Frasi su tavolino

Datemi la carica come a un giocattolo, fatemi cadere oltre il bordo del tavolino da caffè dove il cielo si butta in mare – verso l'ultima fine indicibile.

Charles Bukowski foto
Charles Bukowski 280
poeta e scrittore statunitense 1920 – 1994

Le mie song nascono dal nulla, spontanee, niente di studiato a tavolino, di solito è di notte che l'ispirazione mi porta delle buone idee... magari sono in qualsiasi punto del mio studio e canticchio, canticchio e poi esclamo: "Mmm carino questo motivo...". Se la mattina seguente il motivetto mi rimane in mente allora vuol dire che ha delle potenzialità! Il passo successivo è quello di buttare degli accordi con la tastiera e registrare una demo con la mia voce, sulla quale poi lavorarci tranquillamente.

 Prevale foto
Prevale 19
disc jockey, produttore discografico e conduttore radiof... 1983

D'altronde, l'isteria è possibile solo con un pubblico. [... ] Vai a com'era la vita quando eri una bambina e potevi mangiare solo omogeneizzati. Cammini vacillando fino al tavolino da caffè. Sei sui tuoi piedi e devi barcollare su quelle gambe a salsicciotto oppure cadere giù. Poi arrivi al tavolo da caffè e sbatti la tua testolina soffice contro lo spigolo.
Sei per terra, e cavolo, o cavolo, fa male. Però non c'è niente di tragico fino a che non accorrono Mamma e Papà.
O povera coraggiosa piccolina.
È solo allora che piangi.

Chuck Palahniuk foto
Chuck Palahniuk 200
scrittore statunitense 1962

[su Francesco Saverio Nitti] Conobbi giovinetto il Nitti, venuto in Napoli – di antica famiglia borghese dei miei paesi, poverissima, – insieme col padre, la madre e le tre sorelle, che egli sostentò, letteralmente, per più anni, del più duro umile suo lavoro di tavolino; e lo amai, perché veramente eroico e d'ingegno e desideroso d'apprendere. Fu autodidatta, nel più stretto ed anche nel più eccessivo significato della parola. (citato in Francesco Barbagallo, Francesco Saverio Nitti, UTET, Torino, 1984, p. 12)

Giustino Fortunato foto
Giustino Fortunato 9
politico e storico italiano 1848 – 1932

Dopo esser rimasto un'ora a tavolino, tentando invano di scrivere una commedia, intendo analizzare le cause della mia sterilità [... ] 2: Insofferenza dell'unico soggetto che mi sia consentito di trattare: l'amore degli uomini per le donne e viceversa. (dal diario, 16 giugno 1911)

Edward Morgan Forster foto
Edward Morgan Forster 121
scrittore britannico 1879 – 1970

L'uomo arriva a diffidare della parola, pende da un sapere presunto. Il voto rimpiazza la discussione, la cabina elettorale il tavolino del caffè. Il cittadino si siede dinanzi allo schermo e tace.

Ivan Illich foto
Ivan Illich 59
scrittore, filosofo, sociologo, teologo 1926 – 2002

So che la geografia è destino, la storia non si fa, signorile, a tavolino. (da Orfani e vedove)

Giovanni Lindo Ferretti foto
Giovanni Lindo Ferretti 59
cantautore e scrittore italiano 1953

L'altra sera ho visto un pezzo del Festivalbar, ragazzi è una vergogna, è una vergogna ragazzi, è veramente una vergogna guarda... è una vergogna. C'è un gruppo mi sembrano tedeschi si chiamano Tokio... Tokio Hotel! C'era questo che canta, questo frocio del cazzo non so... brutto come la fame con dei capelli per aria. C'era un altro con il parrucchino con le treccine e gli ha dato il premio... con una canzoncina scritta a tavolino, non so chi cazzo gliel'ha scritta no, che per scrivere le canzoni che vendono oggi basta mettersi a tavolino. (da Database)

Pino Scotto foto
Pino Scotto 15
1949

Una sola cosa dev'essere chiara: se l'Uefa decidesse di revocare la Coppa conquistata dal Marsiglia, noi non accetteremmo mai che ci venisse consegnata a tavolino. Chiederemmo di poter disputare una nuova finale contro i Glasgow Rangers. (citato in Maurizio Crosetti, Berlusconi non vuole la coppa a tavolino, la Repubblica, 30 giugno 1993)

Silvio Berlusconi foto
Silvio Berlusconi 727
politico e imprenditore italiano 1936

Non lasciarmi a questo misero tavolino, | ormai hai fatto 30 fai 31 e fai mattino! | Facciamoci l'ultimo litro di vino | e poi andiamocene assieme com Falcone e Borsellino. (da Prendi per mano D'Amico, n.° 7)

Dargen D'Amico foto
Dargen D'Amico 61
rapper e cantautore italiano 1980

In una pensione di montagna andrebbe, | nella sala da pranzo scenderebbe, | i quattro abeti di ramo in ramo, | senza scuoterne la neve fresca, | dal tavolino accanto alla finestra guarderebbe. (da In pieno giorno; 1998)

Wisława Szymborska foto
Wisława Szymborska 39
poetessa e saggista polacca 1923 – 2012

Noi, al contrario della sinistra, dobbiamo vincere le elezioni. La sinistra o le vince o le vince a tavolino con i ribaltoni o con l'intervento del potere giudiziario che il più delle volte interviene a fiancheggiarla. [... ] La vera anomalia italiana non è Berlusconi, ma che Forlani sia ai servizi sociali e D'Alema a palazzo Chigi. Rispetto a questo, la proprietà di Mediaset è un piccolo e trascurabile dettaglio. (da Il Messaggero, 19 gennaio 1999)

Pier Ferdinando Casini foto
Pier Ferdinando Casini 31
politico italiano 1955

Ai tavolini di via Veneto i letterati chiamavano Lattuada la «piccola vendetta lombarda», Alberto Moravia era l'Amaro Gambarotta. Vincenzo Cardarelli, che in piena estate indossava tre cappotti uno sopra l'altro, «il più grande poeta italiano morente». (pp. 150-151)

Dino Risi foto
Dino Risi 77
regista italiano 1916 – 2008

Serve una punizione severa per i giocatori della Juve. Agnelli che vuole riformare il calcio inizi dalle cose più semplici. Chieda lo 0-3 a tavolino per la sua squadra. Farebbe un gran gesto. Quello che è accaduto ieri è inaudito, mai successo. A parti inverse ci avrebbero espulso tre giocatori della panchina. Rifacciamo la partita, iniziamo da qua, tanto la Juventus è sicura di vincerla. Le scuse mi bastano, ma qui siamo oltre la buona o la cattiva fede. Conosco questo mondo, ma qui gli arbitri avevano fatto bene. Rifacciamo la gara, lo deve chiedere lo stesso Agnelli.

Antonino Pulvirenti foto
Antonino Pulvirenti 4
imprenditore e dirigente sportivo italiano 1962

A casa tengo un pianoforte a coda bianco, lampade, divani in pelle nera, tavoli e tavolini di cristallo, lampadari, porcellane di Capodimonte che sono la mia passione e tengo pure mia moglie. Un soprammobile di troppo (p. 78)

Paolo Sorrentino foto
Paolo Sorrentino 41
regista italiano 1970

Ai tifosi devo dare risposte vincendo. Quello con loro non è un rapporto che si crea a tavolino: la fiducia me la guadagnerò sul campo.

Samuel Eto'o foto
Samuel Eto'o 15
calciatore camerunese 1981

Mostrando 1-16 frasi un totale di 52 frasi