Frasi su vaccino

Cinque vite salvate nel mondo ogni minuto, 7.200 ogni giorno, 25 milioni di morti evitati entro il 2020. I vaccini sono l'intervento medico a basso costo che più di tutti ha cambiato la nostra salute.


Il solo scopo di questa propaganda [dei vaccini] non è quello di rendere sicura la salute e il benessere dei bambini, ma garantire il regolare flusso di profitti ai medici e alle case farmaceutiche. (da Vaccines and Serum Evils)

Herbert Shelton 21
saggista, attivista e pacifista statunitense 1895 – 1985

Sono i vaccini terapeutici la prossima arma contro i tumori


Esiste solo un vaccino contro la poliomielite: quello che ho preparato io. Lo dice la citazione della mia Medaglia Nazionale per la Scienza, ricevuta nel 1970: io ho creato il vaccino che ha eliminato la poliomielite come minaccia principale per la salute umana. Il resto è confusione di voi giornalisti. (citato in Corriere della sera, 4 marzo 1993)

Albert Bruce Sabin foto
Albert Bruce Sabin 6
medico e virologo polacco 1906 – 1993

Ho fatto il vaccino per la polio e gli orecchioni... E poi... vediamo... cos'ho fatto dopo? Ah, sì, poi ho fatto quello per la scarlattina, la pertosse e il morbillo... Poi sono caduto dalle scale! (14 maggio 1956)

Charles M. Schulz foto
Charles M. Schulz 138
fumettista statunitense 1922 – 2000

Io voglio che vinca, faccio voti e faccio fioretti alla Madonna perché lui vinca, in modo che gli italiani vedano chi è questo signore. Berlusconi è una malattia che si cura soltanto con il vaccino, con una bella iniezione di Berlusconi a Palazzo Chigi, Berlusconi anche al Quirinale, Berlusconi dove vuole, Berlusconi al Vaticano. Soltanto dopo saremo immuni. L'immunità che si ottiene col vaccino. (dall'intervista di Laura Laurenzi, Montanelli, "L'Italia di Berlusconi è la peggiore mai vista", 26 marzo 2001)

Indro Montanelli foto
Indro Montanelli 413
giornalista italiano 1909 – 2001

Jeff: Ok, ascoltami, Achmed, ti devo dire una cosa.
Achmed: Cosa?
Jeff: Sei morto.
Achmed: Ne sei sicuro?
Jeff: Sì.
Achmed: Ho appena preso il vaccino antinfluenzale... Aspetta, se sono morto... significa che mi sono guadagnato le mie 72 vergini! [guarda il publico] Siete voi le mie vergini?... Spero di no!
Jeff: Perché?
Achmed: C'è un gruppo di brutti ceffi laggiù! Se questo è il Paradiso, mi hanno fregato!
Jeff: Beh, chi ti ha detto che sarebbero state vergini FEMMINE?
Achmed: Oh Ca**o!

Jeff Dunham foto
Jeff Dunham 21
comico statunitense 1962

Dotata di un potere che è sovente tanto inaffidabile quanto inesprimibile, l'architettura faticherà sempre ad aggiudicarsi le risorse altrimenti destinate a necessità più impellenti. [... ] La bella architettura non presenta i vantaggi indiscutibili di un vaccino o di una ciotola di riso e per questo motivo non acquisterà mai rilevanza politica e non diventerà mai una priorità, perché anche se potessimo rimodellare tutte le opere dell'edilizia umana, con sforzi e sacrifici costanti, fino a emulare piazza San Marco, anche se potessimo trascorrere il resto della nostra vita nella Villa Rotonda del Palladio o nella Glass House di Philip Johnson, continueremmo comunque a essere spesso di cattivo umore. (p. 16)

Alain de Botton foto
Alain de Botton 78
scrittore svizzero 1969

Fuori ci sono le categorie a rischio: nel reparto [per malati di AIDS del Policlinico San Matteo di Pavia] ce n'è una sola. Non c'è in gioco più nulla. I malati sanno tutto, conoscono le cause dell'infezione. Gli effetti li vedono anche su se stessi. E di fronte alla sorte che li attende, appaiono spogliati di tutto, e nella loro verità: deboli o sprezzanti, volubili o vendicativi, quasi attratti dal virus che li fa anche più indifesi, o testardamente aggrappati all'ultima zattera. C'è dell'estremismo, o un senso della fatalità, anche nelle scelte, o nelle decisioni: donne che hanno usato la siringa fino al giorno prima del parto, coppie che, sapendo, hanno desiderato mettere al mondo un figlio. Accada quel che deve accadere.
Negli ospiti non c'è almeno nell'apparenza, il senso del terrore: piuttosto della rassegnazione. Anche nei casi più avvilenti, si scarta la previsione tragica: in qualunque momento potrebbe arrivare il vaccino. Non è stato così per la tubercolosi o per la polio? Anche la morte è un avvenimento nascosto: chi va a casa si sa, non è mai guarito. La via del ritorno è quasi sempre segnata. Ma nessuno, né medici né ricoverati, si arrende. (p. 147)

Enzo Biagi foto
Enzo Biagi 222
giornalista, scrittore e conduttore televisivo italiano 1920 – 2007

