Frasi, citazioni e aforismi su morso

Domenico Petrini 2
critico letterario italiano 1902 – 1931
„Tutta questa produzione lirica, uscita dal ritorno umanistico ai classici e dal rinsaldamento della personalità del Rinascimento, andrà guardata non con a fronte l'ideale d'una poesia in cui un sentimento si crei intorno la commossa e pur conclusa risonanza della parola che si fa canto ma come un'espressione a volta a volta agitata ed eloquente di un'umanità che esprime per essa il suo ideale di vita: come oratoria e non come poesia. Un'oratoria il cui continuo pericolo, ma anche spesso evitato, è di finire letteratura: ma che talora, spesso, ha una voce sua.Guardiamo Chiabrera: in lui tutto il gusto dell'età sua: nelle canzoni, mitologia avant toute chose: ma anche Bibbia, come voleva Tasso e come aveva fatto Herrera per Lepanto e come farà Filicaia per Vienna; la vita contemporanea, levata al livello dell'antico ha un'esaltazione eroica in cui l'umano perde ogni original forma di vita e si difà nel mito. (in Binni e Scrivano, p. 601)“

Pietro Anastasi foto
Pietro Anastasi 27
calciatore italiano 1948
„Per tutti ero Pietro 'u turcu perché d'estate diventavo nero come la pece.“


Charles Bukowski foto
Charles Bukowski 264
poeta e scrittore statunitense 1920 – 1994
„Ero troppo ubriaco per lamentarmi: sentivo solo il morso e la tristezza selvaggia di un'altra buona cosa persa per sempre.“

James Joyce foto
James Joyce 49
scrittore, poeta e drammaturgo irlandese 1882 – 1941
„Si può passar sopra a un morso di lupo, ma non a un morso di pecora.“

Kaos One foto
Kaos One 53
rapper, beatmaker e writer italiano 1971
„Chi è morto dentro non si accorge che è un paragrafo chiuso | un vangelo apocrifo di cui si è perso l'uso | il viaggio è concluso | un morso un sorso | il peso di un rimorso grande come l'universo. (da Sangue)“

Gabriel García Márquez foto
Gabriel García Márquez 138
scrittore e giornalista colombiano 1927 – 2014
„Pensò confusamente, intrappolato alla fine nel morso della nostalgia, che forse se l'avesse sposata sarebbe stato un uomo senza guerra e senza gloria, un artigiano senza nome, un animale felice.“

Dante Alighieri foto
Dante Alighieri 217
poeta italiano autore della Divina Commedia 1265 – 1321
„O dignitosa coscïenza e netta, | come t'è picciol fallo amaro morso! (III, 8-9)“

Giovanni Trapattoni foto
Giovanni Trapattoni 109
allenatore di calcio ed ex calciatore italiano 1939
„Nella mia lunga carriera sono stato morso da otto scorpioni. Ormai ho dentro l'antidoto.“


Oliver Goldsmith foto
Oliver Goldsmith 7
scrittore e drammaturgo irlandese 1728 – 1774
„L'uomo dal morso guarì, | E fu il cane che morì.“

Federico Buffa foto
Federico Buffa 67
giornalista italiano 1959
„[Su una schiacciata di Kobe Bryant] O Signore, il morso del Mamba. [LA Lakers vs Utah Jazz, gara #6, 2008]“

Luciano Ligabue foto
Luciano Ligabue 336
cantautore italiano 1960
„Abituato a morso e fuga, mi sporco di fango, cartame e di ruggine. L'istinto mi spinge a un sole che mi asciuga a un metro dalla grandine. (da Figlio d'un cane, n.° 11)“

Aulo Persio Flacco foto
Aulo Persio Flacco 9
poeta satirico romano 34 – 62
„Me ne vado: Lucilio ha morso a sangue la città, | te, o Lupo, e te, o Muzio... e ci si è rotto un molare. (I, 114-115)“


Stanisław Jerzy Lec foto
Stanisław Jerzy Lec 170
scrittore, poeta e aforista polacco 1909 – 1966
„Chi porta il paraocchi, si ricordi che del completo fanno parte il morso e la sferza.“

 Nek foto
Nek 158
cantautore e musicista italiano 1972
„E poi camminare scalzo | sui resti di un giorno perso | un morso di vita è andato via | solo | consideratemi sparito per un po' | ma non ci sto a guardare il mondo da un oblò | e voglio scendere per strada come sempre | cercare la gente. (da Solo, n.° 9)“

 Eschilo foto
Eschilo 39
tragediografo ateniese -525 – -456 a.C.
„Chiunque è incline a piangere con l'infelice;
ma il morso del dolore
non gli penetra fino nell'infinito;
così, per mostrare di gioire con chi è felice,
sforza il suo volto che fa resistenza al sorriso. (2004, p. 33)“

Giambattista Giraldi Cinzio foto
Giambattista Giraldi Cinzio 26
letterato, poeta e drammaturgo italiano 1504 – 1574
„Najadi: È un velen dolce | Il vino, e fa, come serpente ascoso, | Che quando il pensi men, ti dà di morso. (Atto III, Scena I)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 176 frasi