Frasi su palato

Curzio Malaparte foto
Curzio Malaparte 84
scrittore italiano 1898 – 1957
„È di regola, a proposito di Montherlant, citare Barrès. E se i più colti risalgono nientemeno che a Pindaro, a Senofonte, (al Senofonte ufficiale di cavalleria, più che al discepolo di Socrate), e all'inevitabile Alcibiade, i più avvertiti risalgono a Bossuet, a Pascal. Tanto par facile ritrovare in certo sontuoso spirito cattolico del Gran Secolo, o nella febbrile e crudele introspezione pascaliana, quel miscuglio di sensualità, di erotismo, e d'inquietudine cristiana, che fa sì forti al palato le migliori pagine. [... ] Montherlant si mostra nella sua vera natura, fredda e violenta, dominata e repressa da un ordine morale che in lui, di antica e nobile famiglia, né la cultura né l'estetismo son riusciti a corrompere. Un ordine morale cattolico, nel suo significato più cavalleresco.“

 Babaman foto
Babaman 27
cantante italiano 1975
„È un medicinale che poco non ti fa male | che troppo fa collassare | non serve a comunicare. | Gustalo, il palato e i tuoi polmoni farà stridere | io fumo sigarette che fan ridere. (da Il vizio, n.° 3)“


Peter Singer foto
Peter Singer 44
filosofo australiano 1946
„Raramente ci soffermiamo a riflettere che l'animale che uccide con meno ragioni per farlo è l'animale umano. Consideriamo feroci i leoni e i lupi perché uccidono; ma essi devono uccidere, o morire di fame. Noi uccidiamo gli altri animali per divertimento, per soddisfare la nostra curiosità, per adornare il nostro corpo, per compiacere il nostro palato. (p. 230)“

Will Ferguson 1
scrittore e giornalista canadese 1964
„"Merda". Fu l’unica parola che venne in mente ad Edwin, l’unica parola che gli si formò nella testa, l’unica parola che gli rimbalzò sulla lingua, che gli rotolò dal palato. Due milioni di anni di evoluzione umana, 500.000 anni di linguaggio, 450 anni di inglese moderno. Tutto il ricco patrimonio di Shakespeare e Wordsworth a sua disposizione, e Edwin non riuscì a tirar fuori nient’altro che 'merda'. (libro Felicità)“

Muriel Barbery foto
Muriel Barbery 108
scrittrice francese 1969
„Nessuno di noi aveva più fame, ma è proprio questo il bello del momento dei dolci: tutta la loro raffinatezza si coglie solo quando non li mangiamo per placare la fame, solo quando l'orgia di dolcezza zuccherina non soddisfa un bisogno primario, ma ci ricopre il palato di tutta la benevolenza del mondo. (p. 25)“

Herta Müller foto
Herta Müller 31
scrittrice tedesca 1953
„Il palato è più grande della testa, una cupola, alto e penetrante fin nel cranio.“

William Somerset Maugham foto
William Somerset Maugham 97
scrittore e commediografo britannico 1874 – 1965
„«Una lacrima di zubrovka non farà male a Monsieur. Tutti sanno che è indicatissima per i reni. Ne abbiamo ricevuto proprio in questi giorni una cassetta dalla Polonia.»«Davvero? È molto difficile procurarsene, oggi. Fammi vedere la bottiglia.»Il sommelier [... ] si allontanò per andare a prendere la bottiglia e Elliott ci disse che la zubrovka è una specie di vodka polacca, sotto ogni aspetto superiore a quella russa. [... ] Il cameriere riempì un bicchiere di un liquore verde pallido e Isabel lo annusò.«Oh, che buon odore!»«Non è vero?» gridò Elliott. «Sono le erbe che ci mettono dentro e che le dànno il suo sapore delicato. [... ]»«Ha un sapore divino», disse Isabel. «È come il latte materno. Non ho mai assaggiato niente di più buono. [... ] Devi assaggiarlo anche tu, Gray; ha un odore di fieno fresco e di fiori primaverili, di timo e di lavanda. È così dolce al palato, così confortante, che si ha l'impressione di ascoltare una musica sotto la luna.» (cap. V, 5)“

Radclyffe Hall foto
Radclyffe Hall 11
scrittrice britannica 1880 – 1943
„Non che queste donne puramente femmine fossero meno degne di lode [... ]. Ma anche le altre, poiché avevano dato il meglio di sé, possano non essere dimenticate! Parecchie di loro, forse, erano un po' strane, ma per la strada erano poco guardate, benché marciassero a grandi passi [... ]. [... ] La guerra e la morte avevano dato loro il diritto di vivere e la vita aveva un dolce sapore, molto dolce al loro palato. Piú tardi sarebbe venuta l'amarezza, la delusione; ma tale specie di donne non si sarebbe piú adattata ad essere ricacciata nelle sue tane o nei suoi angoli oscuri. Si erano provate; cosí il terribile gioco della guerra aveva portato la loro improvvisa rivincita. (cap. 35, 4; p. 339)“


Alessandro Borghese foto
Alessandro Borghese 19
cuoco e conduttore televisivo italiano 1976
„Un piatto può sedurre la vista e far sentire appagato chi lo guarda ma non può ingannare il palato. Gli occhi mangiano per primi, ma è nella bocca che il gusto vince.“

