Frasi su maleficio

Giuseppe Fava foto
Giuseppe Fava 8
scrittore, giornalista e drammaturgo italiano 1925 – 1984
„A volte basta omettere una sola notizia e un impero finanziario si accresce di dieci miliardi; o un malefico personaggio che dovrebbe scomparire resta sull'onda; o uno scandalo che sta per scoppiare viene risucchiato al fondo. (da I Siciliani, luglio 1983)“

Gabriele D'annunzio foto
Gabriele D'annunzio 112
scrittore, poeta e drammaturgo italiano 1863 – 1938
„E l'avvenire mi apparve spaventoso, senza speranza. L'immagine indeterminata del nascituro crebbe, si dilatò, come quelle orribili cose informi che vediamo talvolta negli incubi ed occupò tutto il campo. Non si trattava d'un rimpianto, d'un rimorso, d'un ricordo indistruttibile, ma di un essere vivente. Il mio avvenire era legato a un essere vivente d'una vita tenace e malefica; era legato a un estraneo, a un intruso, a una creatura abominevole contro cui non soltanto la mia anima ma la mia carne, tutto il mio sangue e le mie fibre provavano un'avversione bruta, feroce, implacabile fino alla morte, oltre la morte. Pensavo: "chi avrebbe mai potuto immaginare un supplizio peggiore per torturarmi insieme l'anima e la carne? Il più ingegnosamente efferato dei tiranni non saprebbe concepire certe crudeltà ironiche... Non erano ancora manifesti nella persona di Giuliana i segni esterni: l'allargamento dei fianchi, l'aumento del volume del ventre. Ella si trovava dunque ancora ai primi mesi: forse al terzo, forse al principio del quarto. Le aderenze che univano il feto alla matrice dovevano esser deboli. L'aborto doveva essere facilissimo. Come mai le violente commozioni della giornata di Villalilla e di quella notte, gli sforzi, gli spasmi, le contratture, non l'avevano provocato? Tutto m'era avverso, tutti i casi congiuravano contro di me. E la mia ostilità diveniva più acre. Impedire che il figlio nascesse divenne il mio segreto proposito. Tutto l'orrore della nostra condizione veniva dall'antiveggenza di quella natività, dalla minaccia dell'intruso. Come mai Giuliana, al primo sospetto, non aveva tentato ogni mezzo per distruggere il concepimento infame? Era stata ella trattenuta dal pregiudizio, dalla paura, dalla ripugnanza istintiva di madre? Aveva ella un senso materno anche per il feto adulterino? (da L'innocente, 1891)“


 Tucidide foto
Tucidide 53
storico e militare ateniese 460
„Non vi appellerete al sentimento dell’onore: causa prima di tanta rovina tra gli stati, tra i funesti e minacciosi bagliori di un abisso che può inghiottire un popolo e seppellirlo in un silenzio avvilente. Già più d’uno, con gli occhi ben aperti sul destino cui volava incontro, fu trascinato fatalmente dall’istinto noto tra gli uomini con nome di onore: potere malefico di un nome! Domati da una parola, costoro s’abbattono di schianto su pene irrimediabili, spontaneamente scelte e desiderate, attingendo un’umiliazione più vile. (libro La guerra del Peloponneso)“

Carlo Levi foto
Carlo Levi 58
scrittore e pittore italiano 1902 – 1975
„Per la gente di Lucania, Roma non è nulla: è la capitale dei signori, il centro di uno Stato straniero e malefico. (libro Cristo si è fermato ad Eboli)“

Isaac Bashevis Singer foto
Isaac Bashevis Singer 88
scrittore polacco 1902 – 1991
„La compassione, al pari di ogni altro sentimento, può servire scopi malefici oltre che buoni. (libro Racconti)“

Gabriele Amorth 34
presbitero e scrittore italiano 1925
„Molte volte i malefici non raggiungono lo scopo che si prefiggono perché, per esempio, vengono fatti contro una persona che vive in grazia di Dio, che è unita al Signore e quindi corazzata. (libro Vade retro Satana!)“

