esistere. Non erano fascisti, come non sarebbero stati liberali o socialisti o che so io, perché queste faccende non li riguardavano, appartenevano a un altro mondo, e non avevano senso. Che cosa avevano essi a che fare con il Governo, con il Potere, con lo Stato? Lo Stato, qualunque sia, sono « quelli di Roma », e quelli di Roma, si sa, non vogliono che noi si viva da cristiani. C'è la grandine, le frane, la siccità, la malaria, e c'è lo Stato. Sono dei mali inevitabili, ci sono sempre stati e ci saranno sempre. Ci fanno ammazzare le capre, ci portano via i mobili di casa, e adesso ci manderanno a fare la guerra. Pazienza! Per i contadini, lo Stato è più lontano del cielo, e più maligno, perché sta sempre dall'altra parte. Non importa quali siano le sue formule politiche, la sua struttura, i suoi programmi. I contadini non li capiscono, perché è un altro linguaggio dal loro, e non c'è davvero nessuna ragione perché li vogliano capire. La sola possibile difesa, contro lo Stato e contro la propaganda, è la rassegnazione, la stessa cupa rassegnazione, senza speranza di paradiso, che curva le loro schiene sotto i mali della natura. (1990, pp. 67-68)“

Turi 14
rapper italiano 1976
„Motown sound Italia e Funkyturi ti contagia più della malaria... (da È arrivata l'ora)“

Serafino Amabile Guastella 1
antropologo italiano 1819 – 1899
„Se non fosse pel mal di punta o per la malaria, sopratutto per la malaria, il villano camperebbe cento anni: ma la malaria, una volta entratagli in corpo, non ne esce, o finge di uscirne, e va e viene senza cerimonie come un amico di casa. (da Le parità e le storie morali dei nostri villani, p. 73)“

Franca Porciani foto
Franca Porciani 5
giornalista, medico e saggista italiana 1949
„Giusto 35 anni fa vi fu il caso più clamoroso di errore diagnostico riguardante la malaria. "Normale influenza di stagione" avevano sentenziato i medici di Fausto Coppi. E nonostante il suo rapido peggioramento, a nessuno venne in mente la malaria, anche se si sapeva che il campione era appena rientrato da un safari in Africa. Una diagnosi giusta lo avrebbe salvato.“


Francesco Saverio Nitti foto
Francesco Saverio Nitti 43
economista, politico e saggista italiano 1868 – 1953
„Inoltre su gran parte del nostro suolo pesa inesorabile la malaria e distribuisce, sopratutto nel Mezzogiorno, la popolazione in una forma quasi ignota altrove e dannosissima alla produzione. (p. 21)“

Aldous Huxley foto
Aldous Huxley 141
scrittore britannico 1894 – 1963
„Non c'è più la morte rapida della malaria; ma la fame rende la vita insopportabile, il sovraffollamento diviene regola, la morte lenta per inedia minaccia tante vite di più. (p. 249)“

Maurizio Milani 30
comico, scrittore e attore teatrale italiano 1961
„Con questo spirito di sacrificio pian piano ho aperto due discariche abusive. I primi focolai di malaria li ho avuti lì. Erano anni che non saltava più fuori. Per me è stata una bella soddisfazione averla in casa.“

Massimo Alberizzi foto
Massimo Alberizzi 2
giornalista italiano 1947
„Nel Continente Nero la malattia è la prima causa di morte e il numero dei casi aumenta continuamente Malaria, la piaga che devasta l'Africa. Medicinali, zanzariere e repellenti sono troppo cari. Risultato: un milione di vittime all'anno Almeno un milione di morti all'anno, cioè circa 3000 ogni giorno. Medicinali cari e inaccessibili alle popolazioni locali. Perfino zanzariere e repellenti a costi troppo elevati. Lontano dai rumori della civiltà occidentale, nelle silenziose lande sperdute dell'Africa, la malaria colpisce ancora inesorabilmente.“


Richard Stallman foto
Richard Stallman 81
informatico e attivista statunitense, fondatore del prog... 1953
„Combattere i brevetti uno ad uno non eliminerà mai il pericolo dei brevetti software, così come uccidere le zanzare non significa sconfiggere la malaria. (da Contro i brevetti sul software – individualmente ed insieme, traduzione di Vasco Maria Cleri, Giorgio V. Felchero, Paola Blason e Domenico Delle Side, 9 settembre 2004)“

Franca Porciani foto
Franca Porciani 5
giornalista, medico e saggista italiana 1949
„Nelle aree dove la malaria è endemica, si può prenderla anche se il soggiorno è brevissimo. Basta transitare in un aeroporto, specie se la sosta avviene nelle ore serali e all'aperto. La malattia, poi, non compare dopo breve tempo: può manifestarsi dopo mesi dal momento dell'infezione, fino ad un anno ed oltre.“

Carlo Emery foto
Carlo Emery 2
entomologo italiano 1848 – 1925
„D'otto gambe provveduti, | hanno gli Acari tondetti | apparenza di ragnetti; | neonati, hanno sei piè. | E la Zecca ben vorace, | ma sa a lungo digiunare; | può taluna inoculare | la malaria dei bovin. | Ed il psòrico Sacòptide | quale esperto minator, | scava sotto l'epidermide | cagionando gran prudor. (Gli acari, citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 789)“

Massimo Alberizzi foto
Massimo Alberizzi 2
giornalista italiano 1947
„Negli ultimi 25 anni la malattia è diventata endemica in oltre 100 Paesi. Nell'Africa sub-sahariana, che con il 90 per cento dei decessi detiene il record mondiale, la malaria è la prima causa di morte e il numero dei casi è aumentato del 40 per cento negli ultimi 25 anni. Nel tempo necessario per pronunciare la parola «malaria», 10 bambini ne vengono contagiati. Tutti parlano di Aids o di tumore, ma il vero problema mondiale è lui, il plasmodium falciparum, che nessun vaccino, nonostante gli scienziati ci lavorino da decine di anni, è ancora riuscito a sgominare. Ormai il parassita è diventato resistente alla clorochina – il principale antimalarico, l'unico, assieme al vecchio e glorioso chinino, dal costo ancora molto basso – e il 50 per cento degli infetti non risponde più alle cure con questo farmaco. Le altre medicine hanno prezzi troppo alti e non sono abbordabili per una famiglia africana.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 142 frasi