Frasi su referendum

Gaetano Quagliariello foto
Gaetano Quagliariello 10
politico e docente italiano 1960
„Storicisticamente al referendum del 1946 avrei votato per la monarchia [... ] Un conservatore è per la continuità. [... ] La monarchia era un principio di legittimazione della nostra identità nazionale, che è molto debole. (7 maggio 2009“

Alberto Bagnai foto
Alberto Bagnai 14
economista italiano 1962
„Con abilità tattica Tsipras è riuscito a vendere come trionfo della democrazia una mossa demagogica: un referendum su se stesso, indetto per misurare e consolidare il consenso sulla sua persona, mentre la sua strategia politica è viziata da una menzogna che lo esporrà a tradire comunque il proprio mandato elettorale. Quale sia la menzogna è chiaro: non ci può essere un euro senza austerità. La promessa di tenersi il primo rifiutando la seconda non sta in piedi, con buona pace di Tsipras.“


Radosław Sikorski foto
Radosław Sikorski 3
politico e giornalista polacco 1963
„Obiettivamente, un’Ucraina democratica è una minaccia per l’esercizio del potere in Russia. D’altro canto, il presidente Putin, per sua convinzione e per conseguire più popolarità in Russia, cerca di ricostruire la sfera d’influenza russa nelle ex colonie. Non è il solo in questa nostalgia coloniale, c’è gente che la pensa così anche nella "vecchia Europa". Ma in Europa abbiamo imparato che certe nostalgie possono condurre a tragedie. Nessuno si aspetta che Londra un giorno rivendichi territori abitati da persone che parlano inglese, come Putin ha fatto in nome della difesa dei diritti delle comunità russe. Nessuno si aspetta che gli inglesi invadano la Scozia in caso che al suo referendum vinca il sì all’indipendenza.“

Federico Orlando 8
giornalista e politico italiano 1928 – 2014
„I lettori ne tengano conto e diffidino di tutti gli «scandali» che saranno loro propinati dai partiti, impegnati a frugare nelle discariche del passato. E ricordino ai partiti che ben altre cose essi si aspettano: impegni sui programmi, accordi tra forze che si realizzino, riforme per governare la società e risollevare l'economia, istituzioni moderne come hanno chiesto 27 milioni di elettori nel referendum del 9 giugno scorso. La maggioranza degli italiani rifiuta la mortificante scelta fra partitocrazia e leghismo. O le liste offriranno nomi di candidati immuni dalle malattie del sistema, o molti cittadini stavolta andranno al mare sul serio. Non saranno «scandali» o «rivelazioni» a fargli cambiare idea.“

Pier Paolo Pasolini foto
Pier Paolo Pasolini 125
poeta, giornalista, regista, sceneggiatore, attore, paro... 1922 – 1975
„Il parlamentarismo è un lusso che è stato consentito ai nuovi padroni (antifascisti!) dalla presenza della Chiesa. (da Previsione della vittoria al «referendum», 28 marzo 1974; p. 40)“

Enrico Mentana foto
Enrico Mentana 12
giornalista e conduttore televisivo italiano 1955
„Il referendum non è come un telequiz, in cui il conduttore può dire: "risposta errata". Questa è un'illusione delle élites, e non può diventare una pretesa. Quella referendaria è un'arma forte della democrazia, che ben difficilmente poi offre scappatoie a chi propugnava l'alternativa risultata perdente. [... ] La lesione della democrazia avviene semmai quando un esito referendario viene tradito [... ]. Quel che è veramente miserevole è ascoltare e leggere tesi sbalorditive sull'abuso del referendum e dello stesso responso popolare da parte di persone che sembravano a lutto stretto solo un mese fa per la morte di Marco Pannella.“

Diego Della Valle foto
Diego Della Valle 9
imprenditore italiano 1953
„Lo tengano a casa sua, lo tengano un po' a riposo, vada a sciare è una vergogna che uno degli Agnelli dica che oggi in Italia per i giovani il lavoro c'è. Dovremmo fare un referendum e chiederci se li vogliamo ancora in Italia.“

David Cameron foto
David Cameron 9
politico britannico 1966
„Possiamo fare della Gran Bretagna un luogo dove il buon vivere è alla portata di chiunque abbia voglia di lavorare e fare le cose in modo giusto. E sì, faremo il referendum sulla permanenza o meno nell’Unione europea.“


Fintan O’Toole 1
giornalista, scrittore e critico teatrale irlandese 1958
„La schiacciante vittoria del sì, con il 62 per cento dei voti, al referendum del 22 maggio non è solo una buona notizia. È molto di più. Sembra straordinario che la piccola Irlanda sia diventata il primo paese al mondo ad approvare il matrimonio tra persone dello stesso sesso con un voto popolare. Ma il cambiamento riguarda soprattutto l'ordinario. L'Irlanda ha ridefinito cosa signiica essere un normale essere umano. Abbiamo dimostrato che esiste una nuova normalità, che "ordinario" è un aggettivo grande e accogliente, che valorizza la naturale diversità dell'umanità. Le persone lgbt sono finalmente parte integrante della meravigliosa ordinarietà della vita irlandese.“

