Frasi su paesello


Kurt Tucholský foto
Kurt Tucholský 20
scrittore, poeta e giornalista tedesco 1890 – 1935
„Sorridi, la mia voce dal passato suona impotente e tu sai tutto meglio di me. Debbo raccontarti quello che tiene occupata la mente in questo mio paesello temporale? Ginevra?, La prima di Shaw? Thomas Mann? La televisione? Un'isola d'acciaio nell'oceano come area di sosta per gli aerei?“

Rino Gaetano foto
Rino Gaetano 207
cantautore italiano 1950 – 1981
„La gente che abbandona spesso il suo paesello | lasciando la sua falce in cambio di un martello, | ricorda nei suoi occhi, nel suo cuore errante | il misero guadagno di un bracciante. (da Agapito Malteni il ferroviere, n.° 7)“


Isabel Allende foto
Isabel Allende 90
la città delle bestie 1942
„La Santiago della mia infanzia aveva ambizioni da grande città, ma il cuore di un paesello. Si sapeva tutto di tutti. Se alla messa della domenica mancava qualcuno, la notizia circolava alla svelta, e prima di mercoledì il parroco bussava alla porta del peccatore per chiederne conto. (pag. 26)“

Paolo Sorrentino foto
Paolo Sorrentino 41
regista italiano 1970
„L'Italia è un paesello monotono. E il Medioevo mi ha rotto le palle. Le piazze tutte uguali, le vie tutte uguali e i portici di queste cittadine maledette, non li distingui l'uno dall'altro, ci passi sotto e non vedi cosa accade fuori. Ma cosa accade fuori? Probabilmente niente. […] Solo la mia città ha ancora un minimo di senso con quell'apertura alata a mare, sterminata. Ti dà la sensazione che se vuoi, puoi fuggire. (p. 60)“

Francesco Mastriani 45
scrittore italiano 1819 – 1891
„Il forestiero che entri in Napoli dalla detta porta non si forma certamente un bel concetto della nostra città. Tutto quell'ampio spiazzato che è al di là della Porta Capuana vedesi ingombro di rozzi veicoli di ogni sorta, che imballano la gente per tutti i vicini paeselli. Più in qua, è un vero mercato, anci un inferno perpetuo; bettole all'aria aperta, friggitori, maccheronai, ripostieri, sorbettai, maruzzari, pescivendoli, fruttaioli, ed ogni maniera di venditori di roba da mangiare schierano lò le loro tende, le loro merci, invitando gli avventori a gustare di quelle briose merende. (Parte terza, libro II, cap. XVII, p. 967)“

Elisabetta Gregoraci foto
Elisabetta Gregoraci 3
showgirl e modella italiana 1980
„Che c'è di eccezionale in me? Sono una che dopo il diploma di ragioneria, volendo fare quello che voleva fare, è andata via dal paesello.“

Luigi Settembrini foto
Luigi Settembrini 28
scrittore e patriota italiano 1813 – 1876
„Quando le strade comunali, provinciali, e ferrovie metteranno i Calabresi in facili comunicazioni tra loro e con le altre genti d'Italia, allora si scioglierà quell'antica lotta chiusa in ogni paesello tra il proprietario sempre usuraio lì, e il proletario sempre debitore, si ammansirà quell'odio per oltraggi antichi che è la vera cagione del brigantaggio. (p. 36)“

Antonio Fogazzaro foto
Antonio Fogazzaro 81
scrittore italiano 1842 – 1911
„Dei paeselli di Casarico e di S. Mamette, accovacciati sulla riva come a bere. (2010, p. 47)“

Umberto Zanotti Bianco 2
patriota, ambientalista e filantropo italiano 1889 – 1963
„Un triste pensiero mi soffocava la gioia di quel crepuscolo mattutino sì puro, il pensiero dell’ispettore scolastico brutalmente ucciso a Reggio Calabria [... ] per aver rifiutato di trasferire una maestra da un paesello montano al capoluogo. [... ] Da chi ha ereditato questa gente la mancanza di misura, che gli Dei dell'Ellade, sì familiari un tempo in queste contrade, punivano crudelmente come figlia dell'empietà? Ogni qualvolta mi imbatto in una assenza così assoluta di dominio su se stessi, in un travolgimento così completo dell'essere sconvolto dalla passione, io, che pure da anni cerco di compenetrarmi, di capire gli interessi, le aspirazioni, i dolori di questo popolo, mi sento d'un tratto straniero e sento acuirsi la discordanza profonda tra le nostre umanità. (pp. 61-62)“