Frasi su nastro

Lucio Battisti foto
Lucio Battisti 180
compositore, cantautore e produttore discografico italiano 1943 – 1998
„Chissà chi sei? Chissà che sarai? Chissà che sarà di noi? Lo scopriremo solo vivendo… (da Con il nastro rosa)“

Jim Morrison foto
Jim Morrison 404
cantautore e poeta statunitense 1943 – 1971
„Il rock sta morendo e tutti ritornano alle proprie radici. Qualcuno torna al country e qualcuno al blues delle origini. La musica della nuova generazione sarà una sintesi fra questi due elementi e un nuovo fattore, un qualcosa che potrebbe avere molto a che fare con l'elettronica, con i nastri, come un'estensione del sintetizzatore moog, una tastiera con la complessità e la ricchezza di un'intera orchestra. Riesco quasi a vederla: potrebbe essere una persona sola con un mucchio di macchine nastri e attrezzature elettroniche, che canta o parla e usa questi aggeggi.“


Stefano Benni foto
Stefano Benni 143
scrittore, giornalista e sceneggiatore italiano 1947
„Neanche a pensarci. Non si muove. Ho un'idea: metto un nastro di samba. I cuori non resistono al ritmo del samba.“

Carmine Crocco foto
Carmine Crocco 21
brigante italiano 1830 – 1905
„Il grido d'onore dei miei satelliti era un evviva pel caduto Francesco II (da me costantemente aborrito), l'emblema una bandiera bianca con nastri azzurri; le armi ci erano fornite segretamente; i cavalli in parte requisiti e in parte avuti in dono.“

 Platone foto
Platone 151
filosofo greco antico -427 – -347 a.C.
„E quando Socrate ebbe detto queste cose, i presenti applaudirono; [... ]
e d'un tratto fu picchiato alla porta del cortile, che fece gran rumore, per opera – sembrava – di una brigata allegra, ed essi udirono la voce di una flautista [... ]
E non molto dopo udirono la voce di Alcibiade dal cortile: era completamente ubriaco e gridava forte domandando dove fosse Agatone e pretendendo che lo si conducesse da Agatone.
Sorreggendolo, dunque, la flautista e alcuni altri del suo seguito lo condussero dai presenti; e lui si fermò sulla porta, cinto da una fitta corona d'edera e di violette, e con una gran quantità di nastri sul capo, e disse: – Vi saluto, signori: volete accettare come compagno nel bere un uomo ubriaco fradicio, oppure dobbiamo andarcene...?
... giungo adesso, con i nastri sul capo per toglierli dal mio capo e inghirlandare il capo del più sapiente e del più bello.
Riderete forse di me perché sono ubriaco? Eppure io, anche se voi ridete, so bene di dire la verità... (212 c, d, e, traduzione di Giorgio Colli)“

 Pitigrilli foto
Pitigrilli 67
scrittore e aforista italiano 1893 – 1975
„Si può radere l'erba lungo la marina e stendere i nastri di macadam delle autostrade; si può squadrare l'azzurro per mezzo del cemento armato dei grattacieli, ma la poesia dell'infinito e la musica del mare rimangono. (da Ribalta, Napoli, aprile 1973)“

Louis de Rouvroy de Saint-Simon foto
Louis de Rouvroy de Saint-Simon 7
scrittore francese 1675 – 1755
„Il cardinale Bonzi morì a Montpellier verso la metà di luglio di quell'anno, a settantatré anni. Era arcivescovo di Narbona, con cinque abbazie, e commendatore dell'Ordine: e il cardinale Portocarero ebbe il suo posto, assicuratogli in anticipo, col permesso, nell'attesa, di portare il nastro azzurro. I Bonzi sono delle prime famiglie di Firenze; spesso hanno avuto le più alte e ragguardevoli cariche della repubblica, e alleanze dirette coi Medici. Fu un Bonzi vescovo di Terracina che fece il matrimonio di Caterina de' Medici, e che con gli Strozzi condusse suo zio, un Bonzi ottenne il vescovado di Béziers che è stato posseduto da sei Bonzi, di zio in nipote, dei quali due sono stati cardinali. (Il cardinale Bonzi, p. 177)“

Johann Wolfgang von Goethe foto
Johann Wolfgang von Goethe 284
drammaturgo, poeta, saggista, scrittore, pittore, teolog... 1749 – 1832
„[Ultime parole] Voglio esser sepolto con questi abiti, Carlotta, tu li hai toccati e consacrati: anche di questo ho pregato tuo padre. La mia anima si librerà sulla mia tomba. Non mi si devono frugare le tasche. Il nastro rosa pallido che avevi in petto quando ti vidi per la prima volta fra i tuoi bambini... oh, baciameli tanto, e racconta loro la storia dell'infelice amico. Cari! essi si affollano intorno a me. Ah, come mi legai a te, fin da quel primo istante non potevo più lasciarti! Quel nastro deve essere sepolto con me: tu me lo regalasti il giorno del mio compleanno, e come mi fu caro! Ah non immaginavo dove mi avrebbe condotto la via che seguivo! Sii calma, ti prego, sii calma!
Sono cariche. Battono le dodici! Il mio destino si compia! Carlotta, Carlotta, addio! addio! (LibroLibero, Milano 2008, pp. 170-171)“


