Frasi su sfoggio

Chef Rubio 6
rugbista, personaggio tv, chef 1983
„A me piace sapere per chi sto cucinando. Mi piace molto creare dei piatti per una persona che conosco, di cui so i gusti. Non ha senso preparare qualcosa per fare semplicemente sfoggio delle proprie qualità. Sono tutti bravi così.“

Corrado Augias foto
Corrado Augias 51
giornalista italiano 1935
„New York sfoggia un potere reale come la sua potenza finanziaria, la sua immensa capacità d’intrapresa, il suo dinamismo. (libro I segreti di New York)“


Patrizia Valduga foto
Patrizia Valduga 14
poetessa e traduttrice italiana 1953
„Quello che detesto più di tutti è Franco Battiato, un furbone di tre cotte, perché fa sfoggio di quello che legge altrove.“

James Agate foto
James Agate 5
scrittore, critico teatrale 1877 – 1947
„Gli inglesi ammirano istintivamente chiunque non abbia talento e non faccia sfoggio della cosa.“

Henry Fielding foto
Henry Fielding 23
scrittore, drammaturgo e giornalista inglese 1707 – 1754
„La natura intera sfoggia un sorriso universale.“

Thomas Carlyle foto
Thomas Carlyle 60
storico, saggista e filosofo scozzese 1795 – 1881
„Generalmente è più utile fare i conti con i nostri difetti che fare sfoggio di ciò che siamo riusciti a fare.“

Gasparo Gozzi foto
Gasparo Gozzi 13
scrittore italiano 1713 – 1786
„Io non voglio altro esempio, fuorché quello degli scrittori, i quali si può dire che si cavino la pelle l'un l'altro, e non cessino mai di rubacchiare questo da quello; e ognuno fa sfoggio dell'altrui, come di trovati suoi propri. (rivista L’osservatore veneto)“

Jane Austen foto
Jane Austen 80
scrittrice britannica 1775 – 1817
„Un'antipatia così forte stimola l'intelletto, invita a far sfoggio del proprio umorismo. Si può trattare male qualcuno senza cogliere mai nel giusto, ma quando si ride di un uomo si finisce sempre per trovare qualche uscita spiritosa. (Elizabeth; 2014, pp. 217-218)“


Lorenzo Guadagnucci 31
giornalista italiano 1963
„È un formidabile conferenziere, con il physique du rôle del guru. Asciutto, aspetto ascetico, ma anche uomo curioso di tutto e di notevole prontezza: adora stupire il suo interlocutore, fa spesso sfoggio di erudizione ma trova il modo di inserire scherzi e battute anche nei discorsi più dotti. Si piace, ma non dà mai l'impressione d'essere solo concentrato su se stesso. (pp. 150-151)“

 Laozi foto
Laozi 60
filosofo cinese -604
„Parole autentiche non sono adorne; | parole adorne autentiche non sono. | Colui che è buono, non sfoggia parole, | e chi sfoggia parole, non è buono. (LXXXI, Parinetto)“

Filippo La Porta foto
Filippo La Porta 6
saggista, giornalista e critico letterario italiano 1952
„[Alessandro Baricco] Uno sfoggio virtuosistico, la cui simulazione lascia poco spazio a un vero abbandono.“

Giovanni Battista Ermacora 3
scienziato italiano 1869 – 1898
„Essi per un certo tempo faranno sfoggio della loro ignoranza fra il pubblico ignaro dei fatti, e poi il tempo s'incaricherà di far giustizia di loro.“


Emil Cioran foto
Emil Cioran 536
filosofo, scrittore e saggista rumeno 1911 – 1995
„Io mi levo contro il propagandarsi della menzogna, contro coloro che fanno sfoggio della loro pretesa «salvezza» e la puntellano con una dottrina che non proviene dal loro intimo. Smascherarli, farli scendere dal piedistallo dove si sono issati, metterli alla gogna, è questo un compito cui nessuno dovrebbe restare indifferente.“

Richard Corliss 4
giornalista statunitense 1944 – 2015
„La prima cosa che un critico cinematografico (almeno il sottoscritto) dovrebbe dire di V per Vendetta è che è un film formidabile. Mi piace l'aspetto e la verve della cosa, la sicurezza del suo disegno epico, l'uso intelligente di una mezza dozzina di noti attori britannici, conferendo peso e spirito ai ruoli di supporto. Hugo Weaving sfoggia la miglior performance mascherata dai tempi di Eric Stoltz in Dietro la maschera, e Natalie Portman, sempre magnetica per gli occhi, consegue la sua interpretazione ad oggi più intensa.“

Eugéne Delacroix foto
Eugéne Delacroix 21
artista e pittore francese 1798 – 1863
„Tiziano è uno di coloro che si avvicinano maggiormente allo spirito degli antichi... in tutti gli altri si direbbe che ci sia un grano di pazzia: lui solo è equilibrato e padrone di sé, della sua esecuzione, della facilità che non lo domina mai e di cui non fa sfoggio.... Egli commuove, credo, non per la profondità delle espressioni, né per una grande comprensione del soggetto, ma per la semplicità e la mancanza di affettazione. In lui le qualità pittoriche sono portate al punto massimo: quel che dipinge, è dipinto: gli occhi guardano e sono animati dal fuoco della vita. Vita e ragione sono presenti ovunque.“

Carlo Goldoni foto
Carlo Goldoni 49
drammaturgo italiano 1707 – 1793
„Ero avvocato; ero stato presentato al tribunale: si trattava ora di trovare i clienti. Tutti i giorni andavo al palazzo per vedere arringare i maestri in quell'arte e, intanto, mi guardavo bene attorno, sperando che il mio aspetto potesse risultare gradevole a qualche difensore il quale decidesse così di affidarmi una causa in appello. Infatti un avvocato novello non può brillare e farsi onore nei tribunali di prima istanza; solo nelle corti superiori si può fare sfoggio della propria scienza, della propria eloquenza, della propria voce e della propria abilità: quattro mezzi tutti ugualmente necessari affinché un avvocato, a Venezia, sia di primo rango. (dalle Memorie, Libro I, capitolo XXIV)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 18 frasi