Vittorio Imbriani foto
Vittorio Imbriani 44
scrittore italiano 1840 – 1886
„Felici! tre volte felici! cui nessuna linea, nessun colore offende l'occhio! nessuna vanità o sproposito la mente. Io v'invidio, come invidio al contadino i calli che gli permettono di abbrancar le ortiche senza pungersi; come invidio a certi palati di gustare l'acquavite senza rimanerci impiagati; come invidio i giudici di poter ascoltare certi legulei senza imbecillire! Invideo quia quiescunt, diceva Lutero passeggiando tra le fosse di un camposanto! È un fatto, la delicatezza è un grande, ed hanno ragione i babbi che chiamano viziosi i figliuoli quando questi non sanno risolversi a trangugiar la minestra in cui è caduta una mosca. Felici cui un organo speciale fa trovare tutto bello, tutto gustoso! (da Francobolli, medaglie, monete..., A proposito d'un libro: Essais de philosophie hégélienne, par A. Vera, pp. 183-184)“

Diego Cajelli foto
Diego Cajelli 10
fumettista e sceneggiatore italiano 1971
„Il 20 luglio del 1973, all'apice della sua carriera, mentre sta per essere consacrato come una star internazionale, Bruce Lee muore. Post mortem diventerà comunque una star internazionale e un mito del cinema, ma sarà un mito che i suoi fan percorreranno a ritroso. Lee aveva trasformato il genere arti marziali in un fenomeno da botteghino, grazie al suo modo di concepire il genere e alla sua faccia. Quindi, siccome per gli occidentali "tutti i cinesi sono uguali", i distributori e i produttori internazionali da quel momento in poi trasformano tutti i cini che fanno Kung Fu in tanti piccoli Bruce Lee. Escono una valanga di pellicole con attori che vagamente assomigliano a Bruce Lee, nei credits e sui cartelloni vengono scritti a caratteri cubitali dei nomi assonati, tipo Bruce Li o Bruce Lai, Bruce Ly e tutti i Li che ti pare. Si replicano i plot dei film originali con Lee, se non altro per le atmosfere e le ambientazioni di base. I film bruceploitation e i film autentici di Bruce Lee si accavallano via via che il fenomeno Lee si espande in occidente. Coesistono nelle sale e nelle televisioni. Il filone si esaurisce dal 1978 in poi quando, finalmente, viene incoronata una nuova star adatta per i palati occidentali. Il suo nome è Jackie Chan e il film che chiude per sempre la bruceploitation è Snake in the Eagle's Shadow. Tra i vari film cloni con attori cloni, il mio preferito è: Exit the Dragon, Enter the Tiger, dove il fantasma di Bruce Lee, che è morto, chiede a Bruce Li di prendere il suo posto e vendicarlo.“

Beppe Fenoglio foto
Beppe Fenoglio 38
scrittore italiano 1922 – 1963
„Johnny remava malissimo, la palata sinistra incorreggibilmente più superficiale e debole della destra, col risultato che l'imbarcazione avanzava tarda e obliqua. Elda però non ci faceva caso, persa a contemplare la sponda, il parco, i viali. Disse: – Ecco Torino: il punto di partenza di noi tutti per ciò che chiamiamo vita. Per che cosa parti da Torino, tu Johnny? Ti rendi conto che sei fatto in un certo modo per cui dovrò giudicarti fallimento ogni cosa in cui riuscirai? Anche se a trent'anni sarai ordinario di cattedra di Lingua e letteratura inglese? Dovrò considerarti sempre e comunque un fallito, perché sei fatto a quel certo modo. – Dunque – aveva risposto Johnny, – dovrei morire molto giovane. – Perché sei fatto a quel certo modo, – ripeté. Allora egli fermò i remi. – E se diventassi uno scrittore? – Elda giunse le mani, poi per l'entusiasmo tanto si scosse che la barca si sbilanciò, cozzò nei macigni emergenti attorno a un pilone di Ponte Isabella, a un niente dal naufragio. (p. 21)“


 Caparezza foto
Caparezza 313
cantautore e rapper italiano 1973
„Sti quindicenni c'hanno la malaria, | la faccia pigra, fanno già uso di Viagra, | nella sagra degli stolti gli stolti sono molti,| folti stormi di gotici morti statev' accuorti! | Predicano morte, vogliono morte, morte a palate, | se vi piace la morte spiegate... pecché nun v'ammazzate? (da Chi c*zzo me lo, n. 10)“

Jean Carper 31
giornalista e saggista statunitense 1932
„Ma che cos'è che effettivamente rende il vino rosso tanto benefico per il cuore? I ricercatori francesi dichiarano di non essere sicuri di volerlo sapere, né di volersi impegnare a fondo per isolare la sostanza salva-arterie, poiché essa si trova già «in un contesto molto gradevole al palato». (p. 93)“

Mikha'il Nu'ayma 22
scrittore e poeta libanese 1889 – 1988
„Dove credete sia Dio, che urlate nel Suo orecchio i vostri capricci e futilità, i vostri elogi ed accuse? Non è forse Egli in voi, dappertutto? Non è il Suo orecchio molto più prossimo alla vostra bocca di quanto la lingua non lo sia al palato? A Dio basta la divinità di cui voi avete il seme. Se Dio, dopo avervi dato il seme della Sua divinità, dovesse anche averne cura, quali meriti avreste voi? (p. 101)“

James Joyce foto
James Joyce 71
scrittore, poeta e drammaturgo irlandese 1882 – 1941
„Il vino fulgido sul palato indugiava inghiottito.
Pigiare nel tino grappoli d’uva. Il calore del sole, ecco che cos'è.
È come una carezza segreta che mi risveglia ricordi.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 38 frasi