Frasi su ritmica

Leóš Janáček foto
Leóš Janáček 2
compositore ceco 1854 – 1928
„Tutti i misteri melodici e ritmici della musica trovano spiegazione nella melodia e nel ritmo dei motivi musicali del linguaggio parlato. (citato in Corriere della sera, 6 marzo 2006)“

Pablo Neruda foto
Pablo Neruda 80
poeta e attivista cileno 1904 – 1973
„Questo è un incitamento a un'azione mai vista: un libro il cui scopo è che i poeti antichi e moderni, defunti o presenti, mettano contro il muro della storia un genocida freddo e delirante. Nel libro si susseguono la chiamata, il giudizio e la possibile sparizione finale, causata dalla nutrita artiglieria messa in azione qui per la prima volta. La Storia ha provato la potenza demolitrice della poesia e ad essa mi rifaccio senza aggiungere altro. Nixon assomma i peccati di quanti lo hanno preceduto nella fellonia. Ma toccò il punto più alto quando, dopo aver fissato i termini di una tregua, ordinò i bombardamenti più cruenti, più distruttivi e più codardi della storia del mondo. Solo i poeti sono capaci di metterlo contro il muro e di crivellarlo completamente con le terzine più micidiali. Il dovere della poesia è di trasformarlo, a furia di scariche ritmiche e rimate, in uno strofinaccio impresentabile. (Spiegazione perentoria. Introduzione)“


Gabriel García Márquez foto
Gabriel García Márquez 164
scrittore e giornalista colombiano 1927 – 2014
„Gli sembrava così bella, così seducente, così diversa dalla gente comune, che non capiva perché nessuno rimanesse frastornato come lui al rumore ritmico dei suoi tacchi sul selciato della via, né si sconvolgessero i cuori con l'aria dei sospiri dei suoi falpalà, né impazzissero tutti d'amore al vento della sua treccia, al volo delle sue mani, all'oro del suo ridere.“

 Neffa foto
Neffa 33
cantautore e rapper italiano 1967
„È il ritorno del guaglione sulla traccia, il tipico stile del mistico chico sul ritmico boomcha. (da In linea)“

Arturo Martini 18
scultore, pittore e incisore italiano 1889 – 1947
„Il contrasto di forme e di valori diversi soccorre risolutamente, nelle arti, alla costruzione ritmica dell'opera. (libro La scultura lingua morta e altri scritti)“

Roberto Longhi foto
Roberto Longhi 12
storico dell'arte italiano 1890 – 1970
„L'infallibilità lincea che è propria, costantemente, al Velázquez e che non è già mero naturalismo ma invece modo personale di vedere con una terribile naturalezza che soltanto a pochi, nell'arte, fu propria. In altre parole, una facoltà complessa di afferrare il momento più icastico dell'apparenza naturale – momento dunque non già previsto e codificato in un canone di degnità ritmica o plastica [... ] ma, per contro, sorgente dall'efficienza cosmica delle relazioni conflagrate ad un tratto tra la luce e la materia delle cose, fra le quali, per avventura, è anche l'uomo. Una degnità, insomma, luministica, o ambientale, che si è sostituita a quella umanistica del Rinascimento, e la cui significazione storica non potrebbe esser mai abbastanza accentata. (da Vita artistica, 1927“

Sam Keen foto
Sam Keen 7
docente, scrittore, filosofo 1931
„Il tempo cronologico è quello che misuriamo con orologi e calendari, esso è sempre lineare, ordinato, quantificabile, e meccanico. Il tempo caotico è organico, ritmico, corporeo, comodo e irregolare; è la cadenza interna che porta i frutti a maturazione, la donna al dare alla luce il bambino, un uomo a cambiare il suo orientamento nella vita.“

Don Mock 1
musicista
„Dieci cose da sapere per aiutarvi a migliorare come musicisti Blues

1. Dischi di blues
Colleziona molti dischi e trascorri parecchio tempo ad ascoltarli.
2. Piacere e desiderio di tirare tardi nei club
Trascorri tutto il tempo possibile ascoltando buoni musicisti blues dal vivo e sii pronto ad accomodarti al loro tavolo a fine serata, se possibile.
3. Tono
Un gran bel suono di chitarra enfatizza ogni singola nota e può ispirare la creatività nel musicista. Un suono mediocre può rendere ogni nota piatta e senza corpo.
4. Pazienza
La pazienza è una virtù negli assoli blues. Un bravo musicista che costruisce pazientemente l'assolo con tante piccole frasi stuzzicando il pubblico e catturandone l'attenzione, risalta molto meglio di un musicista che mostra le sue carte” già alle prime 12 battute. Il detto “"less is more"” (di meno è di più) è solitamente la chiave per suonare il blues.
5. Stile composito
I musicisti con un solismo abbagliante ma che trascurano le proprie parti ritmiche, perderanno sempre il confronto con coloro che suonano un ottimo accompagnamento e poi fanno assoli nella media. Nel blues, sostenere il cantante o gli altri strumentisti contribuendo a renderne migliore la performance è importante quanto (se non più) il suonare grandi assoli.
6. Emozioni
L'abilità di collegare il Cervello alla Tastiera è la chiave per trasmettere emozioni. La rabbia, il timore, l'amore, la malinconia, la gioia e perfino le pulsioni sessuali sono perfettamente comunicabili nei blues.
7. Teoria musicale
Sebbene non sia un genere musicale noto per la necessità di una grande dose di studi, il blues può trarre giovamento da chi sa il fatto suo in quanto a teoria.
8. Un buon orecchio
I migliori insegnanti sono i musicisti nelle loro registrazioni. E la maniera migliore di imparare quello che stanno facendo è copiarli. Un buon orecchio consente di imparare dalle registrazioni molto più facilmente. Ma avere un buon orecchio è altrettanto importante sul palco. Ascoltare gli altri musicisti che sono con te e tirarsi fuori al momento opportuno, è quello che effettivamente conta suonando dal vivo. Non ascoltare e non prestare attenzione a quello che fanno gli altri sul palco è la strada più veloce per ritrovarsi senza band!
9. Canto
Cantare è il blues, ed è una miniera per imparare i fraseggi, gli abbellimenti ed i riempimenti intorno alla melodia principale. Impara i testi di alcuni blues, anche se non sei un buon cantante. Quando sei solo e nessuno può sentirti, fa’ finta di essere B. B. King, canta e prova a mettere le note giuste al momento giusto. Sul palco cerca di cantare se sei abbastanza coraggioso oppure lascia che lo faccia qualcun altro, in entrambi i casi guadagnerai un miglior rapporto con la musica.
10. Impara e comprendi il music business
Particolarmente importante nel blues. Cerca di sapere chi sono i maggiori artisti locali o nazionali. Cerca di conoscere la loro strumentazione, le chitarre, le corde che usano. Impara anche la Storia del blues... da dove viene? chi erano le persone che hanno portato il blues alla ribalta? ecc. ecc. (sito internet http://www. yearoftheblues. org)“


