Frasi su pubblicazione

Michail Bakunin foto
Michail Bakunin 43
rivoluzionario, filosofo e anarchico russo 1814 – 1876
„Dal punto di vista naturale, gli uomini sono presso a poco eguali, e le doti ed i difetti quasi si compensano in ciascuno. Sono due sole le eccezioni a questa legge dell'eguaglianza generale: gli uomini di genio e gli idioti. (da Conferenze / Michele Bakounin, La Spezia: Tip. La sociale, 1921 (Pubblicazioni del "Libertario“

Jorge Luis Borges foto
Jorge Luis Borges 134
scrittore, saggista, poeta, filosofo e traduttore argentino 1899 – 1986
„L'odore del caffè ed i giornali, | la domenica e il suo tedio. Di mattina | e sulla pagina intravista quella vana | pubblicazione di versi allegorici | di un collega felice. Il vecchio | giace prostrato e bianco nella decente | abitazione di povero. Stancamente | guarda il suo volto nello specchio. | Pensa, non più studito, che quel viso | è lui. La mano distrutta | non è lungi la fine. La sua voce dichiara: | Quasi non sono, ma i miei versi ritmano | la vita e il suo splendore. Io fui Walt Whitman.“


Nazareno Strampelli foto
Nazareno Strampelli 3
agronomo e genetista italiano 1866 – 1942
„L'uomo che allarga ogni giorno il suo dominio su tutto ciò che lo circonda non è padrone del tempo, il grande galantuomo che tutto mette a posto. E il tempo a me è mancato di fare tante cose che pure avrei voluto veder compiute. Le mie pubblicazioni, quelle a cui tengo veramente, sono i miei grani. Non conta se essi non portano il mio nome; ma ad essi è e resta affidata la modesta opera mia.“

Luciano Moggi foto
Luciano Moggi 45
dirigente sportivo italiano 1937
„[Dopo la pubblicazione delle nuove intercettazioni di Calciopoli] Se fossi nei panni di Moratti, avrei evitato di andare in giro a dire a tutti che ero pulito e onesto per tutti questi anni. Ora quelle frasi sono ancora più scioccanti dopo le recenti rivelazioni.“

Gabriele Lolli foto
Gabriele Lolli 13
matematico e logico italiano 1942
„Il buon Dio, grande matematico dell'universo... perché non ha avuto una cattedra?
- Aveva solo una pubblicazione importante.
- Per di più scritta in ebraico.
- Non pubblicata su rivista soggetta a referee.
- Qualcuno dubita che l'abbia scritta lui.
- Dopo aver creato il mondo, che cosa ha fatto?
- La comunità scientifica ha avuto molte difficoltà a replicare i suoi risultati.
- Non ha mai fatto domanda ai comitati di etica per l'uso di cavie umane.
- Quando un esperimento gli andò male, cercò di nasconderlo con un diluvio.
- Quando i suoi soggetti non si comportavano come previsto, li cancellava dal campione.
- Ha cacciato i suoi primi studenti che dimostravano amore per il sapere.
- Benché ci fossero solo dieci requisiti, la maggior parte dei suoi studenti ha sempre fallito le prove.
- Veniva raramente a far lezione e diceva di studiare il testo.
- Teneva strane ore di ricevimento, sui monti. (libro Il riso di Talete)“

Hans Küng foto
Hans Küng 47
teologo, sacerdote e scrittore svizzero 1928
„Quando il cambiamento viene eretto a principio, finisce per diventare ripetitività. Il pubblico si limita a registrare con indifferenza l’incessante fiume dei mutamenti delle offerte di esperienze: mode e tendenze, informazioni, mutamento di prodotti, suggestioni di esperienze, innovazioni di programmi nei media elettronici, nuove pubblicazioni sul mercato della musica e dei giornali, ultime e ultimissime scoperte nel turismo, nuove audaci messe in scena, rivoluzioni stilistiche, provocazioni inaudite ecc. (libro Della dignità del morire)“

Ian Stewart foto
Ian Stewart 29
matematico e scrittore britannico 1945
„La pubblicazione scientifica (e la scrittura dei libri di testo) esige per tradizione che il momento dell'"aha!" venga dissimulato e la scoperta sia presentata come una conclusione puramente razionale dedotta da determinate premesse. (libro Com'è bella la matematica)“

