Frasi su pietas

Se la vecchiaia non mostra più la sua vulnerabilità, dove reperire le ragioni della pietas, l'esigenza di sincerità, la richiesta di risposte sulle quali poggia la coesione sociale?

Umberto Galimberti foto
Umberto Galimberti 104
filosofo e psicoanalista italiano 1942

Tutti dovrebbero leggere Ivo Andric. È un autore grandissimo, più grande di Thomas Mann, perché il suo narrare è dettato dalla pietas e dal ritmo artistico. Thomas Mann è solo ritmo artistico.

Peter Handke foto
Peter Handke 23
romanziere e drammaturgo austriaco 1942

Una delle grandi qualità di Fabrizio è che non è mai stato moralista, non ha mai apprezzato il perbenismo e ha sempre cercato di capire le debolezze umane. E poi la pietas umana, che era per lui un elemento essenziale per conoscere il prossimo, e che è sempre stata al centro della sua poetica. Fabrizio è anche stato sempre molto coerente. (da Corriere della sera, 23 febbraio 2010)

Dori Ghezzi foto
Dori Ghezzi 2
cantante italiana 1946

Credo che si tratti di un falso problema: la pietas per chi è caduto dalla parte sbagliata dovrebbe essere fonte di ulteriore legittimazione politica e storica se corrisponde alla capacità di "prendere su di sé l'onere etico di dichiarare 'civile' la guerra che ha combattuta e vinta": così dice Rusconi! (da Rosso e Nero, p. 103)

Renzo De Felice foto
Renzo De Felice 14
storico italiano 1929 – 1996

Il conoscere, il portare a sé il mondo e ripensarlo dentro di sé, che ha rappresentato lo strumento costante della multiforme crescita delle nostre collettività; e poi il rapporto con l'Antichità, con le origini classiche e cristiane, che continua ad essere per noi non solo fonte di un prestigio planetario ma anche motivo non estinguibile di autoriconoscimento, di una pietas del Ricordare e del Custodire in cui si riassume un tratto universale di civiltà; e infine la singolare vocazione italiana all'invenzione e all'armonia delle forme che, a partire dal paesaggio e dai mille modi della quotidianità, si è riversata poi in una vicenda artistica immensa: quanto ci piacerebbe che i nostri ministri dell'Istruzione e della Cultura ricordassero al Paese queste cose! (dal Corriere della sera del 22 luglio 2008)

Ernesto Galli della Loggia foto
Ernesto Galli della Loggia 18
storico e giornalista italiano 1942

Non esistono razze, categorie o popoli cattivi, ma solo singoli individui non dotati di pietas.

Luciano De Crescenzo foto
Luciano De Crescenzo 202
scrittore italiano 1928

Il rispetto del paziente è il fondamento di un'etica medica intesa come nuova pietas finalizzata al bene altrui. (cap. 5.1, p. 82)

Giorgio Cosmacini 11
medico e saggista italiano 1931

Quando la vita biografica sia impedita da una malattia tormentosa, inguaribile e ingravescente (come nel caso di Welby) o da un'irreversibile perdita di coscienza (come nel caso di Eluana), la vita biologica può essere interrotta da una pietas che è il rispetto dell'altrui identità ed è l'unica manifestazione autentica della «proprietà riflessiva» dell'amore che lega chi vive a chi muore. (cap. 5.4, p. 92)

Giorgio Cosmacini 11
medico e saggista italiano 1931