Friedrich Georg Jünger 35
1898 – 1977
„Un esametro omerico o un'ode di Pindaro non sono meno esatti di un qualsiasi rapporto causale o di una formula matematica. Questa precisione ritmica e numerica, è solo diversa, superiore rispetto a quella matematica e che non sia calcolabile non è motivo sufficiente per considerarla meno affidabile di una qualsiasi misurazione quantistica. (cap. XIV, p. 80)“

 Morgan foto
Morgan 52
cantautore, polistrumentista e disc jockey italiano 1972
„La canzone-personaggio è sempre stata nelle mie corde, dagli inizi: nel primo disco dei Bluvertigo c'era L'eretico, nel secondo L'eremita, nel terzo Lo psicopatico, e anche The baby, in Canzoni dell'appartamento apparteneva a questa categoria. L'ottico, con tutti quei cambi di atmosfera, quei salti ritmici e quel gusto psichedelico, assomiglia molto allo stile dei Bluvertigo, secondo me.“

Pierre Boulez foto
Pierre Boulez 6
direttore d'orchestra, saggista e compositore francese 1925 – 2016
„Al suo linguaggio manca una coerenza interna che venga a bilanciare un'immaginazione fertile in invenzioni a corto termine... Il folclore ha fortemente ampliato e reso meno rigide le sue concezioni ritmiche, nello stesso momento in cui restringeva singolarmente il suo orizzonte.“

John Frusciante foto
John Frusciante 36
chitarrista e cantautore statunitense 1970
„Da un anno e mezzo a questa parte ho deciso di smettere di fare musica per chiunque e di pubblicare dischi, che è esattamente quello che ho fatto tra il 2008 e il 2012. Sento che venire considerato dal pubblico mi impedisce di crescere e di imparare. Essere un musicista elettronico singnifica chiudersi in una stanza a creare, e questo mi ha permesso di avere parecchio materiale risalente a quel periodo che non è mai stato pubblicato. A questo punto, non ho più pubblico. Faccio dei brani e non li finisco, e non li mando a nessuno, e quindi devo vivere, con questa musica. Potrei fare dell'ottima musica di ispirazione classica, o fare musica dove il tempo cambi in continuazione, o ancora musica che non abbia un vero baricentro ritmico o melodico.“


Angelo Branduardi foto
Angelo Branduardi 23
cantautore, violinista e chitarrista italiano 1950
„La musica è guardare oltre una porta chiusa, perdere il senso del tempo e dello spazio. Togliere certezze ritmiche e armoniche.“

Frank Lloyd Wright foto
Frank Lloyd Wright 23
architetto statunitense 1867 – 1959
„Il grattacielo, all'ora del crepuscolo, è una scintillante verticalità, un velo sottilissimo, un sipario luminoso teso contro il cielo oscuro per abbagliare, svagare e stupire. Gli interni illuminati emanano un senso di vita e di prosperità. Di notte, la città non solo appare viva; vive realmente. Ma la sua vita ha la consistenza dell'illusione. Visto di notte, vuoto di reale significato, il mostruoso agglomerato presenta infine casuali bellezze di contorni, e torrenti di luce riflessa e rifratta. Le strade divengono prospettive ritmiche di linee punteggiate di luci.“

Rubén Darío foto
Rubén Darío 4
poeta, giornalista e diplomatico nicaraguense 1867 – 1916
„Guarda il segno sottile che le dita del vento | fan agitando lo stelo, che si piega | e s'alza in ritmica virtù di movimento | con l'aureo pennello del fior di farina)“

Ernst Jünger foto
Ernst Jünger 284
filosofo e scrittore tedesco 1895 – 1998
„La profezia consiste nella sua conoscenza dei più profondi valori, in cui si specchiano e si ritrovano i secoli; come oggi il mondo della tecnica con i suoi particolari. Infatti, da queste tavole si possono presagire le forme delle bombe degli aerei e le forme dei sottomarini e in una di esse, mi pare nel giardino delle libidini si trova anche il pauroso pendolo di E. A. Poe, uno dei grandi simboli del ritmico mondo della morte. Bosch è il veggente di un aeon, come Poe lo è di un saeculum (da Nota di diario del 4 gennaio 1944, Parigi, pp. 376-377)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 40 frasi