Frasi, citazioni e aforismi su premiazione

Domenico Petrini 2
critico letterario italiano 1902 – 1931
„Tutta questa produzione lirica, uscita dal ritorno umanistico ai classici e dal rinsaldamento della personalità del Rinascimento, andrà guardata non con a fronte l'ideale d'una poesia in cui un sentimento si crei intorno la commossa e pur conclusa risonanza della parola che si fa canto ma come un'espressione a volta a volta agitata ed eloquente di un'umanità che esprime per essa il suo ideale di vita: come oratoria e non come poesia. Un'oratoria il cui continuo pericolo, ma anche spesso evitato, è di finire letteratura: ma che talora, spesso, ha una voce sua.Guardiamo Chiabrera: in lui tutto il gusto dell'età sua: nelle canzoni, mitologia avant toute chose: ma anche Bibbia, come voleva Tasso e come aveva fatto Herrera per Lepanto e come farà Filicaia per Vienna; la vita contemporanea, levata al livello dell'antico ha un'esaltazione eroica in cui l'umano perde ogni original forma di vita e si difà nel mito. (in Binni e Scrivano, p. 601)“

Sandra Bullock foto
Sandra Bullock 4
attrice statunitense 1964
„[Dal discorso di premiazione con l'Oscar per The Blind Side] Non c'è razza, né religione, né classe sociale, né colore, niente, né orientamento sessuale, che renda noi migliori di qualcun altro. Siamo tutti degni d'amore.“


Bruno Longhi foto
Bruno Longhi 16
giornalista e musicista italiano 1947
„E siamo arrivati al momento della premiazione. La Coppa Intercontinentale verrà sollevata al cielo, così come l'anno scorso, da Franco Baresi, mentre invece toccherà al vicecapitano Mauro Tassotti sollevare la Toyota Cup. Premiazione che è stata effettuata dal presidente della CONMEBOL, Nicolás Leoz. È il trionfo rossonero, il sesto trionfo nel giro di due anni. [Milan-Olimpia Asunción, 9 dicembre 1990, consegna del trofeo]“

Nando Martellini foto
Nando Martellini 14
giornalista italiano 1921 – 2004
„Ed ecco che Juan Carlos, Re di Spagna, consegna a Zoff, campione del mondo, la Coppa del mondo. E nominiamo anche Antognoni che non ha potuto giocare la partita più importante, ma che ha disputato le migliori partite in azzurro, e Graziani generoso, ma anche pratico: ricordiamo il suo gol al Camerun. E poi tutti gli altri che hanno giocato, Causio, Altobelli, e tutti gli altri che non hanno giocato ma hanno consentito, con un atteggiamento leale, una unità di intenti e una serenità d'impostazione di tutta la spedizione in Spagna. [telecronaca della premiazione di Italia–Germania Ovest, 11 luglio 1982]“

Massimo Marianella foto
Massimo Marianella 28
giornalista italiano 1966
„[Durante la cerimonia di premiazione] Questo trofeo è pronto, Mourinho s'è tenuto il pallone della finale, le medaglie ci sono tutte, i protagonisti ci sono tutti, le sensazioni sono tutte lì, l'amore è tutto lì. Adesso arriva il capitano, Michel Platini, sta chiamando Javier Zanetti: sei pronto, Massimo? Siete pronti tutti? [... ] Tutti pronti, allora... ed eccola qui, nella notte di Madrid, la Coppa che Javier Zanetti alza nel cielo spagnolo!“

Walter Mazzarri foto
Walter Mazzarri 8
allenatore di calcio e ex calciatore italiano 1961
„A Pechino [riferendosi alla partita di Supercoppa italiana Juventus - Napoli 4-2] siamo stati cornuti e mazziati. Sono stato zitto in questa settimana, ho rivisto la partita contro la Juventus 4-5 volte e a mente fredda c'è stato un momento in cui mi volevo dimettere, ho avuto voglia di smettere. L'errore tecnico ci può stare, ma sono state violate le regole [... ] Niente premiazione? Forse ne avevamo troppi sotto la doccia... La nostra protesta non è stata nei confronti dell'avversario, ma di chi è o dovrebbe essere super partes e quindi garantire la legalità e l'uguaglianza. Le regole non si interpretano, si applicano.“