„La Grecia [... ] uscirà comunque dall'euro, indipendentemente dal referendum, perché quando si arriva ai controlli di capitale poi non si possono togliere. È solo una fantasia che la corsa agli sportelli di questi giorni sia la causa del problema, è iniziata dal 2008 la fuga di capitali e il problema sono gli ultimi spiccioli ritirati?“

Hugo Chávez foto
Hugo Chávez 11
politico venezuelano 1954 – 2013
„Se escono con qualunque "marramucia" (trappola), dandoci degli imbroglioni, disconoscendo il trionfo o ritirandosi prima delle elezioni, allora convocherò un referendum attraverso decreto per chiedere ai venezuelani se accettano che possa rimanere rieletto fino al 2031. (dal discorso alla nazione durante il programma Alò Presidente sulle elezioni del 2006; citato da [http://www. laprensa. com. bo/20060507/mundo/mundo01. htm La Prensa])“

Nigel Farage foto
Nigel Farage 10
politico britannico 1964
„Ho deciso di dimettermi da leader dello UKIP. La vittoria del "leave" al referendum significa che ho raggiunto le mie ambizioni politiche. Sono entrato in questa battaglia arrivando dal mondo del lavoro perché volevo che tornassimo a essere una nazione auto-governata, non per diventare un politico di professione.“


Silvio Berlusconi foto
Silvio Berlusconi 715
politico e imprenditore italiano 1936
„vivono in un Olimpo, sono persone che semplicemente hanno vinto un concorso eppure sono incontrollabili e irresponsabili. I referendum radicali hanno finalità precise e vanno in direzione di rendere i giudici responsabili e quindi penso che sia una cosa assolutamente necessaria superare le 500 mila firme.“

Michele Serra foto
Michele Serra 64
giornalista, scrittore e autore televisivo italiano 1954
„Il manifesto di convocazione, nella sua indubitabile rozzezza (dire che "dal '43 a oggi in Italia non è cambiato niente" è, per dirla con Grillo, una notevole belinata), era di contenuto squisitamente politico. Almeno due dei tre punti in oggetto (negare ai condannati il diritto di rappresentare il popolo, impedire alle segreterie dei partiti di nominare di straforo i candidati senza passare attraverso il vaglio degli elettori) sono molto difficilmente liquidabili come "qualunquisti". Esprimono, al contrario, un'insofferenza per larga parte condivisibile e condivisa da milioni di italiani, molti dei quali (senza bisogno di vaffanculo) hanno appena fatto la coda per il referendum Segni contro questa indecorosa legge elettorale proprio perché non sopportano più il piglio castale e l'autoreferenzialità malata delle varie leadership di partito. E chiedono la partecipazione diretta dei cittadini alla scelta della propria classe dirigente. Più controverso il terzo punto, perché non è detto che congedare un ottimo politico dopo due sole legislature coincida con il miglioramento della qualità professionale della classe politica (anzi). Ma quello che lascia il segno, vedendo decine di migliaia di cittadini mobilitarsi attorno a Grillo, alle sue drastiche parole d'ordine, al suo ringhio esasperato, perfino alla sua presunzione di Unto dalla Rete, è constatare, piaccia o non piaccia, che un uomo famoso ma isolato, popolare ma ex televisivo, antimediatico suo malgrado o fors'anche per sua scelta, sia in grado di mobilitare una folla che molti dei piccoli partiti, pur radicatissimi nei telegiornali e sui giornali, neanche si sognano. (9 settembre 2007)“

Benito Mussolini foto
Benito Mussolini 159
politico, giornalista e dittatore italiano 1883 – 1945
„Al popolo non resta che un monosillabo per affermare e obbedire. La sovranità gli viene lasciata solo quando è innocua o è reputata tale, cioè nei momenti di ordinaria amministrazione. Vi immaginate voi una guerra proclamata per referendum? Il referendum va benissimo quando si tratta di scegliere il luogo più acconcio per collocare la fontana del villaggio, ma quando gli interessi supremi di un popolo sono in gioco, anche i Governi ultrademocratici si guardano bene dal rimetterli al giudizio del popolo stesso.“

Francesco Cossiga foto
Francesco Cossiga 54
8º Presidente della Repubblica Italiana 1928 – 2010
„Perché voto a favore? Non per la legge in sé, anche perché credo che questi non siano tempi di riforme e anche perché – che io mi ricordi – salvo il referendum tra Repubblica e monarchia non mi sembra che in Italia di riforme vere se ne siano mai fatte. Non mi sembra questo un Paese di riforme! Ma voto a favore [... ] Resto a favore di quella pericolosa pagliacciata di professori ex sessantottini, alcuni ai loro tempi anche aspiranti terroristi [... ] ed evito di fare i nomi, che però a differenza dei terroristi veri non hanno avuto il coraggio di passare alla lotta armata perché era più comodo leccare il culo ai baroni per diventare professori universitari.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 172 frasi