Frasi su malore

Ricordatevi, o giovani, che le donne sono bestie. Non le potete acchiappare perché non hanno la coda, ma se le picchiate in testa sentono. (da La malora, Einaudi)

Beppe Fenoglio foto
Beppe Fenoglio 38
scrittore italiano 1922 – 1963

L'idea di fare carriera non la sfiora. | Lei non aspira la coca all'hotel Flora. | Nei festini dei democristiani | se hai un malore tu vai in malora. | Non va coi deputati, | non fa la lolita, | non ha il tenore di vita di tenori in vita. | Mi invita a legami da sfida | come Tenco e Dalida, Radamés ed Aida! (da Ulisse (You listen), n.° 2)

 Caparezza foto
Caparezza 313
cantautore e rapper italiano 1973

Tutto va in malora negli esseri umani, tranne lo sguardo e la voce: senza di loro non si potrebbe riconoscere nessuno in capo a trent'anni.

Emil Cioran foto
Emil Cioran 536
filosofo, scrittore e saggista rumeno 1911 – 1995

Se noi, prestando orecchio a quelli che non se ne intendono, roviniamo ciò che diventa migliore attraverso un sano esercizio e va, invece, in malora con pratiche dannose, che ne sarà della nostra vita? (Socrate, cap. 8)

 Platone foto
Platone 151
filosofo greco antico -427 – -347 a.C.

Se noi, prestando orecchio a quelli che non se ne intendono, roviniamo ciò che diventa migliore attraverso un sano esercizio e va, invece, in malora con pratiche dannose, che ne sarà della nostra vita? (cap. 8)

 Socrate foto
Socrate 83
filosofo ateniese -469 – -399 a.C.

Fui contento della lettera, perché la donna era davvero intelligente e bella. Mangiai e mi misi il vestito con cui solevo sostenere nelle commedie la parte degli amorosi; me ne andai poi subito alla chiesa, pregai e subito cominciai con gli occhi a passare una per una tutte le incrociature e i pertugi della grata per vedere se lei appariva. Quando Dio volle alla buonora (meglio quando il diavolo volle, alla malora), ecco che sento il segnale usato; cominciò a tossire, cioè, ma era invece un tossir malandrino: contraffacemmo cosí un'infreddatura e pareva che nella chiesa fosse stato sparso del peperone. Alla fine ero già stanco di tossire quando mi si affaccia alla grata una vecchia a tossire. Capisco allora il mio guaio: è segnale quanto mai pericoloso nei conventi la tosse, perché quello che è un segnale per le giovani è abitudine nelle vecchie; cosí che uno crede che sia richiamo per un rosignolo e invece vien fuori una civetta. (p. 223 – 224)

Francisco de Quevedo foto
Francisco de Quevedo 37
scrittore e poeta spagnolo 1580 – 1645

Uno dei Sai si fa bello dello scudo, arma perfetta che, mio malgrado, abbandonai presso un cespuglio.
Ma ho salvato la pelle: lo preferisco. Che vada in malora quello scudo! Me ne farò in futuro uno che lo equivalga. (Traduzione di E. Savino) (Fr. 5 West)

 Archiloco foto
Archiloco 13
lirico e giambografo greco antico -680 – -645 a.C.

Ciò che ci indigna attualmente è che il pianeta va in malora, che non si fa ciò che andrebbe fatto, che si lascia correre. (libro Impegnatevi!)

Stéphane Hessel foto
Stéphane Hessel 30
diplomatico, politico e scrittore tedesco 1917 – 2013

È meglio per il carro della scuola procedere sulle antiche sicure rotaie, che non inerpicarsi, per una completamente erronea interpretazione dell'idea della scuola del lavoro, su per strade rischiose che mandino tutto il carro in malora. (da Avvertenza alla sesta edizione di "Il concetto della scuola del lavoro", Monaco, Pasqua del 1925)

Georg Kerschensteiner foto
Georg Kerschensteiner 16
pedagogista tedesco 1854 – 1932

E ti ha buttata giù nuovamente | sapere che tuo padre ha un'altra ormai | E ti ha ferita ma io non c'entro niente | mi chiedi di lasciarti in pace e vai | ma dove vai ora | sei sola | non fare così | è dura | se questa storia va in malora | tu scappi da chi. (da Vai sola, n.° 8)

 Nek foto
Nek 158
cantautore e musicista italiano 1972

Quelli che siedono a capotavola (che hanno lavorato per arrivarci e che lavorano per restarci) non mandano mai tutto a quel paese andandosene a pescare. No. Noi che siamo seduti a capotavola continuiamo a preparare i letti, a lavare i piatti e a imballare il fieno meglio che possiamo. Ah, come faremmo se non ci fossi tu? dicono gli altri. La risposta è che la maggior parte di loro andrebbe avanti a fare ciò che vuole, come sempre. Ad andare in malora allo stesso modo di sempre. (da Buick 8, p. 116)

Stephen King foto
Stephen King 271
scrittore e sceneggiatore statunitense 1947

[Il giorno dopo lo sfogo per i torti arbitrali] Ho sbagliato a parlare a caldo, dopo aver avuto un malore da stress negli spogliatoi. Mi sono lasciato travolgere dalla delusione e dal bisogno di denunciare gli errori arbitrali per la quinta domenica consecutiva. Il riferimento alla politica è scaturito dall'incapacità di trovare una spiegazione logica ai torti subiti perfino da un arbitro che stimo, come il signor Rossetti. Vorrei tuttavia precisare che ho accennato solo a timori, altrimenti avrei smesso di giocare da tempo. Amo il mio mestiere e non vorrei che il mio sfogo da tifoso potesse costituire un alibi per scatenare episodi di violenza o antisportività. Sono pronto a ripartire con piena fiducia nelle istituzioni che regolano il nostro mondo.

Cristiano Lucarelli foto
Cristiano Lucarelli 5
allenatore di calcio e ex calciatore italiano 1975

Io dico proviamoci | se tutto sta andando in malora. | Io dico parliamone | lottiamo | raddrizziamo le cose | prima che non ci sia più nulla | cui aggrapparsi. | Sta a noi farlo. | È uno schifo, ma è così. | Sta a te e a me, piccola. (p. 26)

Eve Ensler foto
Eve Ensler 60
drammaturga statunitense 1953

Tieni conto di cosa ho fatto per amore e usami indulgenza per cosa ho fatto per forza. (libro La malora)

Beppe Fenoglio foto
Beppe Fenoglio 38
scrittore italiano 1922 – 1963

La vita era un pasticcio della malora... Una partitia di rugby con tutti fuori gioco e senza arbitro:ognuno persuaso che l'arbitro sarebbe stato dalla sua parte. (pag. 303)

Francis Scott Fitzgerald foto
Francis Scott Fitzgerald 106
scrittore e sceneggiatore statunitense 1896 – 1940

Le persone che vanno in malora in grande stile non saltano mai i pasti. È il povero diavolo che deve tirare la cinghia.

Robert Anson Heinlein foto
Robert Anson Heinlein 173
autore di fantascienza statunitense 1907 – 1988

Mostrando 1-16 frasi un totale di 34 frasi

Articoli

Robert Fulghum: Tutto quello che mi serve l'ho imparato all'asilo

La saggezza non si trova al vertice della montagna di studi superiori, bensì nei castelli di sabbia del giardino dell'infanzia. Queste sono le cose che ho appreso