Frasi su unzione

Franz Liszt foto
Franz Liszt 16
compositore, pianista e direttore d'orchestra ungherese 1811 – 1886
„Il sacramento più desiderabile da ricevere mi sembra quello dell'Estrema Unzione. (1876, lettera alla principessa Carolyne; citato in Rostand, Liszt, 1961)“

Franco Ferrarotti foto
Franco Ferrarotti 7
sociologo, accademico, politico e saggista italiano 1926
„Adesso lo so. Lo so con certezza assoluta. So che morirò con un libro in mano. Sarà la mia estrema unzione. (da Leggere, leggersi)“


Papa Leone IV foto
Papa Leone IV 5
103° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica
„Se viene richiesto con fede [il sacramento dell'unzione degli infermi], vengono sia rimessi i peccati come pure conseguentemente viene ristabilita la salute corporale. (dal Sinodo di Pavia, 620)“

Adolphe Thiers foto
Adolphe Thiers 5
politico e storico francese 1797 – 1877
„Il papa fece le unzioni di rito sulla fronte, sulle braccia e sulle mani dell'imperatore; poi benedì la spada e gliela cinse, indi lo scettro, e glielo pose in mano; poscia si accostò per prendere la corona.“

Christoph Schönborn foto
Christoph Schönborn 36
cardinale e arcivescovo cattolico austriaco 1945
„Come possono i vecchi o le persone handicappate, sotto la pressione sociale per la possibile eutanasia, non avere consciamente o inconsciamente paura dell'uomo e della donna in camice bianco, come a suo tempo si aveva paura del prete in sottana nera che veniva a portare l'estrema unzione al moribondo?“

Gustave Flaubert foto
Gustave Flaubert 115
scrittore francese 1821 – 1880
„Immerse il pollice destro nell'olio, e cominciò le unzioni: prima sugli occhi, che avevano tanto bramato tutte le magnificenze terrestri; poi sulle narici, ghiotte di brezze tiepide e di profumi d'amore; poi sulla bocca, che si era aperta per la menzogna, che aveva mandato gemiti d'orgoglio e gridato alla lussuria; poi sulle mani, che avevano goduto contatti soavi, e infine sulla pianta dei piedi, così rapidi un tempo, quando ella correva a soddisfare i suoi desideri, e che ora non avrebbero camminato più.“

Emil Cioran foto
Emil Cioran 536
filosofo, scrittore e saggista rumeno 1911 – 1995
„Nella mia infanzia, ci divertivamo, i miei compagni ed io, ad osservare il becchino al lavoro. A volte ci passava un cranio con cui giocavamo a pallone. Era per noi una gioia che nessun pensiero funereo veniva a offuscare. Per molti anni ho vissuto in mezzo a preti che al loro attivo avevano migliaia e migliaia di estreme unzioni, eppure non ne ho conosciuto nessuno che fosse incuriosito dalla Morte. Più tardi avrei capito che l'unico cadavere da cui possiamo trarre qualche profitto è quello che in noi si prepara.“

Nicolas Vaporidis foto
Nicolas Vaporidis 6
attore e produttore cinematografico italiano 1981
„Da piccolo sono stato chierichetto. E ho tutti i sacramenti, esclusa, naturalmente, l’estrema unzione. Ma per quella, davvero, fretta non ne ho.“


Georg Brandes foto
Georg Brandes 12
critico letterario e filosofo danese 1842 – 1927
„Molto spesso la sua arte si occupa di tendenze e di condizioni religiose e qui sta l'antitesi più forte con Renan. Poiché mentre l'animo di questo è sempre agitato da dubbi religiosi, e l'espressione è sovente piena di unzione, France nel trattare materie religiose, non ostante l'apparente venerazione, nel più profondo interno è spregiudicato come Voltaire. (p. 10)“

Gaio Plinio Secondo foto
Gaio Plinio Secondo 25
scrittore romano 23 – 79
„Cipolle salvatiche non ci sono. Le domestiche con l'odorato e con trar le lagrime rimediano i bagliori, e molto più con la unzione del sugo. Dicesi ancora ch'elle fanno venir sonno, e guariscono le fessure, o piaghe della bocca, mangiate col pane. Guariscono anco i morsi de' cani, bagnate verdi nell' aceto, o secche col melé e col vino, in modo che si sciolgano dopo il terzo giorno. Così sanano ancora le fratture. (XX, 20; 1844, vol. 2, p. 18)“