Frasi su redazione

Sergio Romano foto
Sergio Romano 21
storico, scrittore e giornalista italiano 1929
„Le reazioni delle opinioni pubbliche e dei governi democratici all'attentato contro la redazione di un giornale satirico francese hanno dato l'impressione che l'Occidente consideri la libertà d'espressione alla stregua di un valore assoluto e intoccabile, da difendere sempre e comunque, indipendentemente da ogni altra considerazione. Non è vero, naturalmente. Non vi è Paese, fra quelli rappresentati in prima fila alla grande manifestazione di Parigi, che non abbia leggi in cui vengono fissati confini e paletti. (da [http://www. corriere. it/lettere-al-corriere/15_gennaio_15/-LIBERTA-D-ESPRESSIONE-SI-MA-CON-GIUDIZIO_8d1a14b0-9c7f-11e4-8bf6-694fc7ea2d25. shtml Libertà di espressione si, ma con giudizio], 15 gennaio 2015)“

Camille Paglia 13
saggista, antropologa e sociologa statunitense 1947
„Dato che le vignette di Charlie Hebdo erano disponibili in rete, non capisco perché i grandi giornali avrebbero dovuto ripubblicarle, esponendo i loro staff a potenziali pericoli da parte di fanatici senza scrupoli. I direttori poi possono anche indulgere in gesti nobili e simbolici, barricati come sono dietro sistemi di sicurezza molto più sofisticati di quelli della redazione di Charlie, ma di solito a pagare il prezzo più alto sono gli inservienti, le guardie, i custodi.“


Fabio Caressa foto
Fabio Caressa 54
giornalista e conduttore televisivo italiano 1967
„Una volta Giraudo chiamò Tom Mockridge, boss di Sky Italia, e gli disse che doveva cacciare me e Bergomi. Aggiunse che da quel momento la Juve si sarebbe scelta i telecronisti. Mockridge al cocktail natalizio di Sky disse alla redazione: "Visto che siamo noi a pagare la Juve, al massimo saremo noi a scegliere il loro allenatore e non loro i nostri telecronisti."“

Toni Negri foto
Toni Negri 14
1933
„Ma vede... il problema è, appunto, che non è vero che l'organizzazione... ma chi? La segreteria soggettiva, la redazione di Rosso? La segreteria soggettiva non esiste, la redazione di Rosso era fatta da dei giornalisti. Poi c'erano i gruppi che venivano da tutti i quartieri milanesi, che si ritrovavano in piazza e si comportavano qualche volta, attraverso un coordinamento, tra loro, ma non attraverso il comando di un’organizzazione centrale. Era questa la forza del movimento. Ma come può pretendere che un professore universitario nella sua facoltà, che oltretutto era anche molto poco in Italia perché insegnavo a Parigi eccetera, così, potesse inventarsi una macchina di questo genere: migliaia e migliaia, centinaia di migliaia di persone in piazza? Ma come poteva, come si può immaginare una cosa di questo genere, e in più di distribuire bottiglie molotov e armi?“

Franco Rossi 60
giornalista italiano 1944 – 2013
„Nel 1965, a Torino, vado nella redazione di Tuttosport e mi presento a Gian Paolo Ormezzano, che con me è subito gentile. Mi chiede una pagina sul golf, sport di cui non so niente, e io esordisco con un' intervista esclusiva al famoso Jack Nicklaus. Da lí parte tutto: per Tuttosport faccio le classifiche dei campionati alla domenica, poi mi mantengo in qualche modo con tante altre collaborazioni. In quel periodo a Torino c'erano grandissimi personaggi calcistici, che rappresentavano la fortuna dei giornalisti: mi riferisco soprattutto a Heriberto Herrera e Nereo Rocco. Mi riescono dei bei colpi anche in sport di cui so poco, come lo sci: mi ricordo di una intervista al futuro re di Spagna Juan Carlos.“

