Frasi su maniglia


Dargen D'Amico foto
Dargen D'Amico 61
rapper e cantautore italiano 1980
„L'amore è quell'intertempo, in cui qualcuno ti | trattiene e ti tira in una stanzetta, | e tu, cerchi di fuggire e di restare | indipendente nel mondo ma quando, | ci ripensi ti ricredi e ti ritiri e ti | sembra il caso di restare, perché il mondo non è poi così grande, | e la suddetta stanzetta, non è poi così male. | E allora ti giri e baci e benedici chi ti stima ma | svanisce e scopri che nessuno ti stima o ti tira e ti si era solo | impigliato il maglione nella maniglia. (da L'amore è quell'intertempo, n.° 4)“

Claudio Baglioni foto
Claudio Baglioni 184
cantautore italiano 1951
„Le ragazze dei tram che scrivono messaggi dentro alle bottiglie o in fondo ad un diario e sognano, appese ai desideri e alle maniglie. (Un nuovo giorno o un giorno nuovo)“


Roy Dupuis foto
Roy Dupuis 127
attore cinematografico e attore televisivo canadese 1963
„Non ci vedo alcun interesse ora... Non gioco affatto con la parola "carriera". Ho degli scenari sul tavolo a casa, dei progetti. Li ho letti. Se li volgio fare, andiamo! Ma non ho una "carriera". Non mi interessa affato. Sono un attore, vorrei dei ruoli. Io non sono un "carrierista", sono un'attore. Qualche anno fa (nel 1998), Yves Simoneau mi ha chiamato per chiedermi se volevo farmi "uccidere" per Marlon Brando nel suo film In fuga col malloppo (Free Money). Sono andato a svolgere un "maniglia", ma l'ho adorato! Mi ha fatto piacere, perché Brando è un uomo per il quale ho grande rispetto. (dall'intervista in Echos Vedettes del 30 agosto 5 settembre 2008)“

Michele Valori 26
urbanista e architetto italiano
„[Sulla Polonia] Questo Paese è veramente infernale. Il freddo domina incontrastato, il cielo è grigio-verde-marrone, le strade piene di neve e ghiaccio ed io ho rischiato de tombar in ela tera, svigolando. (Svigolando). Si dice svigolando? No, Signor Friedl, si dice: scivolando, scivolando. Il livello di vita è molto basso. Ad esempio: l'albergo. Tutto è bruttissimo, malfatto, scadente di qualità. Orrendi pavimenti, brutti infissi, maniglie che si scassano e non chiudono, porte che non si aprono, lumi che non si accendono. I vestiti della gente sono stoppa – misto lana artificiale, i cappelli di plastica finto cuoio, le scarpe sono semplicemente finte, gli ascensori fanno un metro all'ora. I tram sono ancora a cavalli. Però come al solito – è obbligatorio nei Paesi dell'Est – i Polacchi sono molto simpatici, sono molto umani. Si vede che la tradizione Slava è ancora molto viva, ecc, ecc... tutto vero. Ma io ho segnato su un foglio di carta: Martedì 20, Mercoledì 21, Giovedì 22, Venerdì 23, Sabato 24 e ogni giorno che passa lo cancello con una soddisfazione maligna. Io me ne vado Sighnori Polonesi, torno a quello schifo di Italia ciniciosa e ipocritante, ma viva l'Italia, alla faccia vostra. Voi dovete restar, peggio per voi.“

Marco Pastonesi 12
giornalista italiano 1954
„Il pallone va tenuto con due mani, passato con due mani e ricevuto con due mani. Se il pallone avesse anche un bel paio di maniglie, per certi giocatori sarebbe l'ideale. (libro La leggenda di Maci)“

„Era solo polvere quella che incrostava i ricordi imprigionati tra i muri dall'intonaco cadente. Le dita tremanti di Anna avevano abbassato la maniglia della porta di ingresso, ogni cigolio un anno del passato, un tempo remoto, dieci o quindici anni. La porta incerta sui cardini aveva guaito strisciando sul pavimento. La scarpa di vernice rossa aveva sollevato una nuvola. Il divano dalla tela marcita nel tempo, il tavolo azzoppato, qualche sedia, i quadri precipitati al suolo: dipinti senza valore di nature morte... (da La Memoria dei Cani)“

