Frasi su umanesimo

Pietro Prini 11
filosofo italiano 1915 – 2008
„Il problema di fondo dell'umanesimo nell'età della tecnica è il problema delle finalità ultime.“

Papa Benedetto XVI foto
Papa Benedetto XVI 304
265° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1927
„La violenza non instaura il regno di Dio, il regno dell'umanesimo.“


Sergej Hessen foto
Sergej Hessen 18
pedagogista russo 1887 – 1950
„L'umanesimo va cercato non nello svago (od otium) o nell'evasione, ma nel lavoro e nella riflessione sul presente.“

Claudio Magris foto
Claudio Magris 58
scrittore italiano 1939
„L'accento posto fin dall'inizio sull'individuo piuttosto che sul Tutto. Le stesse realtà globali, come lo Stato, nella tradizione europea sono al servizio dell'individuo, che è il protagonista. È un filo rosso che risale alla polis greca, al concetto stoico e cristiano di persona e continua con l'umanesimo, l'illuminismo, il liberalismo, la democrazia e il socialismo democratico. Per questo credo che le radici ebraico-cristiane facciano parte del patrimonio europeo. Credo che la differenza essenziale tra civiltà occidentale e orientale consista in questo. Grandissime civiltà, come l'India, sono diverse. Nella Bhagavad Gita, il testo sacro indiano, prevale il senso della totalità.“

Andrea Riccardi foto
Andrea Riccardi 112
storico, accademico e pacifista italiano 1950
„Umanesimo Spirituale è una grande introduzione alla spiritualità e alle problematiche religiose e umanistiche del nostro tempo.... Questo testo non è invecchiato e tocca ancora i principali problemi della fede, della Chiesa, dell'unità dei cristiani, della vita umana.“

Manuel Vázquez Montalbán foto
Manuel Vázquez Montalbán 52
scrittore, saggista e poeta spagnolo 1939 – 2003
„Non c'è identità più indissolubile, più etica di quella che si stabilisce tra socialismo e umanesimo. Il socialismo ha tolto l'etica ai filosofi e l'ha data alla classe operaia, come Prometeo rubò il fuoco agli dèi per darlo agli uomini. (p. 92)“

Papa Giovanni Paolo II foto
Papa Giovanni Paolo II 156
264° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1920 – 2005
„Signor Direttore, gentili Signori e Signore, ben volentieri ho accolto l'invito, nel corso di questa mia visita a Cesena, di vedere ed ammirare la famosa ed antica Biblioteca Malatestiana, nella quale ora noi ci troviamo, gloria e splendore non solo della vostra Città, ma anche, nel suo genere, di quel periodo così ricco di fermenti innovativi e di fervore artistico-culturale, quale fu l'Umanesimo italiano nel Quattrocento. Abbiamo qui di fronte ai nostri occhi un monumento ed un ricordo, di detto periodo, estremamente suggestivo. (dal discorso pronunciato nella Biblioteca Malatestiana, 9 maggio 1986; citato in Il Papa in Romagna: documenti e testimonianze sulla visita pastorale di S. S. Giovanni Paolo II, a cura di Gian Michele Fusconi, Diocesi di Romagna, Rocca San Casciano, 1986)“

Claudio Magris foto
Claudio Magris 58
scrittore italiano 1939
„Io credo che il filosofo francese sia più che mai attuale, col suo umanesimo integrale, con la straordinaria capacità di dimostrare la forza razionale, la laicità del pensiero religioso.“


Luigi Zanzi 1
storico italiano 1938 – 2015
„Per avvicinare il mondo della storia al mondo della natura bisogna disumanizzare, togliere un po' di umanesimo alla storia, nel senso che bisogna portare la storia ad essere adatta a trattare oggetti anche non umani. (dall'intervista Storicismo e storia della natura, 27 ottobre 1993, Napoli Vivarium)“

Giuliano Baioni 3
critico letterario, insegnante e germanista italiano 1926 – 2004
„Il merito fondamentale della Sendung è di aver compreso che l'ideale stürmeriano della poesia come vita potenziata non poteva essere inteso unicamente in opposizione alle condizioni della cultura dell'assolutismo, ma andava inserito nel naturale contesto di quella classe che portava tale cultura, e di aver infine scoperto che la poesia, interpretata in quel contesto come rivolta all'alienazione della vita borghese, celava in se medesima una forma altrettanto profonda di alienazione che estraniava il poeta dalla realtà e minava le radici di tutto l'umanesimo europeo. (cap. 2, p. 85)“

