Frasi su occupante


Mahmud Ahmadinejad foto
Mahmud Ahmadinejad 9
politico iraniano 1956
„Il nostro caro Imam ha detto che il regime occupante [Israele] sarà spazzato via dalla mappa. (ottobre 2005)“

„Jampa era l'unico che avesse conosciuto il Tibet libero. Poi, durante la Rivoluzione Culturale cinese, era stato messo in carcere e picchiato. «La situazione non è cambiata, io invece sì, sono più vecchio» si lamentava, aggiungendo che oggi molti degli occupanti cinesi «considerano i monaci tibetani il peggio del peggio, peggio perfino dei ladri». (p. 46-47)“


Walter Fontana 105
umorista, sceneggiatore e scrittore italiano 1957
„Pravettoni lancia la sfida al futuro. Uomo d'azienda abituato a porre non problemi ma soluzioni, dà le risposte prima che arrivino le domande. Cosa che provoca qualche problema. Quando va nei bagni aziendali non domanda È occupato?, ma dà direttamente la risposta: È senz'altro libero, e sfonda la porta schiacciando l'occupante contro il muro. E la lira si impenna!“

Luciano Canfora foto
Luciano Canfora 34
filologo classico, storico e saggista italiano 1942
„[Ponzio Pilato] Fu un perplesso che si trovò nella stessa situazione in cui si troverebbe oggi un occidentale – non necessariamente uno statunitense occupante – dinanzi allo scannamento reciproco di sciiti e sunniti. Mentre gli americani hanno scelto di favorire cinicamente gli uni contro gli altri, Pilato aveva da una parte gli ebrei ortodossi e dall'altra Gesù. E ha scelto che se la vedessero tra loro, donde la condanna. (citato in Corriere della sera, 19 ottobre 2006)“

Erri De Luca foto
Erri De Luca 222
scrittore, traduttore e poeta italiano 1950
„A Napoli mancò uno straccio di re che capisse che nell'Europa delle nazioni l'Italia era destino inevitabile. Mancò un re che stipulasse coi modesti Savoia, signori di una provincia subalpina, un contratto Italia almeno alla pari, non tra occupanti e occupati. Napoli da allora è una capitale europea abrogata, non decaduta ma soppressa, come se Londra fosse stata soppiantata da Edimburgo. Così è andata e questa è la materia della sua ragionevole strafottenza verso la condizione di capoluogo di regione. Se non si vede l'evidenza dell'enorme orgoglio assopito nei suoi cittadini, non si sta parlando di lei. (da Napòlide)“

Mohammed Omar 2
politico afghano 1962 – 2013
„Massimo Fini rende onore al Mullah Mohammed Omar, combattente, giovanissimo, contro gli invasori sovietici, perdendo un occhio in battaglia, combattente, vittorioso, contro i criminali signori della guerra che avevano fatto dell'Afghanistan terra di abusi, di soprusi, di assassinii, di stupri, di taglieggiamenti e di ogni sorta di violenze sulla povera gente, riportandovi l'ordine e la legge, sia pure una dura legge, la Sharia, peraltro non estranea, almeno nella vastissima area rurale, ai sentimenti e alle tradizioni della popolazione di quel paese, infine leader indiscusso per quattordici anni della resistenza contro gli ancor più arroganti e moralmente devastanti occupanti occidentali. Che Allah ti abbia sempre in gloria, Omar. (Massimo Fini)“

Robert X. Cringely foto
Robert X. Cringely 1
giornalista statunitense 1953
„Se l'automobile avesse avuto lo stesso ciclo di sviluppo del computer, una Rolls Royce costerebbe oggi 100 dollari, farebbe un milione di chilometri con un litro, e salterebbe per aria una volta all'anno, uccidendo tutti i suoi occupanti.“

„Ciò che è affascinante dell'istinto territoriale non è tanto che gli animali siano possessivi, ma che gli altri animali riconoscano le loro pretese. Persino le farfalle, sembra, danno all'occupante di uno spazio assolato la priorità morale rispetto a un intruso. <!--(p. 202)“


Petro Oleksijovyč Porošenko foto
Petro Oleksijovyč Porošenko 12
imprenditore e politico ucraino 1965
„Sconfiggeremo gli occupanti. Ho fatto, sto facendo e farò tutto quello che è possibile e anche quello che è impossibile perché la pace torni in Ucraina. Ci credo ed è questo il regalo che voglio fare al mio popolo.“