Giancarlo Abete foto
Giancarlo Abete 13
imprenditore, politico e dirigente sportivo italiano 1950
„La Federazione ha un rapporto istituzionale con la Juventus, è un grandissimo club con cui si è creata confusione negli ultimi tempi. La giustizia sportiva è autonoma, ognuno deve fare il suo ruolo con grande serenità, senza colpevolizzare le singole persone. Tutti se la prendono con arbitri e giudici perché non se la possono prendere con la propria squadra. Per quanto riguarda il Napoli, ho assistito a tante premiazioni anche in situazioni contestate e tutti hanno distinto la fase critica alla fase di riconoscimento. Il calcio deve crescere molto. [fonte 4]“

Franco Rossi 60
giornalista italiano 1944 – 2013
„Il signor De Laurentiis, in un calcio normale, l'avrebbero già cacciato come un cialtrone. No? Qua si dice sempre "il calcio italiano...", il calcio italiano è a questi livelli, purtroppo. Ve lo immaginate in una finale di Champions, o una finale di Coppa d'Inghilterra, lo sconfitto che non si presenta alla premiazione? Gli danno 6 mesi di squalifica tutti. È una mancanza di rispetto, è un segno d'inciviltà e un'accusa gratuita di slealtà all'arbitro. E non si può sempre accusare l'arbitro. (dalla trasmissione Novastadio sull'emittente Telenova, 11 agosto 2012)“


Nando Martellini foto
Nando Martellini 14
giornalista italiano 1921 – 2004
„Ed ora mi rendo conto di quello che provò l'amico Nicolò Carosio nel 1934 e nel 1938 quando disse dal microfono dell'EIAR quello che questa sera modestamente posso ripetere io. L'Italia è campione del mondo! Campione del mondo! Il titolo più grande che possa essere conquistato nello sport più popolare del mondo. [telecronaca della premiazione di Italia–Germania Ovest, 11 luglio 1982]“

Giuseppe Albertini 7
giornalista italiano 1911 – 1988
„Al Liverpool succede nella conquista... all'Independiente succede nella conquista della Coppa Intercontinentale la formazione della Juventus di Torino. Ecco la premiazione: Cabrini, che veste la maglia del suo avversario Castro, e Brio solleva l'altro trofeo, il grande trofeo della casa Toyota. È l'apoteosi finale per questi due atleti che hanno duramente combattuto e che hanno la soddisfazione di tornare a casa vincitori. [... ] Non sempre rimangono i battuti sul campo: dobbiamo quindi dire un grazie non solo alla Juventus ma anche alla formazione sudamericana, all'ex squadra di Diego Maradona, per avere onorato lo spettacolo e averci consentito la visione di una gara di alto valore. [Juventus-Argentinos Juniors, 8 dicembre 1985, consegna del trofeo]“

Indro Montanelli foto
Indro Montanelli 395
giornalista italiano 1909 – 2001
„Quando Sandro Pertini è apparso sul video di Raiuno che trasmetteva la premiazione del concorso ippico di Roma, il cronista ha commentato: «Anche i cavalli, come vedete, sono gentili col Presidente». Era vero. Forse meritano di essere fatti cavalieri. (5 maggio 1985)“

Ferruccio Masini 50
germanista, critico letterario e traduttore italiano 1928 – 1988
„Una poesia, questa di Nelly Sachs, che non ci riporta soltanto il dono della parola dopo l'orrore di Auschwitz, ma che cerca nella parola il segreto di una giustificazione religiosa del male, di una teodicea che ci in qualche modo con il mysterium iniquitatis. Un messaggio trepidamente raccolto e consegnato a noi – oltre la spaventosa eclisse di un mondo – quasi per comunicarci la quintessenza di una gnosi salvifica, di una illuminazione segreta quale è quella di chi custodisce nella poesia l'arte dolorosa di decifrare una «trascendenza bella» nella polvere, un «segno regale» nel mistero dell'aria.“