Ferruccio Masini 54
germanista, critico letterario e traduttore italiano 1928 – 1988
„Chi è nel processo produttivo, emerso o sommerso che sia, chi sta lì nei gangli, negli ingranaggi, nella macina della produzione e ha un ruolo, fosse anche soltanto quello di togliere la polvere dalle maniglie, non può sottrarsi all'imperiosa urgenza dei pagamenti. Pagamenti da fare, intendiamoci, perché la produzione non ha altra metafisica dei costumi. Pago, dunque sono. (da Pagherò, pp. 112-113)“

Edith Wharton foto
Edith Wharton 29
scrittrice statunitense 1862 – 1937
„L'animo di una donna... è come una casa piena di stanze, dove c'è l'ingresso, dove tutti possono passare, c'è il salotto dove si ricevono le visite formali, c'è il soggiorno dove la famiglia va e viene... ma dentro tutto questo ci sono altre stanze che hanno maniglie che non vengono mai aperte, nessuno sa come arrivarci e nella stanza più interna l'anima siede solitaria e aspetta dei passi che mai arriveranno.“


Rodney Dangerfield foto
Rodney Dangerfield 33
attore e comico statunitense 1921 – 2004
„Ti dico, avevo capito che la giornata era una di quelle storte. Quando mi sono messo la camicia è caduto un bottone, quando ho preso in mano la mia valigetta, la maniglia è caduta. Ti dico, avevo paura di andare in bagno.“

Libero Mazza 22
magistrato e politico italiano 1910 – 2000
„Qualche giorno più tardi andai al Viminale e ribadii di persona quello che avevo detto per telefono. Ma il risultato fu identico, zero. Salutai e mi avviai alla porta. Quando afferrai la maniglia, udii la voce di Restivo: 'Mi mandi un promemoria'. Al momento trascurai l'invito, ma tornato a Milano ci ripensai e feci quel lavoro: il rapporto.“

Luca Rastello foto
Luca Rastello 8
scrittore e giornalista italiano 1961 – 2015
„Poi, magari, ti assale un pensiero: sono gli oggetti che ti sopravviveranno. Un giorno tu sarai morto e nel solito vecchio pettine ci sarà ancora impigliato qualche tuo capello. E un giorno, dopo che se ne sono stati lì tutta la vita, quando i tuoi nervi si allentano e vorresti affidarti all'abitudine, gli oggetti ti prendono alle spalle. La loro ribellione ha la crudeltà dei giovani verso i vecchi, che non ha bisogno di agire, semplicemente le basta essere. Dimostrano che le tue mani, i tuoi occhi, il tuo passo. Con la fredda logica dell'irreparabile, loro dimostrano. E tu lì, con le mani di pasta e quasi senza ginocchia. Sarai tu a fermarti alla loro soglia, con calma, indebolito. È l'ora delle caffettiere, delle lampadine che esplodono, delle maniglie che non girano, delle chiavi che ridono, là sotto, nelle tasche. (da Piove all'insù, Bollati Boringhieri, 2006)“

Gino e Michele 8
scrittore, autore televisivo e commediografo italiano
„Legge di Vicini: una porta se c'è la maniglia vuol dire che abbiamo sbagliato campo.“


Niccolò Fabi foto
Niccolò Fabi 4
cantautore italiano 1968
„Io senza capelli | sono una pagina senza quadretti, | un profumo senza bottiglia, | una porta chiusa senza la maniglia, | biglia senza pista, | un pescatore sprovvisto della sua migliore esca, | Don Giovanni senza una tresca. (da Capelli, n. 2)“

Alain de Botton foto
Alain de Botton 78
scrittore svizzero 1969
„Dire che un edificio è bello [... ] rivela più di una pura e semplice passione estetica; implica un'attrazione verso il particolare stile di vita che l'edificio incoraggia attraverso il tetto, le maniglie, le finestre, le scale, gli arredi. Se percepiamo la bellezza è segno che ci siamo imbattuti in una traduzione pratica di certe nostre idee sulla vita. (p. 70)“