Massimo Fini 76
giornalista, scrittore e drammaturgo italiano 1943
„Massimo Fini rende onore al Mullah Mohammed Omar, combattente, giovanissimo, contro gli invasori sovietici, perdendo un occhio in battaglia, combattente, vittorioso, contro i criminali signori della guerra che avevano fatto dell'Afghanistan terra di abusi, di soprusi, di assassinii, di stupri, di taglieggiamenti e di ogni sorta di violenze sulla povera gente, riportandovi l'ordine e la legge, sia pure una dura legge, la Sharia, peraltro non estranea, almeno nella vastissima area rurale, ai sentimenti e alle tradizioni della popolazione di quel paese, infine leader indiscusso per quattordici anni della resistenza contro gli ancor più arroganti e moralmente devastanti occupanti occidentali. Che Allah ti abbia sempre in gloria, Omar.“

Andrea Riccardi foto
Andrea Riccardi 112
storico, accademico e pacifista italiano 1950
„Ai tempi in cui Roma è città aperta e alla mercé dei tedeschi, tra le mura e i vicoli della città si consuma una guerra di fuggiaschi e nascondigli. È una guerra nascosta e cruenta che porta i civili in prima linea: cittadini, uomini e donne di chiesa, Pio XII in persona. Né potrebbe essere diversamente visto che Roma, di fatto e per comune sentire, non è più la capitale dell'effimero regime fascista della Repubblica sociale ma in tutto e per tutto la città del papa. E come lui non combatte l'occupazione ma nemmeno cede; resiste, si impegna a sopravvivere, aiuta i ricercati a nascondersi. Gli occupanti tedeschi lo avvertono e impongono il regime duro. In una Roma assediata dove le croci uncinate sostano sotto le finestre del papa, i nazisti catturano quasi duemila ebrei; muoiono nei campi di concentramento, alle Fosse Ardeatine. All'incirca diecimila, invece, sopravvivono nascondendosi in case private, nei conventi e nelle parrocchie, negli ospedali, nelle istituzioni e nei territori della Santa Sede. Taluni di quelli che sono venuti in aiuto ai perseguitati sono stati riconosciuti come 'giusti'. Di molti si è persa ogni traccia. (da L'inverno più lungo. 1943-44: Pio XII, gli ebrei e i nazisti a Roma, Laterza, 2012)“

Andrea Camilleri foto
Andrea Camilleri 124
scrittore, sceneggiatore e regista italiano 1925
„Vorrei prima di tutto si definisse esattamente, una volta per tutte, la parola terrorismo. Quando ammazzano D'Antona e Biagi o quando mandano il pacco esplosivo che scoppi in faccia al povero carabiniere, io, onestamente, cerco di dare una definizione alla parola: è terrorismo bello e buono. Ma quando c'è un esercito occupante dentro una nazione, qual è la sottile linea di demarcazione fra azione terroristica e azione bellica? Se non ci chiariamo questi punti, è difficile combattere il terrorismo.“


Mahmud Ahmadinejad foto
Mahmud Ahmadinejad 9
politico iraniano 1956
„Se Allah vorrà, nel futuro vedremo la distruzione di questo regime corrotto e occupante. (giugno 2007)“

Margherita D'Amico foto
Margherita D'Amico 13
scrittrice e giornalista italiana 1967
„Concepito secondo i più sorpassati dettami, da sempre lo zoo di Napoli offriva a tutti i suoi occupanti spazi angusti e straordinariamente inadatti. Le tigri avevano sempre passeggiato su un pavimento lastricato di ceramiche di Vietri e nemmeno sotto i piedi degli scimpanzé c'era la minima traccia di terra. Lo stesso valeva per i leoni, mentre la coppia di ghepardi si sbrigò a morire. [... ] Durante i disordini del 2003, in cui vennero a mancare anche gli approvvigionamenti di cibo, la cittadinanza tentò generosamente di sostituirsi a un regolare piano alimentare portando ogni giorno viveri da distribuire agli animali. Ma la gestione incongrua dell'emergenza servì a poco. Assurdo sperare di poter improvvisare il pasto di soggetti così diversi fra loro, quasi tutti in condizioni psico-fisiche molto amare e tanto distanti dal proprio ambiente naturale.“