Frasi su vedovo

Nino Frassica foto
Nino Frassica 45
attore, comico e personaggio televisivo italiano 1950
„[Riferendosi a Benito Urgu]: Pensate, è diventato vedovo lo stesso giorno in cui è morta sua moglie.“

Alessandra Martines 4
attrice italiana 1963
„[Claude Lelouch] mi ha sempre detto: «Signora, lei sarà la mia vedova!» L'avevo sposato credendo che aveva per forza imparato qualche cosa della vita. Un errore totale: si sposa e fa bambini come beve un bicchiere d'acqua! [... ] Claude è un uomo con l'ego sproporzionato. Come lui vuole restare padrone delle situazioni, si comporta da dittatore e tutti si mettono su l'attenti a dargli ragione. Io, al contrario, ho sempre detto la verità.“


Kaos One foto
Kaos One 53
rapper, beatmaker e writer italiano 1971
„Perché l'unica certezza è non avere certezze | come una sposa resa vedova nel giorno delle nozze. (da La via del vuoto)“

Gabriel García Márquez foto
Gabriel García Márquez 138
scrittore e giornalista colombiano 1927 – 2014
„Nell'ozio riparatore della solitudine, invece, le vedove scoprivano che il modo onorevole di vivere era alla mercé del corpo, mangiando solo per fame, amando senza mentire, dormendo senza doversi fingere addormentate per sfuggire all'indecenza dell'amore ufficiale, infine padrone del diritto a un letto intero per loro sole dove nessuno contendesse la metà del lenzuolo, la metà dell'aria da respirare, la metà della notte, finché il corpo non si saziava di sognare i propri sogni, e si svegliava da solo. (A. Morino)“

Don McLean foto
Don McLean 5
cantautore statunitense 1945
„Ma febbraio mi faceva venire i brividi | ogni volta che consegnavo i giornali | lasciavo brutte notizie davanti alla porta. | Non potevo andare avanti così. || Non ricordo se piansi | quando lessi della sua sposa diventata vedova, | ma qualcosa mi colpì profondamente | il giorno in cui la musica morì.“

Carlo Sgorlon 21
scrittore italiano 1930 – 2009
„Ai nostri tempi non c'era più nessuna resurrezione di Lazzaro, nessun figlio di vedova si levava a sedere dentro la bara. Tutte le meraviglie del miracolo si erano consumate nel breve giro degli anni pubblici di Gesù, e poi ai credenti era rimasta soltanto la nostalgia dei tempi, e la aspettativa di un impossibile ritorno. I miracoli clamorosi, che avrebbero dissipato ogni incredulità, si erano consumati tutti allora. Vi era stato come una sorta di spreco. Ora quel capitale era finito, a quella moneta non si poteva più ricorrere, e di essa vi era soltanto il ricordo e il rimpianto. (p. 76)“

Gianni Vattimo foto
Gianni Vattimo 22
filosofo e politico italiano 1936
„Ma proprio, direi, guardi, che è il momento di fare le Brigate Internazionali come in Spagna, eh! E certo, perché lì c'è un regime fascista che sta sta distruggendo un popolo intero. In Spagna non era niente in confronto a questo: questo è un genocidio in atto, nazista, razzista, colonialista, imperialista, e qui ci vuole una resistenza [... ]. Contro gli Israeliani, che bombardano ospedali, cliniche private, bambini eccetera eccetera sparerei, certo; purtroppo non sono capace, ché non ho fatto il servizio militare, essendo figlio unico di madre vedova, però imparerei volentieri [... ]. Vado lì e combatto contro questi bastardi di Israeliani sionisti, che non hanno niente a che fare con gli Ebrei [... ]. Io sono a favore della libertà dei Palestinesi, che sono stati cacciati dalla loro terra e vengono distrutti, distrutti, genocizzati da questi qui con la scusa dell'Olocausto [... ]. Stanno facendo l'Olocausto al rovescio e stanno sterminando i Palestinesi, in tutti i modi [... ]. È uno stato razzista dove c'è una minoranza perseguitata, maltrattata, tenuta senz'acqua, espropriata, murata via via, altro che democrazia, belli miei!“

Daniel Pennac foto
Daniel Pennac 154
scrittore francese 1944
„La vendetta è il territorio infinito delle conseguenze indesiderate, Julie. Tuo padre governatore non te l'ha spiegato abbastanza? Il trattato di Versailles ha prodotto dei tedeschi vessati che hanno prodotto degli ebrei erranti che fabbricano dei palestinesi erranti che fabbricano delle vedove incinte dei vendicatori di domani.“


