Frasi su seduttore


Gesualdo Bufalino foto
Gesualdo Bufalino 245
scrittore 1920 – 1996
„Si scrive per guarire se stessi, per sfogarsi, per lavarsi il cuore. Si scrive per dialogare anche con un lettore sconosciuto. Ritengo che nessuno senza memoria possa scrivere un libro, che l'uomo sia nessuno senza memoria. Io credo di essere un collezionista di ricordi, un seduttore di spettri. La realtà e la finzione sono due facce intercambiabili della vita e della letteratura. Ogni sguardo dello scrittore diventa visione, e viceversa: ogni visione diventa uno sguardo. In sostanza è la vita che si trasforma in sogno e il sogno che si trasforma in vita, così come avviene per la memoria. La realtà è così sfuggente ed effimera... Non esiste l'attimo in sé, ma esiste l'attimo nel momento in cui è già passato. Piuttosto che vagheggiare un futuro vaporoso ed elusivo, preferisco curvarmi sui fantasmi di ieri senza che però mi impediscano di vivere l'oggi nella sua pienezza.“

Giacomo Casanova foto
Giacomo Casanova 86
avventuriero, scrittore, diplomatico, agente segreto ita... 1725 – 1798
„Il seduttore di professione, che fa del sedurre un progetto, è invece un uomo abominevole, sostanzialmente nemico dell'oggetto su cui ha posto gli occhi: è un vero criminale che, se possiede le qualità necessarie per sedurre, se ne rende indegno usandole per sedurre una donna.“


Vittorio Sgarbi foto
Vittorio Sgarbi 133
critico d'arte, politico e opinionista italiano 1952
„Amato stava a Craxi come il bidè sta al water. (citato in Gian Antonio Stella, Sgarbi, un seduttore ritardatario a caccia di «mule» e di voti, Corriere della sera, 3 maggio 2001, p. 13)“

Tina Aumont foto
Tina Aumont 7
attrice statunitense 1946 – 2006
„[Walter Chiari] È un caro amico, la sua compagnia è sempre deliziosa, ma questo non implica che tra noi due ci sia qualcosa di serio sul piano sentimentale. Il guaio è che Walter da quando ha fatto girare la testa ad Ava Gardner, s'è fatto una fama di scatenato seduttore, di collezionista di cuori femminili, e se una donna va a cena con lui, diventa l'amante di turno!“

Filippo Tommaso Marinetti foto
Filippo Tommaso Marinetti 70
poeta, scrittore e romanziere italiano 1876 – 1944
„[Su Gabriele d'Annunzio] Una violenta simpatia mi obbliga sempre ad ammirare in lui il prestigioso seduttore, l'ineffabile discendente di Casanova e Cagliostro e di tanti avventurieri italiani, di cui restano leggendari l'astuzia, il coraggio vittorioso e l'infaticabile strategia diplomatica. (da Les Dieux s'en vont, d'Annunzio reste, Corriere della sera, febbraio 1907; citato in p. 51)“

Peter Bogdanovich foto
Peter Bogdanovich 64
regista, attore e sceneggiatore statunitense 1939
„[Su Frank Sinatra] Il seduttore per antonomasia che corteggiava e conquistava tutte le bellezze del mondo, aveva concluso la sua vita in una relazione insoddisfacente; una relazione che sopportava, a dire del suo road manager, perché sentiva di meritare una punizione. Il suo vecchio amico Jerry Lewis, che gli telefonava spesso nei suoi ultimi anni, è d'accordo: "Si, sì. Il vecchio Frank era bravissimo a fustigarsi". (pp. 577-578)“

Friedrich Nietzsche foto
Friedrich Nietzsche 491
filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco 1844 – 1900
„C'è un solo mondo, e questo è falso, crudele, contraddittorio, seduttore, senza senso... Un mondo siffatto è il mondo vero. Noi abbiamo bisogno di menzogne, per riportare la vittoria su questa realtà, su questa "verità", ossia per vivere... Il fatto che la menzogna sia necessaria per vivere fa parte di questo carattere terribile ed enigmatico dell'esistenza... La metafisica, la morale, la religione, la scienza vengono prese in considerazione in questo libro soltanto come altrettante forme di menzogna: con il loro aiuto si crede nella vita. (III, Principio di una nuova posizione di valori, 853, 1; 1995)“

