Frasi su nazionalismo

Il mondo è intossicato di nazionalismo malsano, sulla base di razza e di sangue, in contraddizione al Vangelo.

Papa Giovanni XXIII foto
Papa Giovanni XXIII 67
261° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1881 – 1963

Noi socialisti abbiamo commesso un errore nel sottovalutare la forza del nazionalismo e della religione.

Fidel Castro foto
Fidel Castro 35
rivoluzionario e politico cubano 1926

Non me n'è mai fottuto un cazzo del nazionalismo, mi fa vomitare e basta. Perché non li aboliscono tutti, sti paesi del cazzo? E non ammazzano tutti i politici, cazzo? Quei parassiti in doppio petto sempre pronti a schizzare in piedi, a dire palle e coglionate da fascisti con un bel sorriso stampato in faccia.

Irvine Welsh foto
Irvine Welsh 70
scrittore scozzese 1958

Il nazionalismo è un fiotto in cui ogni altro pensiero annega. (4 giugno 1909)

Karl Kraus foto
Karl Kraus 189
scrittore, giornalista e aforista austriaco 1874 – 1936

I commentatori politici o militari, come gli astrologi, sopravvivono a quasi ogni errore poiché i più fedeli seguaci non si rivolgono a loro per una valutazione dei fatti ma per il rinfocolamento della dedizione nazionalistica. (da Appunti sul nazionalismo)

George Orwell foto
George Orwell 147
scrittore britannico 1903 – 1950

Noi abbiamo bisogno di qualcosa di più alto del nazionalismo: abbiamo bisogno d'un cattolicesimo veramente politico e sociale. (p. 82)

George Bernard Shaw foto
George Bernard Shaw 105
scrittore, drammaturgo e aforista irlandese 1856 – 1950

Il nazionalismo è sete di potere frammista ad illusione. Ogni nazionalista è capace della più atroce disonestà ma è anche — in quanto consapevole di servire qualcosa di più grande di lui — incrollabilmente certo di essere nel giusto. (da Appunti sul nazionalismo)

George Orwell foto
George Orwell 147
scrittore britannico 1903 – 1950

Il nazionalismo è alla nazione ciò che il bigottismo è alla religione. (Da Scritti politici: La pace. La libertà. Bolscevismo, fascismo e democrazia, Laterza, Bari, 1959, p. 255)

Francesco Saverio Nitti foto
Francesco Saverio Nitti 43
economista, politico e saggista italiano 1868 – 1953

Non sono sicuro che in Asia ci siano manifestazioni di nazionalismo più forti che in passato. Mi preoccupa molto di più quello che succede in Europa, l'effetto della moneta unica. Era nata con lo scopo di unire il continente, ha finito per dividerlo.

Amartya Sen foto
Amartya Sen 24
economista indiano 1933

Adolf Hitler, applicando sino alle estreme conseguenze i principi del nazionalismo wilsoniano pianificò il trasferimento in Germania dei Tedeschi che non vivevano all'interno dei confini della madrepatria, come per esempio il Sudtirolo italiano e, com'è noto, avviò a soluzione finale l'eliminazione degli Ebrei. (da Nazioni e nazionalismo dal 1780, Einaudi, Torino, 1991, p. 158)

Eric Hobsbawm foto
Eric Hobsbawm 21
storico e scrittore britannico 1917 – 2012

[Sulla Prima guerra mondiale] I socialisti, dimenticando i loro sogni di pace universale, votarono i crediti di guerra a Berlino e a Parigi. Un nazionalismo violento e appassionato sopraffece ogni altra forza. (p. 370)

Herbert Fisher foto
Herbert Fisher 13
politico inglese 1865 – 1940

Se il nazionalismo non è necessariamente una costante in politica, non di rado esso è scatenato da una sensazione di impotenza: allorché i cittadini si sentono scavalcati e oppressi da un governo autoritario, non resta loro altro che l'orgoglio di patria.

Ian Buruma foto
Ian Buruma 5
saggista e accademico olandese 1951

L'umanità deve vivere in un mondo unito, dove si mescolino le razze, le lingue, i costumi e i sogni di tutti gli uomini. Il nazionalismo ripugna alla ragione. In nulla beneficia i popoli. Serve solo affinché in suo nome si commettano i peggiori abusi.

Isabel Allende foto
Isabel Allende 90
la città delle bestie 1942

Quella brama collettiva di nazionalismo che perverte la nozione di Patria facendone un idolo: lo Stato del Popolo. (da La grande peur des bien-pensants, 1931; citato in Lukacs 2006, p. 67)

Georges Bernanos foto
Georges Bernanos 82
scrittore francese 1888 – 1948

Il nazionalismo era ignoto nel mondo occidentale fin quando, nel Rinascimento, Gutenberg rese possibile vedere la madre lingua in veste uniforme.

Marshall McLuhan foto
Marshall McLuhan 94
sociologo canadese 1918 – 1980

La borghesia e la democrazia vuote di ideali non hanno altro cemento che il nazionalismo. Perciò si affida ai condottieri.

Corrado Alvaro foto
Corrado Alvaro 50
scrittore, giornalista e poeta italiano 1895 – 1956

Mostrando 1-16 frasi un totale di 61 frasi