Frasi su sottotitolo

 Jovanotti foto
Jovanotti 186
cantautore, rapper e disc jockey italiano 1966
„La città è un film straniero senza sottotitoli, | una pentola che cuoce pezzi di dialoghi. (da Fango, n.° 1)“

 Zucchero foto
Zucchero 182
composto chimico chiamato comunemente zucchero 1955
„Come possiamo volare come aquile se siamo contornati da tacchini (sottotitolo dell'album)“


Arthur Rimbaud foto
Arthur Rimbaud 98
poeta francese 1854 – 1891
„[... ] la parola Illuminations è inglese e significa incisione colorata, «coloured plates»: è il sottotitolo medesimo che Rimbaud aveva dato al suo manoscritto». (Paul Verlaine)“

Paul Verlaine foto
Paul Verlaine 40
poeta 1844 – 1896
„[... ] la parola Illuminations è inglese e significa incisione colorata, «coloured plates»: è il sottotitolo medesimo che Rimbaud aveva dato al suo manoscritto. (citato in Henri Daniel-Rops, Rimbaud, p. 44)“

Federico Buffa foto
Federico Buffa 67
giornalista italiano 1959
„.... se i Clippers avessero un giornale del tipo "Hurrà Clippers" o "Forza Clippers" il titolo sarebbe "ohè, son tempi duri" e sottotitolo "quando mai non lo sono stati?"(da Spurs vs Clippers del 09/01/2009)“

Alessandro Bergonzoni foto
Alessandro Bergonzoni 52
comico e scrittore italiano 1958
„Ho mai pensato di cantare un'opera o di raccontare un'avventura lirica? Fino allo spettacolo precedente no mai, in questo spettacolo invece sì e l'opera è: "Pioggia dorata su concerto all'aperto di Rackmaninhof una sera fresca fresca, a proposito passami lo scialle è in macchina allora vallo a prendere io non sono mica il tuo cameriere ah no? allora me ne vado, il conto per favore!" Sottotitolo: "Vuole la ricevuta?". (da Predisporsi al micidiale)“

Aldo Grasso foto
Aldo Grasso 66
giornalista, critico televisivo e docente italiano 1948
„Pif è l'unico intervistatore che quando fa le domande ride di gusto. Tanto che un intervistato, un simpatico disagiato mentale, gli dice: «Tu potresti essere uno dei nostri». Pif è l'unico intervistatore che fa le domande e le accompagna con i sottotitoli, per paura che lo spettatore non capisca. Pif è l'unico intervistatore che al termine della sua inchiesta ammette candidamente: «Quel che ho capito è che c'è molto da capire.“

Terry Pratchett foto
Terry Pratchett 204
scrittore e glottoteta britannico 1948 – 2015
„Sul minuscolo palco, Ruby cantava malinconicamente qualcosa con una voce simile a una nave in mezzo a una fitta nebbia e a grossi guai.
«GroooOOowwonnogghrhhooOOo...»
[Sottotitolo: «Ancora una volta mi sto innamorando (lett.: provo la piacevole sensazione di essere colpita in testa con un sasso da Chondrodite, il dio troll dell'amore)». Nota: Chondrodite non va confuso con Gigalith, il dio troll che dà la saggezza ai troll colpendoli in testa con un sasso, né con Silicarous, il dio troll che porta fortuna ai troll colpendoli in testa con un sasso, o con l'eroe popolare Monolith, che per primo strappò agli dei il segreto dei sassi. ] (pag. 107)“


Nico Perrone foto
Nico Perrone 74
saggista, storico e giornalista italiano 1935
„Alla luce dei risultati elettorali, che hanno visto il presidente americano in netto calo di consensi, si può dire che il libro sia stato profetico: il saggio […] sintetizza molto bene tutte le ragioni che hanno portato alla crisi. "Yes, we can't" è l'ironico sottotitolo che Perrone ha aggiunto al libro, capovolgendo lo slogan, "Yes, we can", della campagna elettorale di Obama: le promesse fatte sulla politica estera ed interna statunitense, dalla riforma del welfare al Medio Oriente, dalla prigione di Guanánamo all'Afghanistan, non sembrano essere state ancora mantenute. (Felice Blasi)“