Volker Schlöndorff foto
Volker Schlöndorff 4
regista tedesco 1939
„Un'ulteriore grande regola che si impara osservando gli altri registi è che sono tutti seduttori, ciascuno a modo suo. E che c'è solo un modo di ottenere qualcosa dai tecnici e dagli attori, come dai produttori e certamente dal pubblico: bisogna sedurli. In generale, i registi non sono particolarmente belli né di primo pelo, e tuttavia sul set c'è qualcosa che fa sì che siano sempre i più belli, o almeno i più seducenti. Le riprese sono un gioco narcisistico che trasforma immediatamente il regista in un essere seducente. E quando quest'ultimo s'impunta, diventa letteralmente irresistibile. [... ] Ma questa capacità di seduzione non ha niente a che vedere con il ruolo di domatore che alcuni registi cinematografici, registi di opere liriche o direttori d'orchestra vorrebbe assumere: domatori di attori per ottenere da loro cose straordinarie. Per me questo metodo, da demiurgo e isterico, non funziona mai. (pp. 58-59)“


Søren Kierkegaard foto
Søren Kierkegaard 145
filosofo, teologo e scrittore danese 1813 – 1855
„Conquistare l’anima di una ragazza è un’arte, sapersene liberare è un capolavoro. (libro Diario di un seduttore)“

Uma Thurman foto
Uma Thurman 15
attrice statunitense 1970
„Le persone più importanti a Parigi non sono gli uomini ma le loro mogli. (Film Bel Ami - Storia di un seduttore)“

Søren Kierkegaard foto
Søren Kierkegaard 145
filosofo, teologo e scrittore danese 1813 – 1855
„È bastato uno sguardo, o un gesto, o un breve colloquio. La loro anima se n’è andata, per un istante, per un’ora. (libro Diario di un seduttore)“

Søren Kierkegaard foto
Søren Kierkegaard 145
filosofo, teologo e scrittore danese 1813 – 1855
„La certezza, l’abitudine, la prevedibilità uccidono non solo la passione (per mancanza di ostacoli) ma anche il godimento, che è parente della sorpresa. (libro Diario di un seduttore)“


Søren Kierkegaard foto
Søren Kierkegaard 145
filosofo, teologo e scrittore danese 1813 – 1855
„Non è un'arte il sedurre una ragazza, ma lo è ben il trovare una degna di essere sedotta. (libro Diario di un seduttore)“

Sandro Modeo 12
scrittore
„Messi è, nell’insieme, un enigma. La sua figura è totalmente priva di appeal: preso «in borghese», è un gaucho dai tratti convenzionali, dallo sguardo quieto ai limiti dell’opaco. In lui, colpisce l’irrisolta coesistenza di due stati: uno troppo infantile, con l’amore per il calcio e la Playstation fusi in una specie di vacanza permanente, come di chi rimandi all’indefinito l’assunzione di responsabilità; l’altro troppo adulto, con una condotta precocemente asciutta e sorvegliata, con un dominio emotivo fraintendibile per apatia disillusa, solo di rado interrotto da un sorriso estemporaneo per un gol proprio o di un compagno. Siamo davvero agli antipodi – non solo tecnici – dell’altro top player che gli viene sempre contrapposto, Cristiano Ronaldo, «tamarro», iperemotivo e seduttore. (libro Il Barça)“

Søren Kierkegaard foto
Søren Kierkegaard 145
filosofo, teologo e scrittore danese 1813 – 1855
„Legge eterna nell’amore è che due esseri debbano sentirsi come venuti al mondo l’uno per l’altro solo nel primo istante in cui hanno cominciato ad amarsi. (libro Diario di un seduttore)“

Søren Kierkegaard foto
Søren Kierkegaard 145
filosofo, teologo e scrittore danese 1813 – 1855
„Quando nell’amore si smette di combattere, l’amore non c’è più. (libro Diario di un seduttore)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 30 frasi