Frasi su promozione

Francesco De Gregori foto
Francesco De Gregori 278
cantautore italiano 1951
„Spesso fare il cantante non viene considerato un lavoro, i commenti che senti sono del tipo "sempre meglio che lavorare". A parte che non è così, e non vorrei più sentire di queste cose, ci si dimentica sempre che oltre ai cantanti c'è chi fa promozione, chi stampa i dischi, chi monta i palchi, chi si occupa delle luci... ci sono moltissime persone che lavorano in questo settore, ed è indispensabile rispettarle e tutelarle. Quando la musica va in crisi non patiscono solo i cantanti che vendono meno dischi, ma soffrono tutti quelli che lavorano intorno a loro.“

Sandro Pertini foto
Sandro Pertini 75
7º Presidente della Repubblica Italiana 1896 – 1990
„L'Italia ha bisogno di avanzare in tutti i campi del sapere, per reggere il confronto con le esigenze della nuova civiltà che si profila. Gli articoli della Carta costituzionale che si riferiscono all'insegnamento e alla promozione della cultura, della ricerca scientifica e tecnica, non possono essere disattesi.“


John Waters foto
John Waters 31
regista, sceneggiatore e scrittore statunitense 1946
„Gran parte della moderna comunicazione musicale è solo frutto della promozione industriale.“

Sabino Cassese foto
Sabino Cassese 7
giurista italiano 1935
„Con lodevoli eccezioni, le strutture regionali sono precarie, mal gestite, dominate dal clientelismo. Il merito, i concorsi, le promozioni sulla base di valutazioni comparative ed aperte, la misurazione dell'efficienza, l'attenzione per i bisogni dell'utenza, sono sconosciuti nella maggior parte delle Regioni.“

Jeremy Rifkin foto
Jeremy Rifkin 50
economista, attivista e saggista statunitense 1945
„Per quanto il mercato non abbia avuto rivali come stimolo economico alla promozione della creatività e dell’imprenditorialità, non è mai riuscito, da solo, a promuovere una rivoluzione economica. Molto semplicemente, si tratta di un mito che alberga nella psiche americana e che attrae i delusi. Trastullarsi con questa illusione è tollerabile negli anni di vacche grasse; ma in questo momento critico per la storia dell’uomo, con la nostra stessa sopravvivenza e il futuro del pianeta a rischio, non possiamo permetterci di baloccarci con miti e leggende. Le rivoluzioni economiche non emergono dal nulla: la progettazione di una nuova infrastruttura energetica e di comunicazione è sempre stata il risultato degli sforzi congiunti di governo e industria. (libro La terza rivoluzione industriale)“

Vincenzo Cosenza 28
avvocato e magistrato italiano 1844 – 1924
„È l’inizio della grande illusione zuckerberghiana: l’idea implicitamente indotta che basti una pagina infarcita di promozioni e post ammiccanti, nel più trafficato centro commerciale online, per diventare social e raggiungere migliaia di persone. (libro Social Media ROI)“

George Sheehan 3
scrittore (scrittore sportivo) 1918
„Ci sono quelli tra noi che sono sempre in procinto di vivere. Noi aspettiamo che le cose cambino, che ci sia più tempo, di essere meno stanchi, di avere una promozione, di sistemarci - di..., di..., di... Sembra sempre come se ci sia sempre un evento principale che deve accadere nella nostra vita prima di iniziare a vivere.“

Lech Kaczyński foto
Lech Kaczyński 2
politico polacco 1949 – 2010
„La promozione dell’omosessualità condurrebbe alla distruzione finale della razza umana.“


Philip Kotler foto
Philip Kotler 44
economista statunitense 1931
„I clienti vogliono valore, costi bassi, convenienza elevata e comunicazione, non promozione. (libro Trecento risposte sul marketing)“

Maurizio Sacconi foto
Maurizio Sacconi 5
politico italiano 1950
„La croce non è un simbolo solo per i credenti è il simbolo del sacrificio per la promozione umana che viene riconosciuto anche per i non credenti. La parete bianca significa cercare di azzerare la nostra identità e le nostre radici. E l'identità è ancor più importante nel momento in cui giustamente ci apriamo ogni giorno di più al confronto e al dialogo con culture diverse. (citato in [http://corrieredelveneto. corriere. it/veneto/notizie/cronaca/2009/3-novembre-2009/corte-europea-diritti-uomo-no-crocefisso-aule-scolastiche--1601949633889. shtml La Corte europea dei diritti dell'uomo: «No al crocefisso nelle aule scolastiche»], Corriere della sera, 3 novembre 2009)“

Caterina Guzzanti foto
Caterina Guzzanti 11
attrice e comica italiana 1976
„CasaPound è un'associazione di promozione sociale.... Ma qui finiscono le chiacchiere perché CasaPound agisce! Mica lavoriamo al Ministero. Ministeriale, ribellati! La vita così com'è ti è stata confezionata, piuttosto buttala nel cesso! Imperativo categorico! (da Un Due Tre Stella, La7, 14 marzo 2012“