„[... ] Le parabole del Signore è una delle opere scritturistiche più importanti della von Speyr. [... ] il ritardo nella pubblicazione nulla toglie al valore di un'opera originale e sorprendente. Nelle Parabole Adrienne ci viene incontro con quella che von Balthasar chiama la seconda grazia della mistica: la familiarità con i santi e le realtà celesti. Il risultato è sorprendente. Nel suo commento Adrienne sposta l'accento sulla «pienezza del divino» [... ]. Si può vedere qui l'influsso di Karl Barth con l'insistenza sul primato di Dio e la sua grandezza inavvicinabile e imparagonabile rispetto a ogni realtà terrena. È riconoscibile, però, anche l'influsso di Erich Przywara, che rifletteva sull'analogia entis indispensabile per qualsiasi comprensione del divino perché, come spiegherà von Balthasar, non possiamo capire l'amore di Dio senza avere comprensione alcuna dell'amore. Inoltre si può riconoscere sullo sfondo il desiderio del soprannaturale, la nostalgia dell'eterno di cui scriveva Henri de Lubac proprio in quegli anni.“


Gerald Graff 3
docente 1937
„Stretti canoni di prova, testimonianze, consistenze logiche, e chiarezza di espressione devono andarsene. Insistere su queste cose significa imporre una zavorra sul progresso. Davvero, applicare gli stretti canoni dell’oggettività e della prova nelle pubblicazioni accademiche di oggi sarebbe paragonabile a far tornare l’economia Americana agli standard aurei; l’effetto sarebbe l’immediato collasso del sistema.“

Christine Angot foto
Christine Angot 3
scrittrice francese 1959
„Quando scrivo il coraggio non mi serve. È al momento della pubblicazione che ne ho bisogno. Il libro è stato difeso dai più importanti media francesi, ma ciò ha esasperato le persone che mi detestano. Non credo si tratti solo di gelosia, mi detestano perché mostro apertamente la violenza sociale della dominazione. Potrei dire al lettore che questa storia è solo una testimonianza che non lo riguarda. Invece è un problema sociale che riguarda tutti. Il mio romanzo non è una testimonianza privata, è un libro politico.“

Fausto Cercignani foto
Fausto Cercignani 63
filologo, critico letterario e poeta italiano 1941
„Nessuna forma e nessun grado di pretesa libertà può giustificare la calunnia o la pubblicazione di materiale calunnioso. (p. 44)“

Sergio Nazzaro 31
scrittore e giornalista italiano 1973
„È più pericoloso scrivere di criminalità organizzata o dei meccanismi culturali editoriali che regolano la pubblicazione di libri e articoli sul tema? Una domanda che mi sono posto più volte dopo aver vissuto il silenzio e la scoperta, soprattutto della camorra, nei mass media. Vivi giorni, anni, decenni nel silenzio, di poi sembra che tutti scoprono che ci sono morti ammazzati. E non basta il classico colpo di spugna del: "basta che ora se ne parla, basta che ci sia coscienza del problema" per cancellare un silenzio colpevole. E pochi sembrano accorgersi che il silenzio, trasformatosi in megafono, cala ancora una volta nella forma primaria di cappa di silenzio su moltissimi scrittori e giornalisti che si occupano di criminalità organizzata nei diversi territori italiani. Strano a dirsi, eppure è così. Il silenzio muta forma, ma non sostanza. (da Strozzateci Tutti, p. 256)“


Paolo Volponi 14
scrittore italiano 1924 – 1994
„Io amo molto Fermo, [... ] la sorella carnale di Urbino, più bionda, più pingue e di carattere più aperto e dolce. (da una lettera del 1976 allegata a una pubblicazione fuori commercio di 14 disegni su Fermo di Giuseppe Pende; citato in Corriere News, n. 16/2004, 13 agosto 2004, p. 21)“

Hans Urs Von Balthasar foto
Hans Urs Von Balthasar 372
presbitero e teologo svizzero 1905 – 1988
„Oggi dopo la morte la sua opera mi appare molto più importante della mia, e la pubblicazione delle "opere postume" mi interessa di più di ogni mio lavoro. Sono convinto che, quando tali opere saranno pubblicate, le persone che le conosceranno, saranno d'accordo con me sulla valutazione e ringrazieranno Dio insieme a me, perché ha donato tali grazie anche nel nostro momento ecclesiale. (p. 12)“

Ian Stewart foto
Ian Stewart 29
matematico e scrittore britannico 1945
„Il primo film d'animazione interamente realizzato al computer, Toy Stories, ha portato ad almeno una ventina di pubblicazioni matematiche. (libro Com'è bella la matematica)“

Hortense Calisher 16
scrittore 1911 – 2009
„La prima pubblicazione è un puro salto carnale nel buio, quel buio che uno sogna possa essere la realtà.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 66 frasi