Alice Sebold foto
Alice Sebold 3
scrittrice statunitense 1963
„Mio padre non voleva rispondere oppure , ci voleva qualcosa di semplice, qualcosa che potesse spiegare la morte a un bambino di quattro anni. disse, incapace di farlo rientrare nelle regole di un gioco. . Buckley allungò la mano e coprì la candelina con la mano. Poi guardò mio padre per vedere se era la risposta giusta. Mio padre annuì. Papà si mise a piangere. Buckley lo guardò negli occhi, ma non capì del tutto. Tenne la candelina sul suo cassettone finché un giorno sparì e nessuno la trovo più nonostante le innumerevoli ricerche. (p. 80)“

 Archita foto
Archita 2
filosofo, matematico e politico greco antico -428 – -347 a.C.
„La sapienza differisce fra tutte le cose umane tanto quanto differisce la vista fra i sensi corporei, e l'intelletto differisce dall'anima quanto il sole da astri. La vista infatti è fra tutti gli altri sensi quello che raggiunge gli obiettivi più lontani e che assume più forme, l'intelletto è assolutamente superiore alla ragione discorsiva nel portare a termine il suo compito ed è visione e potenza delle cose più preziose. Il sole, da parte sua, è occhio e anima delle cose naturali; tutte queste cose infatti si vedono e si generano e si concepiscono tramite lui, e una volta che siano radicate e generate si nutrono e crescono e si accendono alla vita dei sensi.“

Sébastien Castellion foto
Sébastien Castellion 4
teologo francese 1515 – 1563
„San Paolo ci dice quali sono i frutti dello spirito: sono la carità, la gioia, la pace, la longanimità, la benignità, la bontà, la fedeltà, la mitezza, la temperanza. Da questi frutti si può facilmente giudicare quale setta sia la migliore, e cioè quella di coloro che credono e obbediscono a Cristo e imitano la sua vita, siano essi luterani, zwingliani, anabattisti o di qualunque altro nome. E infatti la verità sta nelle cose e non nelle parole.Così oggi, tralasciando il comportamento e la santità di vita, gli uomini sono soliti giudicare in base alla dottrina e uccidere quelli che dissentono da loro in qualche cosa, anche se per altro verso siano di buoni costumi, il che non deve invece avvenire. (in Millennium, p. 493)“

Ernst Jünger foto
Ernst Jünger 267
filosofo e scrittore tedesco 1895 – 1998
„Vi sono degli incontri totali che mettono in questione il corpo e la vita; essi inaugurano un vasto campo che si estende tra l'intelligenza politica e la disciplina etica.
Nessuno può sottrarsi all'ultimo incontro, quello con la morte. Qui ognuno si espone in modo assoluto. La potenza della morte si sottrae al tempo e al numero, diventa immaginaria. Se inseriamo per il singolo, come per colui che è sconosciuto a sé, in numero base X, egli sarà esposto infinitamente: 'X'∞Solo così l'individuo diventa «indivisibile», come esprime il suo nome. Il fatto che la sua potenza superi qualsiasi misura e valutazione, include una speranza che oltrepassa quella del Paradiso. L'arte e i culti circondano e ornano il muro del tempo; ognuno celebra da solo il sacramento della morte. Nella morte di Ivan Ilijc, Tolstoj descrive il passaggio durante il quale l'esistenza non viene tolta, ma l'individuo rinuncia ad essa.
A questo proposito Heidegger scrive: «La rinuncia non toglie. La rinuncia dona. Dona la forza inesauribile dell'infinito». (da Esposizione, pp. XLV -XLVI della trad. it. parziale.)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 124 frasi