Frasi su telefonino

Dino Risi foto
Dino Risi 53
regista italiano 1916 – 2008
„Il telefono cellulare, o telefonino. La più grande invenzione dell'umanità dopo la ruota. Una scoperta che ha rivoluzionato il mondo. Il mondo senza pareti, senza muri, senza segreti. L'incomunicabilità che va a farsi fottere. Fine della privacy. Sappiamo tutto di tutti. (p. 147)“

 Papa Francesco foto
Papa Francesco 179
266° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1936
„La felicità non si commercia, non è una app da scaricare sul telefonino.“


Sandro Veronesi foto
Sandro Veronesi 26
scrittore italiano 1959
„Ormai è il mondo, stellina, a non essere normale. Polimeri, ormoni, telefonini, benzodiazepine, debiti, carrelli del supermercato, ordinazioni al ristorante, negozi di occhiali, A è innamorato di B ma B non è innamorato di A, i soldi finiscono sempre rubati, ogni morte ha un colpevole. Ecco cos'è il mondo. Non è più normale.“

„Il telefonino sta diventando un'espansione della nostra memoria: conserva ricordi, numeri, appuntamenti, immagini. Presto ci ricorderà anche se siamo stati vaccinati contro il morbillo o se abbiamo preso la pillola. Quando diventerà anche un sistema di pagamento conserverà i nostri dati fiscali e la traccia delle transazioni. Praticamente saprà tutto di noi. Sarà lo scrigno della nostra privacy. Perderlo sarà come perdere una parte di noi, del nostro passato e del nostro futuro. Senza cellulare saremo persi. (da [https://web. archive. org/web/20160101000000/http://archiviostorico. corriere. it/2008/maggio/12/Tutto_noi_oggetto_co_9_080512029. shtml Tutto di noi in un oggetto], Corriere della sera, 12 maggio 2008)“

Federico Rampini foto
Federico Rampini 8
giornalista e scrittore italiano 1956
„La Cina di oggi è migliorata rispetto all'89, e non solo per via dei grattacieli, delle automobili e di tutta la ricchezza in mostra nelle grandi città. Insieme al benessere materiale, molti godono di libertà che allora non esistevano. La libertà di viaggiare all'estero, per esempio. O di andare a fare le vacanze in Tibet, in pellegrinaggio fra i monasteri buddhisti. La libertà di avere un telefonino con cui chiamare anche i parenti che vivono a Hong Kong o a Taiwan, a San Francisco o a New York. La libertà di scrivere e-mail. Sono libertà personali, più che politiche. Non esiste ancora una stampa svincolata dalla censura, un'opposizione, né tantomeno il diritto di licenziare i propri governanti. I ventenni, trentenni e quarantenni del 2005 non sono generazioni così eroiche da voler sfidare la forza dello Stato e rischiare la vita per conquistarsi i diritti politici. (pag. 147)“

Maurizio Crozza foto
Maurizio Crozza 124
comico, imitatore e conduttore televisivo italiano 1959
„Germidi': non vanno scelti. È il grosso errore della cucina tradizionale occidentale. Sono loro che devono scegliere noi. È il principio della cucina chattista.
'Intervistatore': Chattista?
'Germidi': Prendete un telefonino, chattate con un ortaggio, poi se accetta di incontrarvi potete usarlo.
'Intervistatore': Ma, scusi, è un po' complicato e anche un po' lunghetto...
'Germidi': Ma infatti, pure io dopo un po' mi sono rotto l'anima e sono passato alla cucina escortista.
'Intervistatore': Cos..?! No, cos'è?
'Germidi': Chiami un alimento, paghi e lo cucini in un motel. (da Crozza nel Paese delle Meraviglie, 22 aprile 2016)“