Paolo Gentiloni foto
Paolo Gentiloni 12
politico italiano 1954
„Promuovere di più e meglio l'italiano all'estero è un impegno comune di tutto il Governo - a cominciare dal Presidente del Consiglio e dai Ministri dell'Istruzione e della Cultura - e richiede di coordinare iniziative e attori diversi: la nostra rete diplomatico-consolare, gli Istituti Italiani di Cultura, insieme agli altri attori che all'estero contribuiscono alla promozione culturale e linguistica (scuole italiane, lettorati di italiano) e alla Società Dante Alighieri oggi guidata dal professor Andrea Riccardi. Senza dimenticare il ruolo fondamentale che il servizio pubblico radiotelevisivo può svolgere su questi temi. Una strategia che a sua volta si lega ad altri obiettivi di sistema, come quello di aumentare la capacità di attrarre studenti stranieri nelle università italiane, ancora molto al di sotto del potenziale. E che può avere ricadute importanti anche sul miglioramento della formazione linguistica destinata agli immigrati, fattore essenziale per il successo delle politiche di integrazione.“


Piero Ottone 7
giornalista italiano 1924
„Il giudice di ultima istanza è il pubblico; e il pubblico legge sempre meno. Il numero totale di copie vendute cala. In Italia, rispetto agli altri paesi, leggiamo poco. La stampa è in crisi. Le promozioni, a volte intelligenti, a volte strampalate, tentano invano di mettere un argine. (da Quotidiani. La soppressione delle notizie, L'espresso, n. 34, 1996)“

Caterina Guzzanti foto
Caterina Guzzanti 11
attrice e comica italiana 1976
„[... ] e poi sicuramente ci sta la poetessa, maestra del correlativo oggettivo, Elza Pàu, che da il nome alla nostra associazione di promozione sociale. [... ] 'A poetessa patriota inglese la quale reca infatti nel proprio cognome proprio il... la... moneta propria del proprio paese, il Pàu [... ] Proprio capito com'era fatta lei? Proprio a sottolineare questa non schiavitù nei confronti delle banche e dell'euro! (da Un Due Tre Stella, La7, 28 marzo 2012)“

Gay Talese foto
Gay Talese 4
scrittore statunitense 1932
„Il chilometrico lungomare, inaugurato nel 1879 e ricostruito e ampliato varie volte, si impose non soltanto come passeggiata ma anche come arteria commerciale, monopolizzata da profittatori dediti alla promozione e alla vendita forzata di una quantità incalcolabile di merci e servizi. Oltre il lungomare c'erano i pontili con i divertimenti: le corse spericolate, le piste da ballo, gli spettacoli con interpreti fenomenali e le esibizioni di animali, i gatti che fanno la boxe, l'uomo che balla il valzer con una tigre e naturalmente quelli che facevano del pericolo il loro mestiere, come gli Zachini Volanti, che si facevano sputar fuori dai cannoni. Oggi il profilo di Atlantic City è dominato da edifici alti, per chi ama le puntate alte. Che ciò simboleggi l'architettura dell'avidità piuttosto che l'architettura delle aspirazioni, dipende da come la si pensa in proposito.“

Jeremy Rifkin foto
Jeremy Rifkin 50
economista, attivista e saggista statunitense 1945
„Una generazione cresciuta con Internet sembra non curarsi dell’avversione degli economisti classici per la condivisione della creatività, delle competenze e delle esperienze, e perfino di beni e servizi in un ambito collettivo e indiviso, finalizzato alla promozione del bene comune. Gli economisti classici considererebbero un contesto economico di questo tipo contrario alla natura umana e destinato al fallimento per la semplice ragione che gli uomini sono innanzitutto e soprattutto egoisti, competitivi e predatori, e quindi approfitterebbero della buona fede e dell’ingenuità dei propri simili per impossessarsi dei contributi altrui e fare da sé, ottenendo un rendimento superiore. Queste idee sembrano aver perso ogni forza: oggi centinaia di milioni di persone sono attivamente impegnate in reti sociali collaborative su Internet, alle quali offrono il proprio tempo e le proprie conoscenze, di solito in modo gratuito, per promuovere il benessere di tutti. Perché lo fanno? Per la pura gioia di condividere la propria vita con gli altri, nella convinzione che contribuire al benessere dell’insieme non diminuisce in alcun modo la parte che loro spetta, ma, anzi, l’amplifica e la moltiplica. Gli spazi sociali di Wikipedia e di Facebook, per esempio, costituiscono una sorta di sfida alle basi della teoria economica classica, secondo la quale l’uomo è una creatura egoista, continuamente tesa all’autonomia. L’energia e la comunicazione della Terza rivoluzione industriale fanno emergere una gamma del tutto diversa di pulsioni biologiche: il bisogno di socialità e la ricerca di condivisione. (libro La terza rivoluzione industriale)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 54 frasi