Gilbert Keith Chesterton foto
Gilbert Keith Chesterton 276
scrittore, giornalista e aforista inglese 1874 – 1936
„È strano, ma l'esempio che mi viene in mente è quello di un libro intitolato L'uomo che fu Giovedì. Era una sciocchezzuola un po' melodrammatica, pure conteneva una sua particolare teoria: un gruppo degli ultimi sostenitori di un ordine civile, lottano contro quello che, apparentemente, appare come un mondo in preda all'anarchia e scoprono, infine, che il misterioso capo degli anarchici è anche a capo dell'ordine costituito, la stessa creatura fiabesca che gli era apparsa piuttosto come l'orco di una pantomima. Soluzione logica (o folle) che ha indotto molti ad arguire che, in questo essere dalla natura ambigua, dovesse leggersi la descrizione della divinità, e il mio libro godette anche di un temporaneo rispetto tra coloro che amano questo tipo di intepretazione. L'errore era dovuto semplicemente al fatto che avevano letto il libro, ma non il titolo. Nel mio caso, veramente, si trattava di un sottotitolo. Il libro si chiamava L'uomo che fu Giovedì. Storia di un incubo. Non era inteso come la descrizione del mondo qual era o come io pensavo che fosse, anche quando i miei pensieri erano molto più incerti di quanto non siano ora. Era la descrizione del mondo di dubbi, di disordine e di disperazione del quale parlavano i pessimisti a quell'epoca, ma con un barlume di speranza posto proprio nell'alternativa insita in quel dubbio che anche i pessimisti, a tratti, avvertivano. (dall' Illustrated London News del 13 giugno 1936; citato alla p. 173 de L'uomo che fu Giovedì, Arnoldo Mondadori Editore, traduzione di Luciana Crepax)“

Domitilla D'Amico 8
doppiatrice e attrice italiana 1982
„A chi dice che è facile abituarsi ai sottotitoli, rispondo dicendo che una sovraimpressione può distruggere il bello, la magia dell'immaginare. Certo, è possibile che una traduzione inefficace distrugga la storia (che è anche peggio che distruggere l'immagine), ma quando si ha a che fare con film, degni di tale nome, il regista e la produzione sono sempre presenti e seguono in prima persona il processo di traduzione, adattamento e doppiaggio.“

John Oliver foto
John Oliver 30
Attore comico britannico 1977
„No grazie, sottotitoli, basta tentare di trasformare il film in un libro!“


Antonio Manzini 23
attore, sceneggiatore e regista italiano 1964
„La cosa migliore era lasciar andare il cervello come un aquilone, farsi possedere dalla sequenza illogica e osservarla come se fosse un film di un regista cecoslovacco senza sottotitoli. (libro Era di maggio)“

Jessica Lange foto
Jessica Lange 11
attrice statunitense 1949
„Tutte le mie battute sembrano sottotitoli per un film cecoslovacco. (Film Tootsie)“

Stellan Skarsgård foto
Stellan Skarsgård 12
attore svedese 1951
„La gente non vuole leggere i sottotitoli.“

Pino Insegno foto
Pino Insegno 7
attore, doppiatore e conduttore televisivo italiano 1959
„Come ogni traduzione che si rispetti, il doppiaggio veicola il film al pubblico [... ]. Non esiste una lobby. Come in ogni cosa, troppa quantità mette a rischio la qualità. Ma c'è sempre la possibilità di vedere l'originale in dvd. E i sottotitoli esprimono una sintesi che molto toglie alla ricchezza del linguaggio.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 19 frasi