Franco Di Mare 6
giornalista e conduttore televisivo italiano 1955
„Fare l'inviato di guerra è il mestiere probabilmente più straordinario, disperato, difficile e magnifico che esista. Si tratta di raccontare la storia mentre la storia accade. Quando lo facevo io, vent'anni fa, la storia in qualche maniera aveva una forma di rispetto, per chi la raccontava. Oggi non c'è più. Noi potevamo passare da una parte all'altra del conflitto portando la pelle a casa - spesso, non sempre e non tutti, purtroppo. Non eravamo noi gli obiettivi, noi eravamo i testimoni. Adesso tutto è diverso, i giornalisti sono diretti obiettivi. Pensate a quello che accade in Siria, in Afghanistan o in Iraq. Cercano i giornalisti per farne martirio, per ucciderli in diretta davanti all'occhio dei telefonini per poi mettere sul web la loro uccisione. Oggi non è più possibile fare il giornalismo che ho fatto io, è morto.“

Fabio De Luigi foto
Fabio De Luigi 9
attore, comico e imitatore italiano 1967
„Banda larga, connessioni! Scarica tutto sul tuo telefonino! Film, videomessaggi, cibo, anche brodoso! (da Mai Dire Lunedì)   Data?“


Dargen D'Amico foto
Dargen D'Amico 61
rapper e cantautore italiano 1980
„Se Dio si incarnasse ancora, finirebbe su una croce tutta nuova, ripreso dai telefonini in aria, ecco cos'è la nostalgia istantanea.“

Umberto Galimberti foto
Umberto Galimberti 93
filosofo e psicoanalista italiano 1942
„La felicità, nonostante la pubblicità vi illuda, non ci viene dall'ultima generazione di telefonini o di computer, e più in generale di «prodotti», ma da uno straccio di «relazione in più.“

Willy Pasini foto
Willy Pasini 13
psichiatra, sessuologo e saggista italiano 1938
„Il telefonino, con la sua litania «Io sono qui, tu dove sei?», è lo strumento tipico di una «comunicazione narcisista»: è indispensabile per essere sempre raggiungibili e per sentirsi nel cuore di una «rete» pulsante di parole e di messaggi. (pag. 19)“

 Fiorello foto
Fiorello 38
showman, imitatore e conduttore radiofonico italiano 1960
„[Discutendo della parola campo:] Il paradosso agricolo cellulare parla di un contadino che zappa la terra mentre il suo telefonino non prende; il contadino si chiede: ma se qui non c'è campo, io che cazzo sto zappando? (1 novembre 2006)“


Antonio Serra foto
Antonio Serra 16
fumettista italiano 1963
„La fantascienza è morta. Qui sono sicuro: la tecnologia l'ha uccisa. Persino mia madre non percepisce più come assurde le cose che prima erano fantascienza. Perché c'è il telefonino, il computer, l'iPod, il televisore ultrapiatto. È magia? No, è la tecnologia che ha vinto.“

Giuseppe Gazzoni Frascara 5
imprenditore italiano 1935
„Moggi non è mai uscito dal calcio, del resto il calcio di Moggi si svolgeva –ed ha continuato a svolgersi- al telefonino: del resto il telefonino è un grande strumento per controllare il calcio, specialmente avendo in mano procuratori e simili. Posso dire che Moggi in questo periodo ha continuato a fare affari con molti colleghi. Non so se ne abbia fatti anche con il Bologna, del resto poi ogni presidente è libero di fare ciò che vuole. So però che Spinelli lo interpella regolarmente, sono amici.“

Adriano Galliani foto
Adriano Galliani 13
imprenditore e dirigente sportivo italiano 1944
„Vado in giro sempre col mio telefonino, guardo e vedo il gol [mostrando il gol fantasma di Muntari contro la Juventus]. Ho sempre questa immagine per non dimenticare quello che è successo. (citato in Berlusconi: "Allegri ha la fiducia" Galliani: Gol di Muntari sempre con me", repubblica. it, 3 maggio 2012)“

Silvio Berlusconi foto
Silvio Berlusconi 715
politico e imprenditore italiano 1936
„Resto sempre meravigliato quando in aereo si riesce ad avere tutto sul mondo con un telefonino... Forse ha ragione chi dice che sono troppo vecchio per governare un Paese moderno. Ma ho il merito di affidarmi a persone competenti. (da Berlusconi all'Adnkronos: Veltroni si sottrae al confronto per disperazione, Padovanews, 27 marzo 2008)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 136 frasi