Frasi su pugilato

Roger Federer foto
Roger Federer 352
tennista svizzero 1981
„È per questo che amo tanto questo sport, e che il tennis funziona così bene in televisione. Per questo è così palpitante vissuto dal vivo, perché gli stadi non sono immensi, c'è dell'atmosfera, c'è tanta gente ma è insieme intimo. Gli spettatori vedono bene i giocatori, le loro espressioni, sentono tutti i piccoli rumori, c'è questa dimensione del combattimento uno contro uno come nel pugilato, ma a distanza. Poi c'è, come nella boxe, la stretta di mano, come nel pugilato, un modo rispettoso per dire: "Bella partita, ho apprezzato che mi abbia fatto giocare bene. Grazie a te ho potuto esprimermi al meglio". [fonte 48]“

Andre Agassi foto
Andre Agassi 60
tennista statunitense 1970
„Il tennis è pugilato. Ogni tennista, prima o poi, si paragona a un pugile, perché il tennis è boxe senza contatto. È uno sport violento, uno contro l’altro, e la scelta è brutalmente semplice quanto sul ring. Uccidere o essere uccisi. Sconfiggere o essere sconfitti. Solo che nel tennis le batoste sono più sotto pelle. (libro Open. La mia storia)“


Paolo Vidoz foto
Paolo Vidoz 3
pugile italiano 1970
„Mi sento di poter dare molto al pugilato, e soprattutto di prendere molto.“

Enrico Ruggeri foto
Enrico Ruggeri 120
cantautore, scrittore e conduttore televisivo italiano 1957
„Lo sport è una metafora fantastica. Il pugilato, il ciclismo ci hanno regalato delle storie meravigliose da raccontare, tanto che potrei scriverne per dieci album. Devo dire però che sarebbero dieci album di storie di sportivi d'altri tempi: è assai più affascinante cantare di Nuvolari che non di Räikkönen, evidentemente.“

Giovanni De Carolis foto
Giovanni De Carolis 1
pugile italiano 1984
„Avevo a 16 anni, andavo a liceo e giocavo a pallone. Sono entrato in una palestra, ma in sala pesi per irrobustirmi. Vicino c'era una saletta di pugilato. Una ragazzo era più piccolo di stazza, ma con tecnica e velocità stava prevalendo su uno molto più grosso, e quella cosa mi incuriosì molto.“

Bruno Arcari foto
Bruno Arcari 15
pugile italiano 1942
„Mi spiace dirlo, ma il pugilato oggi non va bene. Il professionismo non c'è più.“

Sandro Lopopolo foto
Sandro Lopopolo 6
pugile italiano 1939 – 2014
„Gli direi che il pugilato non è uno scherzo, che si prendono colpi in testa e soprattutto bisogna saper usare il cervello sul ring, la mente deve essere libera e pronta a rispondere agli stimoli.“

Roberto Cammarelle foto
Roberto Cammarelle 10
pugile italiano 1980
„Il pugilato arricchisce, forma, fa diventare uomo, cementa il corpo e la mente con ore e ore di allenamento. Sul ring non si va solo per dare pugni. C'è un modo di combattere, uno stile, una tecnica. È la noble art.“


Emiliano Marsili 4
pugile italiano 1976
„Ancora 1 o 2 anni, il titolo mondiale, e poi penso sarà giunto il momento di scendere dal quadrato. Sia chiaro, il pugilato non lo lascio, sono già aspirante tecnico.“

Bruno Arcari foto
Bruno Arcari 15
pugile italiano 1942
„Avevo quattordici anni e giocavo al pallone sull'ala sinistra, ma bisticciavo sempre con tutti. Potresti fare del pugilato, mi han detto. Mi sono incuriosito e così sono entrato nella palestra con un altro, che poi se n'è andato via. Io invece sono rimasto.“

Marvin Hagler foto
Marvin Hagler 11
pugile statunitense 1954
„Non c’è dubbio che il pugilato sia una Noble Art se lo fai nella maniera giusta con persone esperte... perché se vogliamo parlare di violenza, allora oggi ci sono altri sport molto più violenti.“

Il Farinotti foto
Il Farinotti 35
critico cinematografico italiano 1951
„Picchiarsi per stare meglio: questo l'assunto del film. Dopo il successo, in parte inaspettato, di Seven, Fincher ripercorre e perfeziona la violenza. Pitt è semplicemente il diavolo: forte, astuto, bello e violento. Norton ne rimane sedotto. Nota di costume sulla pratica di scaricamento delle tensioni con scarico di pugni. Machismo imperante. Suggestioni da palestra di pugilato. Ideologia atta a suscitare polemiche. Ben diretto e ben interpretato. (Fight Club, p. 773)“


Bruno Arcari foto
Bruno Arcari 15
pugile italiano 1942
„Se non ero Batman, nemmeno puntavo ad essere Casanova. Ho sempre interpretato il pugilato come un lavoro da svolgere al meglio, senza distrazioni, sempre ricordando ciò che mi insegnò il mio primo maestro: puoi sentirti il re del mondo, ma basta un decimo di secondo per trovarti col sedere per terra.“

Roberto Cammarelle foto
Roberto Cammarelle 10
pugile italiano 1980
„In Italia bisognerebbe puntare più sul campione, meno sul personaggio. Mettere in risalto le sue doti tecniche. Nel mondo bisognerebbe evitare che il pugilato si frazioni in tante sigle, come sta succedendo anche al dilettantismo.“

Emiliano Marsili 4
pugile italiano 1976
„Fare il professionista ad alti livelli è sempre dura, specie a quarant'anni; ci vuole uno staff che possa garantire un alto rendimento a questo livello: un medico, un fisioterapista e via dicendo, che ti seguano per tre mesi di preparazione. Le borse, sono inadeguate rispetto ai sacrifici che facciamo. La cosa davvero strana è che il pugilato piace eccome alla gente, abbiamo tantissimi appassionati, forse deve migliorare la comunicazione. Bisogna ricominciare ad entrare nelle case della gente, eccolo il nocciolo della questione pugilato, in un certo senso bisognerebbe tornare al passato, mettere il pugile al centro dell'attenzione, anche e sopratutto di quella mediatica.“

Giovanni Parisi 5
pugile italiano 1967 – 2009
„Da quando mi sono messo in testa di abbracciare definitivamente questa disciplina che è il pugilato... ho sempre voluto divenire il migliore... volevo arrivare al punto in cui quando passavo... qualcuno potesse dire guarda è passato Parisi... quindi per la gloria io davo tutto. E con la vittoria alle Olimpiadi ho dimostrato di essere veramente io il migliore del Mondo... purtroppo invece, nel professionismo non c'è possibilità di verificarlo in assoluto, perché ci sono quattro versioni dello stesso titolo e non si tende mai a fare l'unificazione, quindi non sai veramente che numero sei nel Mondo... quindi io a dispetto dei soldi, ho sempre cercato di fare incontri veri, di dare credibilità al pugilato, ma anche e soprattutto... perché volevo verificare a che punto stavo nel Mondo. Da questa analisi ho visto che insomma... stavo abbastanza bene diciamo... sicuramente non sono stato il più grande, ma certamente mi trovo bene tra i più grandi.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 32 frasi