Adolf Loos foto
Adolf Loos 15
architetto austriaco 1870 – 1933
„La natura nobile che è nella donna la spinge a desiderare una cosa soltanto: affermarsi accanto all'uomo forte e grande. Questo oggi è possibile solo se la donna conquista l'amore dell'uomo. Ma noi andiamo incontro ad un'epoca nuova, migliore. Non sarà più il richiamo alla sensualità, ma l'indipendenza economica della donna che determinerà la parità con l'uomo. Il valore di una donna non dipenderà più dalle trasformazioni della sensualità. Assisteremo perciò alla definitiva sconfitta dei velluti e delle sete, dei fiori e dei nastri, delle piume e dei colori. Scompariranno. (21 agosto 1898)“

Alexandre Dumas (padre) foto
Alexandre Dumas (padre) 77
scrittore francese 1802 – 1870
„Milord,"esclamò la regina "voi dimenticate che io non ho mia detto di amarvi." "Ma nemmeno mi avete detto che non mi amavate, e veramente dirmi tali parole sarebbe, da parte della Maestà Vostra, un'ingratitudine troppo grande. Poiché, dove troverete, ditemi, un amore simile al mio, un amore che né il tempo, né la lontananza, né la disperazione possono spegnere; un amore che si accontenta di un nastro smarrito, di uno sguardo perduto, di una parola sfuggita?“

Filippo Facci foto
Filippo Facci 59
giornalista italiano 1967
„Hippy, capelli lunghi, occhiali tenuti su con il nastro adesivo giallo, uno sfigato. Le ragazze mi ignoravano. Un giorno mi tagliai i capelli a spazzola, mi abbronzai, buttai gli occhiali, mi vestii da fighetto, cominciai a fumare. Fu uno choc. Le donne finalmente mi scoprirono. (In risposta alla domanda "Che tipo eri?")“

Alexandre Dumas (padre) foto
Alexandre Dumas (padre) 77
scrittore francese 1802 – 1870
„Era un giovane di venticinque ventisei anni che, a prima vista, si pensava dovesse appartenere alla classe del popolo. Portava un cappello calabrese, fasciato da un largo nastro che gli ricadeva ondeggiante sulla spalla; una giacca di velluto con bottoni d'argento; pantaloni della stessa stoffa e con le stesse guarnizioni, stretti alla vita da una fascia di seta rossa con ricami e frange verdi come quelle che si fanno a Messina, a imitazione di quelle lavorate in Oriente. Infine, gambaletti e scarpe di cuoio completavano il costume montanaro, che non mancava di una certa eleganza e che sembrava fatto apposta per mettere in risalto le belle e armoniose forme del corpo di chi lo indossava. Il volto era di una bellezza selvaggia: aveva tratti fortemente marcati propri dell'uomo meridionale, occhi arditi e fieri, capelli e barba neri, naso aquilino e denti perfetti.“


Joe Haldeman foto
Joe Haldeman 12
autore di fantascienza statunitense 1943
„Mi sentii stringere la gola, e capii che tutti i sadici nastri d'addestramento, tutte le morti orribili durante le esercitazioni non erano bastati a prepararmi a quella improvvisa realtà... che anch'io avevo una bacchetta magica, e potevo puntarla verso un essere vivente e trasformarlo in un pezzo fumante di carne semicotta; io non ero un soldato di professione, non avevo mai voluto esserlo, avrei preferito non doverlo essere“

Peter Jenner foto
Peter Jenner 3
manager e produttore discografico inglese 1943
„[Barrett] Possedeva una tecnica notevole... Ma non era un eroe della chitarra – non era neppure lontanamente paragonabile a Jimmy Page o a Eric Clapton... È stato in assoluto il primo chitarrista a utilizzare il dispositivo "Binson Echorec", che è considerato il precursore degli attuali sistemi digitali: era formato da un blocco di metallo e da una "testina" di registrazione collocata all'apertura del blocco; la "testina" faceva girare il nastro a velocità differenti in modo da ottenere diversi tipi di eco... Syd usava questo strumento per la sua chitarra, e non credo che qualcun altro l'abbia fatto prima di lui.“

Jeff Buckley foto
Jeff Buckley 12
cantautore e chitarrista statunitense 1966 – 1997
„Disteso nel letto, la coperta è calda | Questo corpo non sarà mai al salvo dal dolore | Sento ancora i tuoi capelli, neri nastri di carbone | Tocca la mia pelle per mantenermi intero.“

Luciano Ligabue foto
Luciano Ligabue 353
cantautore italiano 1960
„È un nastro che gira, su un mondo che gira di più, vorresti star giù un giro o vuoi girar di più? (da Uno dei tanti, n. 2)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 49 frasi