Frasi su siero

 Ghemon foto
Ghemon 31
rapper italiano 1982
„Questo inchiostro sputa fuori il mio dolore che è nero come il suo colore | siero, deiezione del vecchio me che muore. (da La soluzione, 2008)“

 Noemi foto
Noemi 58
cantautrice, personaggio televisivo, regista di videocli... 1982
„Quest'anima colma di siero di vita, dolcezza infinita. (da All'infinito)“


Jim Morrison foto
Jim Morrison 404
cantautore e poeta statunitense 1943 – 1971
„Il bourbon è un infuso maligno, richiama un siero di temerarietà, un veleno raffinato di scarafaggi e corteccia, foglie e ali di mosca raschiate dalla terra, una pellicola spessa; fluidi mestruali certo contribuiscono col loro splendore. È la bevanda delle aquile.“

Willy Pasini foto
Willy Pasini 20
psichiatra, sessuologo e saggista italiano 1938
„Per le coppie l'intimità diventerà una sorta di siero della verità, uno strumento di valutazione del rapporto più esatto dell'efficienza sessuale stessa. (da Intimità, Mondadori, 1995)“

Nadine Gordimer foto
Nadine Gordimer 15
scrittrice sudafricana 1923 – 2014
„Basta grattare la superficie di un uomo bianco per trovare traccia del siero della superiorità indotta. (libro Beethoven era per un sedicesimo nero)“

Carlo Lucarelli foto
Carlo Lucarelli 25
scrittore, regista e sceneggiatore italiano 1960
„Ci deve essere un'isola nell'oceano Pacifico, una bella isola sperduta e nascosta sulle cui spiagge bianche passeggiano tranquilli Elvis Presley, James Dean, John Lennon e Marilyn Monroe. E magari, a fumare la sua pipa su una sdraio, in disparte, c'è pure Sherlock Holmes, che per i suoi più appassionati lettori non è un personaggio letterario ma è esistito veramente alla fine dell'Ottocento ed è ancora vivo, perché ha scoperto una specie di siero dell'immortalità. (da Jim Morrison, pag. 195)“

Rancore (rapper) foto
Rancore (rapper) 18
rapper italiano 1989
„Amo la droga, che se non è vero che è un siero è una mano nuova che fruga nel tuo pensiero. (da Non esistono)“

Giovanni Battista Morgagni foto
Giovanni Battista Morgagni 6
medico, anatomista e patologo italiano 1682 – 1771
„[... ] l'artritide stessa, che di sovente trae dietro a sé un'affezione calcolosa ed anche l'apoplessia. Ed in fatto leggi fra le altre, le istorie, una di un Principe, l'altra di un Conte, che andarono soggetti alla podagra, ed ivi scorgerai che, oltre i calcoli della vescica rinvenuti in ambedue, in uno i ventricoli del cervello si trovarono ripieni di siero, e nell'altro di sangue, e ciò spetta al nostro argomento. (libro I, lettera II; vol. 1, pp. 99-100)“