Frasi su sotterfugio


Antonio Ghislanzoni foto
Antonio Ghislanzoni 12
librettista, poeta e scrittore italiano 1824 – 1893
„Il Concorso di bellezza è una istituzione del ventesimo secolo, la quale ha per iscopo il miglioramento della specie umana. Tutte le giovani donne appartenenti alla Unione Europea, dai diciotto ai venticinque anni possono presentarsi ai Concorsi annuali, che hanno luogo nelle città più importanti dei singoli Dipartimenti. Una commissione composta di cento matrone scelte dalle più illustri e rispettabili famiglie del Dipartimento, esamina e giudica le prerogative delle singole concorrenti, decretando premi per maggioranza di voti. Le ragazze premiate al Concorso sono le più ricercate da chi aspira alla vita coniugale. Questa istituzione ha raddoppiata nelle giovani donne del ventesimo secolo la cura della propria bellezza, assai osservata nei secoli addietro pel sotterfugio troppo comodo delle lunghe gonnelle e del crinolino.“

Karl Marx foto
Karl Marx 139
filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista t... 1818 – 1883
„Innata casistica dell'uomo, quella di cambiare le cose mutandone i nomi! E di trovare un sotterfugio per infrangere la tradizione rimanendo nella tradizione, laddove un interesse diretto abbia dato la spinta sufficiente.“


Piero Angela foto
Piero Angela 111
divulgatore scientifico e giornalista italiano 1928
„Neppure quando vengono rivelati i trucchi e i sotterfugi certa gente si convince di esser stata presa in giro. Il desiderio di credere in questi fenomeni è così forte, che resiste ad ogni choc. (cap. XIV, p. 305)“

Tommaso Giartosio foto
Tommaso Giartosio 24
scrittore italiano
„In fondo era questa, la risposta che andavo cercando: il vero finale della storia di Vittorio ed Elia. L'albero della poesia nasceva da un seme duro e sepolto: una parola vera. Bisognava dirla. Ma una così assoluta fedeltà a se stessi la si trovava solo rinnegando ogni sotterfugio servile, ogni travestimento. Per questo Mirra [nell'opera omonima di Alfieri] in punto di morte si ferma ancora un attimo e (sotto l'apparenza di un rimprovero) sottolinea alla sua balia di aver fatto tutto da sola. (cap. VIII, p. 161)“

Claudio Pavone 8
storico e partigiano italiano 1920
„Alle esuberanze del combattentismo rosso si univano in effetti le diffidenze verso quello che rimaneva pur sempre uno Stato borghese, internazionalmente collocato nel campo imperialista. Qualche dubbio sulla piena legalità del dopo liberazione aveva serpeggiato anche nel gruppo dirigente comunista. [... ] Diffidenze verso Roma, prive di spiccati segni ideologici, erano affiorate in campo azionista. [... ] L'occultamento delle armi, «sotterfugio» autorizzato «sotto voce» da alcuni capi partigiani comunisti del Nord, fu il modo più immediato in cui si concretizzò la mescolanza di diffidenze e di speranze. (Capitolo ottavo, La politica e l'attesa del futuro, p. 587)“

Alda Merini foto
Alda Merini 294
poetessa italiana 1931 – 2009
„Madre diffusa come l'ape e il miele | madre sostanza, tienimi nascosta | dentro il tuo manto sì che io non veda | sotterfugi ed inganni, in te io pura | ridivento, siccome una bambina. (Madre diletta, mia sognata)“

Benjamin Franklin foto
Benjamin Franklin 42
scienziato e politico statunitense 1706 – 1790
„I tredici punti di Franklin

1. Temperanza: Non mangiate e non bevete troppo.
2. Silenzio: Parlate solo nell'interesse vostro ed altrui. Evitate le chiacchiere inutili.
3. Ordine: Ogni oggetto sia al suo posto e ogni cosa sia fatta al momento giusto.
4. Fermo proposito: Proponetevi di realizzare ciò che dovete e tenete fede al vostro proposito.
5. Frugalità: Non fate spese inutili per voi o per gli altri. Non sperperate.
6. Operosità: Non perdete il tempo in sciocchezze; eliminate ogni azione non necessaria.
7. Sincerità: Non usate sotterfugi nocivi. Parlate ed agite con candore.
8. Equità: Non fate torto ad alcuno con ingiurie o soprusi.
9. Moderazione: Evitate gli eccessi. Più il vostro rancore vi sembra giustificato, più dovete frenarlo.
10. Pulizia: Non tollerate negligenza di sorta, né per il corpo, né per l'abito, né per la vostra dimora.
11. Calma: Non irritatevi per dei nonnulla.
12. Castità: Sacrificate a Venere soltanto a scopo di salute o per procreare. Mai per lussuria o per debolezza, o mettendo a repentaglio la vostra e l'altrui reputazione.
13. Umiltà: Imitate Gesù e Socrate. (libro Come si diventa un venditore meraviglioso)“

Joseph Conrad foto
Joseph Conrad 73
scrittore polacco 1857 – 1924
„La madre delle invenzioni è la necessità, ma anche la paura non è priva di ingegnosi sotterfugi. (libro Cuore di tenebra)“


Giuseppe Bergomi foto
Giuseppe Bergomi 8
allenatore di calcio ed ex calciatore italiano 1963
„Per ottenere determinati obiettivi non devi passare per determinati sotterfugi. Questa è una cosa che ho sempre cercato di inculcare nei giovani. Alcune sostanze che adesso sono doping, nel 1979-80 quando ho iniziato io, si potevano prendere. A volte sono anche preoccupato per quello che ho preso o che mi hanno dato. Oggi le società sono cresciute e danno un livello di informazione elevato. Poi penso che un giocatore debba sempre chiedere al suo medico.“

Gianni Brera foto
Gianni Brera 78
giornalista e scrittore italiano 1919 – 1992
„Il lutto è atroce. La tragedia ci appare come una maledizione biblica, non meritata dal Torino né dall'Italia. Poi, com'è fatale, se ne ricercano le cause al di fuori del tragico destino che ha consentito la sciagura. Affiorano le miserie più vili, le astuzie torbide, i sotterfugi illegali. Vi è chi parla di contrabbando di valuta e persino di droga, di un cambio di rotta improvviso per ingannare i finanzieri comandati alla Malpensa. Ahimé, nella tragedia stona qualsiasi rilievo, foss'anche ragionevole e doveroso. La realtà è tale che lo sdegno aiuta a superare la desolazione. Ma intanto quei meravigliosi ragazzi non sono più con noi. E l'acerbo rimpianto non ha fine.“

Giorgio Bassani foto
Giorgio Bassani 95
scrittore e poeta italiano 1916 – 2000
„L'amore, in fondo, ha il suo migliore alimento nei contrasti, nei sotterfugi... (pag. 30)“

Teresa Sensi 6
scrittrice e giornalista italiana 1900 – 1993
„Sandra ricordava il pianto delle lunghe notti, l'affanno delle attese, il tormento dei sotterfugi, così alieni dalla sua natura, in cui ormai era impaniata, anche perché non voleva ancora ammettere di essersi sbagliata del tutto, né poteva pensare che per lei esistesse un'altra strada. Gli sarebbe rimasta avvinta anche in un destino irto di triboli, con una primordiale coerenza, per la legge di fedeltà che era della sua gente.
E in quel momento, nella sua vita era apparso Mariano Fratti.“