Frasi su programma

Niente è così permanente come un programma provvisorio del governo.

Milton Friedman foto
Milton Friedman 66
economista statunitense 1912 – 2006

Io cerco di capire cosa c'è dietro ogni dramma | la vita spesso cambia di colpo senza un programma | io spero che rimanga sempre accesa la mia fiamma | anche se non si è dentro scontiamo una condanna. (da Un'altra chance, n.° 5)

Fabri Fibra foto
Fabri Fibra 282
rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976

Quando io ero piccolo, in tv davano Happy Days: il protagonista era un tipo chiamato Fonzie, lavorava in un'officina, si faceva un gran culo, era il tipo di ragazzo che piaceva alle ragazze. Oggi in tv trasmettono Uomini e Donne, un programma dove il protagonista sta seduto su un trono senza saper fare un cazzo, vestito firmato e con più trucco in viso di una donna. Se un ragazzino di oggi viene in studio a registrare una canzone, si presenta tutto firmato e conciato come un tronista, quindi probabilmente senza saper fare un cazzo, e appena mi vede domanda: «Ma tu come fai ad avere successo?». Io rispondo: «coglione, io guardavo Happy Days». (pag. 37)

Fabri Fibra foto
Fabri Fibra 282
rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976

La bellezza di Totò è la bellezza di Napoli. Napoli, si fa presto a dire, sembra una città, non lo è, è una nazione, è una repubblica. [... ] L'ammirazione che io ho per il popolo napoletano nasce proprio da questo amore per Totò. [... ] Napoli è il mistero della vita, bene e male si confondono, comunque pulsano. [... ] Sono stato influenzato dall'esistenza di Totò sotto tutte le forme, per me era un mito. (dal programma televisivo su Sky Cinema Italia Lucio Dalla presenta Totò, visibile su YouTube)

Lucio Dalla foto
Lucio Dalla 39
musicista, cantautore e attore italiano 1943 – 2012

Certi problemi non sono un dramma perché è la vita che li programma. (da Lo Sbaglio, n.° 9, cd 1)

Gigi D'Agostino foto
Gigi D'Agostino 98
disc jockey e produttore discografico italiano 1967

Il programma televisivo di Groucho era caratterizzato da una «parola segreta» che cambiava a ogni puntata. Se un concorrente pronunciava quella parola, riceveva un premio supplementare. Parlando dell'esibizione alla Carnegie Hall, un critico disse: «La sua vera parola segreta era "simpatia".

Earl Wilson foto
Earl Wilson 8
giornalista e scrittore statunitense 1907 – 1987

Il desiderio ardente di una visione di questa armonia prestabilita è la fonte della perseveranza e della pazienza inesauribile con la quale vediamo Planck dedicarsi ai problemi più generali della nostra scienza senza lasciarsi distogliere da mete più facilmente raggiungibili e più utilitarie. Ho sovente inteso dire che alcuni colleghi attribuivano questo modo di agire a una energia, a una disciplina straordinarie! Credo che abbiano del tutto torto. Lo stato sentimentale che rende idoneo a simili azioni rassomiglia a quello dei religiosi o degli amanti: lo sforzo giornaliero non deriva da un calcolo o da un programma, ma da un bisogno immediato.

Albert Einstein foto
Albert Einstein 603
scienziato tedesco 1879 – 1955

La Costituzione deve essere considerata, non come una legge morta, deve essere considerata, ed è, come un programma politico. La Costituzione contiene in sé un programma politico concordato, diventato legge, che è obbligo realizzare.

Piero Calamandrei foto
Piero Calamandrei 107
politico italiano 1889 – 1956

Abolirei tutti quei programmi falsi, finti buonisti, che vanno in onda soprattutto il pomeriggio. Lavoreri per riproporre la tv dei ragazzi. Poi eliminerei quei programmi dove si vincono tanti soldi solo aprendo un pacco o facendo una telefonata.

Claudia Mori foto
Claudia Mori 6
cantante e attrice italiana 1944

Fa bene lasciarsi se prima contiamo i danni | ma prima di addormentarti i sogni non te li programmi. (da Se non dai il meglio, n.° 12)

Fabri Fibra foto
Fabri Fibra 282
rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976

Un programma politico non si inventa, si vive. (Roma, 2 maggio 1921, da Il Partito popolare italiano)

Luigi Sturzo foto
Luigi Sturzo 25
sacerdote e politico italiano 1871 – 1959

Non basta che l'idea federalista venga affermata nelle pagine di un libro; bisogna che diventi programma politico dei partiti democratici. Il federalismo è utile economicamente alle masse del Sud, politicamente ai democratici del Nord, moralmente a tutta l'Italia.

Gaetano Salvemini foto
Gaetano Salvemini 12
storico, politico e antifascista italiano 1873 – 1957

Voi giovani avete il vizio in questo momento di dire che siete infelici, che avete paura del futuro, che la colpa è di questo o di quello… ed incolpate soprattutto la nostra generazione, i ladri, i politici… no, non è vero, voi siete anche in colpa, credetemi. LA MIA GENERAZIONE!! Quando è finita la guerra, il paese era completamente distrutto, non c'erano né strade, né autostrade, né ponti, né ospedali, non c'era un cazzo, c'erano solo delle chiese. Dopo finita una tragedia orrenda come la guerra non c'era più un cacchio, niente, niente!! In quindici anni noi, in Italia, siamo diventati il quarto paese industrializzato della Terra. In soli quindici anni! Oooh! Allora io vi prego, ragazzi, la colpa è vostra. Questo continuo lamentio!! Io comincio a pensare che siamo più felici noi da vecchi, che voi da giovani. Pensate, è una cosa incredibile!! (11/10/2012, durante Wikitaly, programma di Enrico Bertolino, in onda su rai 2)

Paolo Villaggio foto
Paolo Villaggio 50
attore e scrittore italiano 1932

Jodo si sottrae regolarmente a qualsiasi programma, scadenza o norma temporale vigenti nella vita degli esseri umani. (dalla Prefazione di Gilles Farcet)

Alejandro Jodorowsky foto
Alejandro Jodorowsky 45
scrittore, drammaturgo e poeta cileno 1929

Una tv di Stato che utilizza gli stessi parametri dei privati, abdica alla sua funzione altissima di divulgazione culturale. Ora è evidente che la cultura non paga in termini commerciali, o meglio la pubblicità non paga la cultura. Ma la Rai usufruisce del canone, deve dare un servizio pubblico, che è un suo dovere. Invece la televisione di Stato ha preferito strizzare l'occhio ai privati, ha fatto sparire le rubriche dei libri. Oggi gli unici programmi culturali in Rai, sono quelli sugli elefanti, sulle gazzelle, su rare specie di uccelli.

Andrea Camilleri foto
Andrea Camilleri 124
scrittore, sceneggiatore e regista italiano 1925

Il PIL mette nel conto le serrature speciali per le nostre porte di casa, e le prigioni per coloro che cercano di forzarle. Comprende programmi televisivi che valorizzano la violenza per vendere prodotti violenti ai nostri bambini. Cresce con la produzione di napalm, missili e testate nucleari, comprende anche la ricerca per migliorare la disseminazione della peste bubbonica, si accresce con gli equipaggiamenti che la polizia usa per sedare le rivolte, e non fa che aumentare quando sulle loro ceneri si ricostruiscono i bassifondi popolari.

Robert Kennedy foto
Robert Kennedy 14
politico statunitense 1925 – 1968

Mostrando 1-16 frasi un totale di 504 frasi