Claude Lévi-Strauss foto
Claude Lévi-Strauss 31
antropologo e etnologo francese 1908 – 2009
„L’ordine e l’armonia dell’Occidente esigono l’eliminazione di una massa enorme di sottoprodotti malefici di cui la terra è oggi infetta. Ciò che per prima cosa ci mostrate, o viaggi, è la nostra sozzura gettata sul volto dell’umanità. (libro Tristi tropici)“

Paolo Maurensig 48
scrittore italiano 1943
„Ancora oggi mi chiedo a volte – ed è alla loro salvezza che penso –, se quanti parteciparono con tanto zelo a questo compito infame udissero levarsi dalle nostre file voci umane, o se, grazie a chissà quali malefici operati sul loro cervello dalla propaganda dei gerarchi, non percepissero soltanto belati e muggiti. (p. 125)“


Bram Stoker foto
Bram Stoker 39
scrittore irlandese 1847 – 1912
„Da qualche parte, sbucando dall'ombra, mi è sembrato di veder apparire i lineamenti del malefico viso del Conte, il naso affilato, gli occhi iniettati di sangue, le labbra rosse, l'orribile pallore. (libro Dracula)“

Paul Henri Thiry d'Holbach foto
Paul Henri Thiry d'Holbach 54
filosofo e enciclopedista tedesco 1723 – 1789
„L'ateo è considerato un essere malefico, un avvelenatore pubblico; colui che osa svegliare i mortali da un sonno letargico in cui l'abitudine li ha gettati passa per un perturbatore; colui che vorrebbe calmare i furori frenetici passa per un frenetico lui stesso; colui che invita i suoi associati a spezzare le catene sembra solo un insensato e un temerario a prigionieri i quali credono che la loro natura li ha fatti unicamente per essere incatenati e per tremare. (libro Sistema della Natura)“

Vittorio Sgarbi foto
Vittorio Sgarbi 133
critico d'arte, politico e opinionista italiano 1952
„Tempo fa Crocetta e io ci siamo trovati a convenire sul fatto che questo dipinto, ostaggio di un museo che non è messo in condizione di funzionare, potesse essere un simbolo della grande arte italiana, con la stessa forza evocativa della Gioconda. Che potesse diventare emblema della Sicilia, con la sua furbizia, l'astuzia, e tutto ciò che si lega all'abilità, inclusa la stronzaggine [... ] il dipinto porta con sé, oltre al volto piuttosto singolare del personaggio, un qualche sortilegio, un maleficio.“

 Pitagora foto
Pitagora 60
matematico, legislatore, filosofo, astronomo, scienziato... -585 – -500 a.C.
„Malefica compagna, infatti, colpisce di nascosto l'innata contesa, che non bisogna alimentare, ma fuggire cedendole il passo. (13, p. 313)“


Percy Bysshe Shelley foto
Percy Bysshe Shelley 45
poeta inglese 1792 – 1822
„Ora l'uomo non uccide più l'agnello dai dolci occhi; ha smesso di divorarne le carni macellate che, per vendetta delle violate leggi naturali, sprigionano nel suo corpo putridi umori, tutte le malefiche passioni, i vani pensieri, l'odio e la disperazione, la ripugnanza e, nella sua mente, i germi della sofferenza, della morte, della malattia e del crimine.“

Pietro Nigro foto
Pietro Nigro 82
poeta italiano 1939
„Lasciatemi vagare nei tersi territori | che mi additò la coscienza | dove non cresce la malefica pianta | di un potere perverso, | dove l' anima è libera | e l' umiltà un valore | che esalta la sua bellezza,... (da Non lasciate che la mia anima bruci, vv. 14-20)“

Mel Brooks foto
Mel Brooks 21
regista, sceneggiatore, attore, compositore, produttore ... 1926
„I cattivi dei film devono avere i baffi, così possono giocherellarci allegramente mentre pensano al prossimo piano malefico.“

Licia Troisi foto
Licia Troisi 87
scrittrice italiana 1980
„L'unica certezza è l'odio. In questo mondo spira vento malefico, che avvelena gli animi e corrompe i cuori; la malvagità permea ogni cosa, infetta la terra. Tutto è impregnato di odio, di desiderio di distruzione. Questa è l'unica verità che non possa essere confutata. (libro Cronache del Mondo Emerso - Il talismano del potere)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 37 frasi