Maurice Caillet 5
medico e scrittore francese 1933
„L'umanesimo che esclude Dio si ritorce contro l'uomo.“

Andrea Riccardi foto
Andrea Riccardi 112
storico, accademico e pacifista italiano 1950
„Parigi è una grande città che ha saputo reagire in modo eccezionale. Stando in mezzo a questa folla, composta da rappresentanti delle istituzioni e autorità religiose insieme a migliaia di comuni cittadini, si sente l'espressione di un umanesimo popolare che è alle radici dell'Europa e che ci impegna a lavorare per l'unità e l'integrazione. Oggi, qui, il nostro continente comunica a tutti la sua anima più vera e profonda: la coscienza che è possibile vivere una grande unità con la partecipazione e il contributo di tutte le diversità che ne fanno parte.“


Ferruccio Masini 50
germanista, critico letterario e traduttore italiano 1928 – 1988
„La conversione, sia pure mitica, delle contraddizioni non mira, in realtà, ad eliminarle o a mascherarle: la regressione può essere una fuga dal sociale, ma può anche costituire il sintomo di una radicalizzazione delle contraddizioni che non possono essere più in alcun modo dissimulate o esorcizzate. Il rifiuto dell'umanesimo come cardine di un mondo di valori consacrato dal potere borghese ha nella sua intima sostanza, questo significato. «Il caos non si lascia truccare» ed è proprio il motivo dell'inesorabilità del caos a legare strettamente Nietzsche all'Espressionismo. (da Parte quarta, cap. II, L'uomo senza contenuto. Nietzsche e l'espressionismo. p. 319)“

Carlo Lapucci foto
Carlo Lapucci 5
scrittore italiano 1940
„In Toscana il proverbio era usato di continuo. Pensi a quel verso della "Commedia" che dice "poca favilla gran fiamma seconda": Dante trova un proverbio all'interno della sua lingua, lo formalizza e alla fine soppianta quello che c'era prima. Anche Petrarca è un grande utilizzatore di proverbi, e la cosa non sorprende. Entrambi vivevano ancora a diretto contatto con la cultura popolare, prima che l'Umanesimo e il Rinascimento chiudessero la cultura dentro le stanze del principe“

Giosue Carducci foto
Giosue Carducci 79
poeta e scrittore italiano 1835 – 1907
„[... ] la repubblica, per me, è l'esplicazione storica e necessaria e l'assettamento morale della democrazia ne' suoi termini razionali: la repubblica, per me è il portato logico dell'umanesimo che pervade ormai tutte le istituzioni sociali. (da Per la poesia e per la libertà, in Opere, vol. xxv, Zanichelli, Bologna, 1938, p. 13)“

Augustin Renaudet 1
1880 – 1958
„Col nome di umanesimo si può definire un'etica della nobiltà umana. Orientata contemporaneamente verso lo studio e l'azione, essa riconosce ed esalta la grandezza del genio umano e la potenza delle sue creazioni, e contrappone la propria forza alla forza bruta della natura inanimata. Sua norma essenziale è lo sforzo compiuto dall'individuo per sviluppare in se stesso, grazie a una stretta e metodica disciplina, tutte le capacità umane e per non trascurare nulla di ciò che fa grande l'uomo e lo magnifica. "Tendere con uno sforzo ininterrotto", dice Goethe all'inizio del Secondo Faust, "verso la più alta forma dell'esistenza". Così Stendhal diceva a Eugène Delacroix (31 gennaio 1850): "Non trascurate nulla di quanto può rendervi grande". Una tale etica della nobiltà umana impone alla società uno sforzo costante per realizzare in se stessa la più alta perfezione dei rapporti umani; un'immensa conquista, un'immensa opera di cultura, una scienza dell'uomo e del mondo sempre più estesa. Pone infine le basi di una morale individuale e collettiva; di un diritto e di un'economia; si traduce in una politica; alimenta un'arte e una letteratura.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 167 frasi