„Il mio compito era gestire la redazione editoriale del primo – e finora unico – Surgeon General's Report on Nutrition and Health... Nel mio primo giorno di lavoro mi furono impartite le regole: a prescindere da quel che avesse indicato la ricerca, il rapporto non poteva raccomandare di "mangiare meno carne" quale modo per ridurre l'assunzione di grassi saturi, né poteva proporre restrizioni sul consumo di qualsiasi altra categoria di cibo. Nel clima dell'amministrazione Reagan, favorevole all'industria, i produttori di cibi che avrebbero potuto essere danneggiati da raccomandazioni del genere si sarebbero lamentati con i loro beneficiati al Congresso e il rapporto non sarebbe mai stato pubblicato.“

Vittorio Feltri foto
Vittorio Feltri 66
giornalista italiano 1943
„La redazione è il terminale della società. (citato in Marco Neirotti, Eroi del bene? Figli del male, La Stampa, 3 dicembre 1995, p. 20)“

Hans Urs Von Balthasar foto
Hans Urs Von Balthasar 371
presbitero e teologo svizzero 1905 – 1988
„I primissimi dettati (sul prologo di Giovanni ) erano nell'espressione ancora goffi; Adrienne esponeva pensieri, esprimeva punti di vista l'uno dopo l'altro senza nesso, tanto che poi dovevano essere collegati fra loro in una redazione definitiva; ma presto si abituò al dettato [... ]. (p. 58)“


Carlo Giovanardi foto
Carlo Giovanardi 20
politico italiano 1950
„Enzo Biagi ha 84 anni, leggo che il sindaco di Bologna gli ha offerto un incarico. Credo sia benestante, non mi sembra che sia discriminato. Francamente mi preoccuperei di più di quei tanti giornalisti di 20-30 anni che trovano le porte delle redazioni chiuse o non riescono a lavorare. Io credo che ci sia bisogno di professionalità nuove e non mi sembra straordinario che a quell'età siano state interrotte delle forme di collaborazione per far posto a professionalità più giovani.“

Marshall McLuhan foto
Marshall McLuhan 72
sociologo canadese 1918 – 1980
„Confluiscono assai più riflessioni e ben maggiore cura nella composizione di un'inserzione che appare con preminenza su un giornale o su una rivista che nella redazione degli articoli e degli editoriali.“

Enzo Biagi foto
Enzo Biagi 200
giornalista, scrittore e conduttore televisivo italiano 1920 – 2007
„Mi dispiace lasciare questa redazione, ma non posso stare in un giornale che chiede al suo direttore la tessera della massoneria. *[Dopo lo scandalo P2; 1981]“

Renzo Arbore foto
Renzo Arbore 32
cantautore, showman e conduttore radiofonico italiano 1937
„È una tv, scusi il termine non sostituibile, "paracula". Fatta da gente che in redazione studia la trovata che il giorno dopo possa strappare qualche titolo. Una tecnica giornalistica. Ci giocai anch'io...“


Gianni Lannes foto
Gianni Lannes 34
giornalista e fotografo italiano
„L'agenda dei mass media in Italia è dettata attualmente in massima parte in Italia dai potentati finanziari che influenzano anche la politica e siedono nei consigli d'amministrazione editoriale, non solo direttamente nelle redazioni che contano.“

Giampiero Galeazzi foto
Giampiero Galeazzi 7
giornalista e conduttore televisivo italiano 1946
„Io sono sempre stato aziendalista. Ma quando ho smesso di fare Domenica In mi sentivo un po' spaesato. In redazione non avevo 'na stanza, 'na sedia, 'na scrivania. Mi avevano messo da parte. Era la vendetta del sistema.“

Filippo Facci foto
Filippo Facci 58
giornalista italiano 1967
„Nell'insieme: lavoravo da abusivo per il giornale dei ladri, ero disprezzato dai colleghi e da chiunque in quel periodo sapesse dove scrivevo, completamente gratis, in teoria non potevo neppure entrare in redazione e sotto i miei articoli c'era la firma di un altro. Però c'era la salute. (dal libro Di Pietro-la storia vera, Mondadori)“

„Fare il giornalista free lance, nella maggior parte dei casi, vuol dire scegliere di non avere padroni. È un tentativo continuo di stare lontano dalle lobby di redazione e dai protettori politici che condizionano le carriere. È il bisogno, in fondo, di esprimere una libertà fondamentale: ribellarsi ai sorprusi (magari sbattendo la porta in faccia quando la pressione si fa insostenibile) e dire no ai compromessi con il potente di turno. (p. 13)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 137 frasi