Frasi su micro

Stefano Montanari foto
Stefano Montanari 35
scrittore italiano 1949
„Che cosa fanno queste polveri? [micro e nanopolveri prodotte dall'incenerimento e dagli inquinanti in generale] Si comportano come dei gas, vengono inalate, le più grossolane cadono su frutta e verdura e vengono mangiate; passano dal polmone o dallo stomaco entro qualche decina di secondi, dal sangue passano a tutti i tessuti; nei tessuti vengono sequestrate, vengono bloccate per sempre, e si comportano come corpi estranei, perché sono corpi estranei. E intorno a questi corpi estranei si formano dei tessuti particolari, tessuti che si chiamano tessuti di granulazione, sono dei tessuti infiammatori che hanno la possibilità – ma non è detto – di diventare dei cancri. Queste forme qui possono dare malattie cardiovascolari, ictus, infarto; possono dare malattie neurologiche come Alzheimer, come Parkinson, dare malformazioni fetali, danno delle malattie della sfera sessuale, una malattia nuova di cui non c'era traccia fino a pochi anni fa, che si chiama malattia del seme urente, una malattia classica proprio da inquinamento.“

Giordano Bruno foto
Giordano Bruno 246
filosofo e scrittore italiano 1548 – 1600
„Bruno non intende potenziare solo il muscolo mnemonico, vuole mutare il cosmo. Ovvero – lo ribadiamo ancora – modificare la struttura stessa della mente di ogni iniziato e quindi, attraverso di esso, il mondo tramite l'interdipendenza micro-macrocosmo, cioè mente-universo. (Gabriele La Porta)“


July B foto
July B 6
rapper italiano 1984
„Ogni volta che arrivo col micro | dopo Kaos One io sono un fallito (da finale deathmatch 2theBeat 2006)“

Bassi Maestro foto
Bassi Maestro 174
rapper, disc jockey e beatmaker italiano 1973
„La mia giornata tipo: lavoro e uccido il micro, non sono un nuovo ricco ma metto in tasca fisso mezzo stipendio di tuo papà che va in ufficio, lo sai per cosa sono fuori e so che dà fastidio. (da The hard way)“

Gavin Flood foto
Gavin Flood 15
storico delle religioni britannico 1954
„Dobbiamo vedere le religioni in termini di vasti processi storici, parte delle macro forze complesse che formano le comunità umane in ciò che queste sono. La storia delle religioni è strettamente connessa con la storia delle istituzioni politiche e dell'economia. Per capire questo livello abbiamo bisogno sia della storia come narrazione sia di macro analisi storiche e sociologiche. Ma le religioni vanno comprese anche con i micro studi sulle tradizioni e sui testi particolari, per la qual cosa abbiamo bisogno della filologia per accertare i testi e il campo di lavoro di pratiche e società particolari.“

Roberto Cotroneo foto
Roberto Cotroneo 55
giornalista, scrittore e critico letterario italiano 1961
„In un certo senso, in un senso che ancora non sappiamo del tutto, la capacità di scambiarsi storie ed emozioni private in situazioni pubbliche è una nuova forma di civiltà. E allora la folla non è più un'indistinta emozione, come alle partite di calcio quando la Nazionale vince la finale della Coppa del mondo. La folla non è più un'indistinta rabbia quando accade qualcosa di ingiusto. Perché oggi la folla non è più una folla. Sono nomi storie, ricordi nitidi di quello che un tempo chiamavamo un sentire comune. E che oggi è un narrare, un raccontare individuale. Perché prima le folle entravano nella storia senza distinzione, oggi ci si entra singolarmente, ognuno con una storia tutta sua. (da La macro-Storia fatta di micro-ricordi, Sette, 14 settembre 2012)“

Josaku Maeda 1
1926 – 2007
„Nei mandala è sintetizzata la verità dell'universo. È un'esperienza totalizzante, dove convergono micro e macrocosmi, luce e buio. Il mio piccolo Io viene così sostenuto, nel flusso della vita, dal centro di queste energie primordiali, fa tutt'uno con esse. Dipingere, per me, è come pregare.“

Andrea Poltronieri foto
Andrea Poltronieri 58
comico, polistrumentista e cantante italiano 1965
„Penso sia molto bello avere un lato femminile... io direi di averlo sempre avuto... intendiamoci bene... non dal punto di vista puramente sessuale, ma certe sensibilità, inclinazioni o gusti sì... beh, se guardate il palco prima di uno spettacolo potrete notare la Fender di Hello Kitty... uno strumento che in spalla a me sembra un Trilogy al collo di Bud Spencer... rendo l'idea?? Beh, [... ] a me piace, poi... cose muccate, leopardate, la chitarra Epiphone di Emily the Strange... altro personaggino noire anzi... rednoire... per questo mi piace? Con gatto molesto... icona post-punk un po' cattivella... poi? Fosse per me andrei sempre per centri commerciali mercatini e negozi... poi amo Chicken Little, le Superchicche, Pucca, Winnie the Pooh... e le scarpe? Ne comprerei tre paia al giorno... meno male che ho una micro casa... e una scarpiera Ikea a muro... beh però ho anche due passioni maschili... la Ducati e il Milan... poi dai, avere il lato femminile spiccato è segno di sensibilità, no? (da Lato femminile, 3 settembre 2007)“

Bassi Maestro foto
Bassi Maestro 174
rapper, disc jockey e beatmaker italiano 1973
„Quando arrivo imprimo rime sul libro, faccio bollire il micro, potresti cuocere il cibo. (da Tu non puoi)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 133 frasi