Frasi su romagnolo

Alessio Tacchinardi foto
Alessio Tacchinardi 9
allenatore di calcio e ex calciatore italiano 1975
„Rugani cresce perché gioca con Bonucci e Barzagli che sono dei fenomeni ma anche con attaccanti super dai quali, quando ti trovi a marcarli in partitella, se sei umile impari tantissimo. E lui è un ragazzo umile e pulito, che ha saputo apprendere dai suoi compagni di squadra e farà grande strada: lui, più di Romagnoli, sarà il pilastro della difesa della Nazionale del futuro. L’altra sera gli ho chiesto dove lui si sente migliorato e lui ha risposto come mi aspettavo: nella testa..“

Carlo Laurenzi (scrittore) 1
scrittore e giornalista italiano 1920 – 2003
„Ho subito odiato la Juve ancor prima di capire di calcio. I motivi c'erano: Togliatti era per la Juve, i missini erano per la Juve e così i romagnoli. Tutti schierati dalla parte del più forte perché come diceva Flaiano l'italiano è sempre il primo a soccorrere i vincitori.“


Benito Mussolini foto
Benito Mussolini 159
politico, giornalista e dittatore italiano 1883 – 1945
„Il "superuomo" ecco la grande creazione Nietzschiana. Qual impulso segreto, quale interna rivolta hanno suggerito al solitario professore di lingue antiche dell'università di Basilea questa superba nozione? Forse il taedium vitae... della nostra vita. Della vita quale si svolge nelle odierne società civili dove l'irrimediabile mediocrità trionfa a danno della pianta-uomo. E Nietzsche suona la diana di un prossimo ritorno all'ideale. Ma a un ideale diverso fondamentalmente da quelli in cui hanno creduto le generazioni passate. Per comprenderlo, verrà una nuova specie di "liberi spiriti" fortificati nella guerra, nella solitudine, nel grande pericolo, spiriti che conosceranno il vento, i ghiacci, le nevi delle alte montagne e sapranno misurare con occhio sereno tutta la profondità degli abissi. (da La filosofia della forza, Il pensiero romagnolo, 1908; in Scritti politici, a cura di Enzo Santarelli, Feltrinelli, 1979)“

Rina Breda Paltrinieri 3
scrittrice italiana 1891 – 1977
„Pensi per un momento a dei balletti come la Boite à jojoux di Debussy, o a Pierino e il lupo di Prokofiev, a fiabe del Gozzi, a La scoperta dell'America di Pascarella...
Le scene sono veramente suggestive e quanto alla recitazione e alla tecnica creda che costituiscono un'attrazione non comune.
Si figuri che questa sera dànno: Alì Babà e i quaranta ladroni su musiche di Romagnoli e il balletto classico: La cicala e la formica su musiche di Henry Sanguet. (p. 42)“

Francesco Serantini 4
scrittore italiano 1889 – 1978
„Era la sera di sabato 25 gennaio 1851. Dai colli scendevano sulla pianura romagnola folate di vento freddo, cadeva una pioggiarella sottile e uggiosa. Al suono dell'ora di notte, nella cittadina di Forlimpopoli i custodi delle porte si accinsero come di consueto a chiuderle. (p. 130)“

Alberto Moravia foto
Alberto Moravia 45
scrittore italiano 1907 – 1990
„Il personaggio di Fellini è un erotomane, un sadico, un masochista, un mitomane, un pauroso della vita, un nostalgico del seno materno, un buffone, un mistificatore e un imbroglione. Per qualche aspetto rassomiglia un po' a Leopold Bloom, l'eroe dell'Ulysses di Joyce che Fellini mostra in più punti di aver letto e meditato. Il film è tutto introverso, ossia, in sostanza, è un monologo interiore alternato a radi squarci di realtà. La nevrosi dell'impotenza è illustrata da Fellini con una precisione clinica impressionante e, forse, talvolta persino involontaria. [... ] I sogni di Fellini sono sempre sorprendenti e, in senso figurativo, originali; ma nei ricordi traluce un sentimento più delicato e più profondo. Per questo i due episodi dell'infanzia nella rustica casa romagnola e della fanciullezza con il primo incontro con la donna sulla spiaggia di Rimini, sono i più belli del film e tra i più belli di tutta l'opera di Fellini.“