Negli ultimi 25 anni la malattia è diventata endemica in oltre 100 Paesi. Nell'Africa sub-sahariana, che con il 90 per cento dei decessi detiene il record mondiale, la malaria è la prima causa di morte e il numero dei casi è aumentato del 40 per cento negli ultimi 25 anni. Nel tempo necessario per pronunciare la parola «malaria», 10 bambini ne vengono contagiati. Tutti parlano di Aids o di tumore, ma il vero problema mondiale è lui, il plasmodium falciparum, che nessun vaccino, nonostante gli scienziati ci lavorino da decine di anni, è ancora riuscito a sgominare. Ormai il parassita è diventato resistente alla clorochina – il principale antimalarico, l'unico, assieme al vecchio e glorioso chinino, dal costo ancora molto basso – e il 50 per cento degli infetti non risponde più alle cure con questo farmaco. Le altre medicine hanno prezzi troppo alti e non sono abbordabili per una famiglia africana.

Massimo Alberizzi foto
Massimo Alberizzi 2
giornalista italiano 1947

Considerate, ad esempio, il virus umano papilloma (HPV). Tra le malattie sessualmente trasmesse, ormai HPV è la più comune negli Stati Uniti. Questo virus infetta più della metà della popolazione americana e causa la morte di quasi 5000 donne ogni anno per cancro cervicale; i Centri Per Il Controllo Delle Malattie (CDC) stimano che ogni anno in tutto il mondo muoiono più di 200. 000 persone per questo motivo. Adesso abbiamo un vaccino per l'HPV che sembra sia sicuro e funzionante. Il vaccino ha prodotto il 100% dell'immunita nelle 6000 donne che lo hanno ricevuto in un esperimento clinico. Eppure, i conservatori cristiani nel nostro governo si sono opposti al programma di vaccinazione sostenendo che HPV è utile ad impedire il sesso prematrimoniale. Queste persone pie vogliono mantenere il cancro cervicale come incentivo all'astinenza, anche se sacrifica le vite di migliaia di donne ogni anno. Uno degli effetti più perniciosi della religione è che tende ad allontanare la moralità dalla realtà della sofferenza umana ed animale. La religione induce le persone a pensare che le loro preoccupazioni siano morali quando in realtà non lo sono ― perche non hanno niente a che vedere con la sofferenza e la sua alleviazione. Anzi, la religione fa pensare le persone che le loro preoccupazioni siano morali quando in realta sono altamente immorali ― perché attuarle significa infliggere sofferenze terribili e non necessarie su esseri umani innocenti. Questo spiega perché i cristiani spendano più energia "morale" ad opporsi all'aborto piuttosto che a combattere il genocidio. Spiega perché si preoccupino più degli embrioni umani che della promessa di salvare vite che ci giunge dalle cellule staminali embrionali. E spiega perché possano predicare contro l'uso del preservativo nell'Africa subsahariana quando milioni di persone lì muoiono ogni anno di Aids. Voi Cristiani credete che le vostre preoccupazioni religiose sul sesso abbiano qualcosa a che fare con la moralità. Eppure, i vostri sforzi di porre restrizioni al comportamento sessuale di adulti consenzienti ― e persino di scoraggiare i vostri stessi figli dal fare sesso prima del matrimonio ― non sono quasi mai finalizzati ad alleviare la sofferenza umana. In verità, alleviare la sofferenza sembra essere una delle ultime cose nella vostra lista di priorità.

Sam Harris foto
Sam Harris 14
filosofo e saggista statunitense 1967

L'educazione è il vaccino contro la violenza.

Edward James Olmos foto
Edward James Olmos 11
attore e regista statunitense 1947

Bisogna investire nell'educazione. Non è un vaccino, l’educazione. È come una profilassi contro certe infezioni coraggiose. (libro Ausmerzen: Vite indegne di essere vissute)

Marco Paolini foto
Marco Paolini 21
drammaturgo, regista e attore italiano 1956

E' dell'amore che abbiamo tutti bisogno! In dosi tali che ci rallegri, ci renda umani, ci corregga, ci dia pazienza e speranza, forza, capacità di comprendere, perdonare, andare avanti! Amore che sia nave, casa, cosa luccicante che ci vaccina contro il brutto, ciò che è sbagliato, la tristezza, il male, l'assurdo e tutto ciò che stiamo vivendo e di cui più abbiamo bisogno.

Carlos Drummond de Andrade foto
Carlos Drummond de Andrade 5
poeta e scrittore brasiliano 1902 – 1987

Cos'è più importante, la connettività mondiale o il vaccino per la malaria? [... ] Amo ancora le vicende IT, ma se vogliamo migliorare le nostre vite dobbiamo occuparci di questioni ben più elementari come la sopravvivenza dei bambini e le risorse alimentari.

Bill Gates foto
Bill Gates 42
miliardario e filantropo statunitense fondatore di Microsoft 1955

Gli italiani stanno iniziando a capire Berlusconi, ma non l'hanno ancora capito completamente. La questione è più complessa. Anche la vicenda del regime mediatico non l'hanno ancora compresa a fondo. Il punto è [... ] che il bicchiere è mezzo pieno, e debbono berlo tutto questo amaro calice. Solo allora capiranno completamente, ed il vaccino potrà funzionare.

Andrea Camilleri foto
Andrea Camilleri 124
scrittore, sceneggiatore e regista italiano 1925

Mostrando 1-16 frasi un totale di 27 frasi