Alfred Franklin foto
Alfred Franklin 1
bibliotecario, storico e scrittore francese 1830 – 1917
„La cipria più ricercata era l'argentina; ma se ne producevano di tutti i colori, e l'infatuazione era così grande che le ragazze povere non osando mostrare i loro capelli così come la natura li aveva fatti li cospargevano di polvere di legno marcio. La vedova cessava di incipriarsi, e questo sacrificio modificava tutto l'aspetto della toeletta, poiché la donna elegante o il damerino non si limitavano affatto ad incipriare la loro testa: gli abiti dovevano partecipare alla distribuzione... Luigi XIV ebbe sempre una forte ripugnanza per questi capelli infarinati, questa precoce vecchiaia: solo molto tardi si sottomise a questa moda inutilmente ridicolizzata o bistratta dai satirici, durante due lunghi secoli, perché la Rivoluzione ebbe grandi difficoltà a detronizzare la cipria. L'elegante Robespierre era sempre accuratamente incipriato e Bonaparte abbandonava questa moda solo dopo la sua campagna d'Italia.“

Tommaso Labranca foto
Tommaso Labranca 2
scrittore, autore televisivo e conduttore radiofonico it... 1962 – 2016
„Uno dei suoi ultimi libri, Dissezionando Elvira, è un bellissimo saggio sul Vedovo di Dino Risi con Alberto Sordi e Franca Valeri. Tommaso Labranca è un rimosso della cultura. (Pietro Galeotti)“

Yann Martel foto
Yann Martel 2
scrittore canadese 1963
„Purtroppo, c'è sempre chi è pronto ad assumersi la responsabilità di difenderlo, come se la Realtà Ultima e la struttura dell'esistenza necessitassero dell'aiuto umano. Queste persone, quando incontrano una vedova devastata dalla lebbra che elemosina qualche spicciolo, o dei bambini coperti di stracci, pensano: "Le solite sceneggiate". Ma se percepiscono la più piccola offesa nei confronti di Dio, si trasformano completamente: i volti si infiammano, i petti si gonfiano e volano parole rabbiose. La forza della loro indignazione è incredibile. Queste persone non capiscono che Dio va difeso dentro e non fuori di noi. (p. 85)“

Francesco Bonami foto
Francesco Bonami 10
critico d'arte italiano 1955
„Sulla tomba di Emilio Vedova dovrebbe esserci il cartello «Vietato toccare». infatti, se a Venezia uno osasse dire qualcosa contro questo grande maestro della pittura informale, potrebbe essere messo in prigione o quanto meno multato. Vedova è intoccabile. Dai veneziani è considerato una specie di Tintoretto dell'arte contemporanea. Se avesse avuto un soprannome, come lo avevano gli artisti del Rinascimento, si sarebbe potuto chiamare «Spatascetto», visto che sulle sue tele spatasciava di brutto con il colore.“


Alphonse Karr foto
Alphonse Karr 70
giornalista e scrittore francese 1808 – 1890
„Una donna è con dignità sposa e vedova, una volta sola. (p. 41)“

Arturo Pérez-Reverte foto
Arturo Pérez-Reverte 61
scrittore e giornalista spagnolo 1951
„Ci sono vedove inconsolabili, e vedove a cui qualsiasi maschio adulto offrirebbe con piacere la consolazione opportuna. Liana Taillefer apparteneva, senza dubbio, alla seconda categoria. Era alta e bionda, di pelle chiara e di movimenti languidi.“

Antonio Fogazzaro foto
Antonio Fogazzaro 75
scrittore italiano 1842 – 1911
„La sua vita era questa. Sull'alba andava alla messa dell'arciprete. Lavorava fino alle undici. Mangiava pane, erbe, frutta, non beveva che acqua. Nel pomeriggio lavorava per niente le terre delle vedove e degli orfani. La sera, seduto sulla sua porta, parlava di religione. (da Il Santo, cap. V, III)“

Francesco Bonami foto
Francesco Bonami 10
critico d'arte italiano 1955
„Diciamo che Vedova ha finito di svilupparsi come artista a metà degli anni '60. Anche se ha continuato a masturbarsi creativamente per tutta la vita. Le sue opere sembrano spesso delle grandi eiaculazioni di colore. (cap. XX, Vietato toccare - Emilio Vedova, p. 51)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 179 frasi