Vittorio Messori foto
Vittorio Messori 30
giornalista e scrittore italiano 1941
„Ma, visto che si accennava all'inevitabile Duce: i torinesi lo chiamavano, come sai, Cerüti. Con la «u» alla piemontese. Da proletario romagnolo, con conseguenti complessi di inferiorità, probabilmente aveva soggezione di Torino, sembrava temerne lo snobismo elegante: era ancora la città della aristocrazia, era la capitale della moda, con relativo Ente (che il Regime stesso, per altro, aveva fondato) [.... ] –, il Benito definiva Torino come «mezza francese» (cap. III)“

Guido Piovene 50
scrittore e giornalista italiano 1907 – 1974
„Questa graziosa cittadina, circondata di bei frutteti, e perciò a primavera ravvolta di una nuvola d'alberi bianchi e rosa, addossata a un colle e dominata da una rocca che la include in parte, è nota anche nella cronaca delle ultime guerre, perché diede un buon numero di aviatori medaglia d'oro. Ivi ho raccolto molto di quel colore romagnolo, che ho poi versato in queste pagine solo in minima parte.“


Chino Alessi foto
Chino Alessi 7
giornalista e scrittore italiano 1919 – 1996
„La violenza è stata in passato la cancrena della politica romagnola. (p. 11)“

Dario Bellezza foto
Dario Bellezza 6
scrittore italiano 1944 – 1996
„È un caso letterario Fernanda Romagnoli? Sì, lo è, nel senso più alto, meno effimero... Con Il tredicesimo invitato ha raggiunto una serena eternità da piccolo classico. (citato in Donatella Bisutti, Fernanda Romagnoli. L'anima in disparte, Poesia, Anno XII, marzo 1999, n. 126, Crocetti Editore)“

Attilio Bertolucci foto
Attilio Bertolucci 4
poeta italiano 1911 – 2000
„[recensione a Fernanda Romagnoli] Così da una passeggiata di villeggianti, con voci che si fanno versi ai limiti della prosa – "Non perdersi di vista", "Seguire la salita – nei segnali degli alberi“

Diego Valeri foto
Diego Valeri 4
saggista e poeta italiano 1887 – 1976
„La poesia della Romagnoli rispecchia l'essenza della vita: stati d'animo, travagli di coscienza, accensioni spirituali di una donna coraggiosamente impegnata a leggere in sé la propria verità... Sono canti solitari che costituiscono un appassionante documento umano, il quale peraltro ci commuove perché e in quanto è poesia: artisticamente matura... Ed avviene anche alla Romagnoli, come a Baudelaire e a tutti i poeti autentici che la tristezza del vivere (la mélancolie baudelairaiana appunto)si risolva in felicità creativa di espressione e di canto. (citato in Donatella Bisutti, Fernanda Romagnoli. L'anima in disparte, Poesia, Anno XII, marzo 1999 n. 126, Crocetti Editore)“


„Una donna senza storia, Fernanda Romagnoli, se non questa sua quasi segreta passione dello scrivere: come la poetessa americana Emily Dickinson, che amava molto e alla quale per certi aspetti è affine.“

Maurizio Belpietro foto
Maurizio Belpietro 14
giornalista e conduttore televisivo italiano 1958
„Guzzanti lo avevo già assunto. Vittorio negli ultimi anni era meno efficace, Romagnoli era un po' scomparso, Battista stavo cercando di assumerlo, ma disse di no, era timoroso, forse sognava cose più importanti. Galli della Loggia semplicemente me lo sono dimenticato.“

Pietro Cimatti 4
poeta e scrittore italiano 1929 – 1991
„Rarissimo evento, Fernanda Romagnoli è poeta.... La rima, che rende memorabile il senso, e il sapiente tamburo della versificazione, che restituisce il polso miracoloso della vita, qui avvisano di tutto ciò che la poesia non è, per essere: essa è un distacco estatico... un assalto ordinato, una provocazione scandita secondo antichi rituali e con musica inclusa. (citato in Donatella Bisutti, Fernanda Romagnoli. L'anima in disparte, Poesia, Anno XII, marzo 1999 n. 126, Crocetti Editore)“

Marco Forti 2
scrittore, saggista e critico letterario italiano 1925
„[Recensione a Fernanda Romagnoli] Colpisce prima di tutto... la severità che domina il dettato... l'aspirazione a un equilibrio endecasillabico, a una musica ben rimata e scandita, solo a momenti dissonante, a una scalpellata ascesa del dettato dentro un suo doloroso quotidiano. (citato in Donatella Bisutti, Fernanda Romagnoli. L'anima in disparte, Poesia, Anno XII, marzo 1999 n. 126, Crocetti Editore)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 134 frasi