Frasi su videogioco


Shigeru Miyamoto foto
Shigeru Miyamoto 16
autore di videogiochi giapponese 1952
„Più di 200 persone qui alla Nintendo hanno lavorato per creare la serie di The Legend of Zelda: si può dire che, dopo un quarto di secolo, la storia stessa di questo videogioco sia ormai una leggenda!“

Avril Lavigne foto
Avril Lavigne 20
cantante canadese 1984
„Mi sveglio la mattina | indosso la mia faccia | quella che mi porterà | attraverso un altro giorno | non importa davvero | come mi sento dentro | questa vita è come un videogioco a volte. | Poi sei venuto da me | i muri sono scomparsi | niente a circondarmi | e proteggermi dalla mie paure | sono senza protezione | vedi come mi sono aperta | mi hai fatto avere fiducia in me...“


Satoru Iwata foto
Satoru Iwata 6
imprenditore giapponese 1959 – 2015
„Come genitore, ritengo importante che ci siano cose che catturano l'interesse dei bambini. Infatti, concentrandosi su qualcosa di ben preciso, i bimbi ricevono ottimi stimoli per sviluppare inventiva e creatività. In ogni caso, non intendo trascurare le preoccupazioni sul rischio di essere assorbiti totalmente dai videogiochi. Ecco perché Nintendo ha incoraggiato con forza la comunicazione interpersonale tramite i giochi. Per esempio, all'interno di Wii abbiamo integrato una funzione che mostra il tempo trascorso giocando.“

Satoru Iwata foto
Satoru Iwata 6
imprenditore giapponese 1959 – 2015
„Beh, sono felice che la gente usi i videogiochi, ma ciò non significa che gli altri divertimenti debbano cadere nel dimenticatoio. Desidero che i ragazzini si divertano con i videogiochi, ma devono giocare anche con altri passatempi finché sono piccoli. Quand'ero bambino mi piaceva qualsiasi tipo di gioco e penso che sia stata un'esperienza molto costruttiva.“

Paolo Burini 188
scrittore, comico 1986
„Sta per iniziare il campionato nazionale di Pro Evolution Soccer, il videogioco di calcio per la PlayStation. Vorrei iscrivermi, ma sono fuori allenamento: non ho ancora i 90 minuti nei pollici.“

Will Wright foto
Will Wright 3
autore di videogiochi e informatico statunitense 1960
„Pochi anni fa era inimmaginabile pensare a videogiochi che permettessero agli utenti di creare. Il flusso creativo e produttivo, prima, era stretto nelle mani dei soli professionisti.“

Marcus Brigstocke foto
Marcus Brigstocke 1
attore e comico inglese 1973
„I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale scure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva.“

Yōichi Kotabe foto
Yōichi Kotabe 1
fumettista e animatore giapponese 1936
„La prima volta che vidi tutti i movimenti che Mario eseguiva in Super Mario Bros., pensai che i videogiochi stavano facendo quello che l'iniziale industria dell'animazione stava dimenticando.“


Loredana Lipperini foto
Loredana Lipperini 51
giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica italiana 1956
„Riportare due modelli in territorio neutro significa chiudere il cerchio. Ammettendo, sia pure con le migliori intenzioni, la differenza fra generi nei gamers, si conferma che il genere esiste: anche in un ambito che dovrebbe trascenderli, come il videogioco.“

„Come un'iniezione di iconografia pop, V per Vendetta tiene incollati alla poltrona, anche se manca l'implacabile virtuosismo da videogioco che ha contribuito al successo della trilogia Matrix. Come film, tuttavia, non è niente di eccezionale, con una fondamentale debolezza drammatica: Evey, nonostante tutte le attenzioni che il suo rivoluzionario Svengali le tributa, rimane essenzialmente una spettatrice, e Portman, con la testa rasata, la fa sembrare una tremolante Giovanna d'Arco vestita da boy-scout. C'è una sequenza sorprendente, in cui la falsa apparizione del cancelliere in uno spettacolo di varietà diventa uno sketch di Benny Hill tetro come la notte. C'è anche uno svolazzo "nella tana del coniglio“

Kazunori Yamauchi foto
Kazunori Yamauchi 1
autore di videogiochi giapponese 1967
„I videogiochi sono uno strumento che ci permette di entrare in contatto con altri universi. Grazie ai supporti tecnologici è quindi possibile sperimentare qualcosa che va ben oltre il mondo reale. È come quando si legge un libro appassionante, ma lo stesso effetto si può provare quando si ascolta della musica oppure si guarda un film. Allo stesso modo, attraverso i videogiochi si può entrare in contatto con degli universi paralleli, ma soprattutto si può vivere questa esperienza in modo più coinvolgente e personale. I videogiochi hanno questa forza.“

Roberto Saviano foto
Roberto Saviano 98
giornalista, scrittore e saggista italiano 1979
„Tutto quello che esiste passa di qui. Qui dal porto di Napoli. Non v'è manufatto, stoffa, pezzo di plastica, giocattolo, martello, scarpa, cacciavite, bullone, videogioco, giacca, pantalone, trapano, orologio che non passi per il porto. Il porto di Napoli è una ferita. Larga. Punto finale dei viaggi interminabili delle merci. Le navi arrivano, si immettono nel golfo avvicinandosi alla darsena come cuccioli a mammelle, solo che loro non devono succhiare, ma al contrario essere munte. Il porto di Napoli è il buco nel mappamondo da dove esce quello che si produce in Cina, Estremo Oriente come ancora i cronisti si divertono a definirlo. Estremo. Lontanissimo. Quasi inimmaginabile. Chiudendo gli occhi appaiono kimono, la barba di Marco Polo e un calcio a mezz'aria di Bruce Lee. In realtà quest'Oriente è allacciato al porto di Napoli come nessun altro luogo. (p. 16)“


David Cage foto
David Cage 1
autore di videogiochi francese 1969
„Io non sono un tipo particolarmente sensibile. Sono abituato a vedere scene di violenza sia nei film che nelle serie televisive e non mi dispiace affatto guardare film truculenti come quelli che girano registi come Quentin Tarantino, David Cronenberg, John Carpenter e Hideo Nakata. Devo però confessare che la mia tolleranza nei confronti della violenza che è possibile trovare nei videogiochi di oggi diminuisce di giorno in giorno. Il punto cruciale della faccenda è che nei film più belli la violenza viene contestualizzata quasi sempre e ha finalità espressive. Ti fa capire qualcosa dei personaggi, fa parte del viaggio che il regista ti invita a compiere. In molti giochi la violenza è assolutamente gratuita. C'è qualcosa di molto volgare in questo.“

John C. Reilly foto
John C. Reilly 10
attore statunitense 1965
„Ad essere sincero, l'idea di farmi coinvolgere del tutto in un qualsiasi videogame è un incubo per me, perché spesso nei videogiochi si lotta per sopravvivere.“

Albert Einstein foto
Albert Einstein 603
scienziato tedesco 1879 – 1955
„Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza fare nulla. (videogioco Call of Duty 3)“

Mario Pappagallo foto
Mario Pappagallo 14
giornalista e scrittore italiano 1954
„Attenzione poi alla sedentarietà che, specialmente con l'avvento dei videogiochi, comincia fin dall'infanzia. In tal senso è bene sapere che per difendersi dai radicali liberi non solo servono gli antiossidanti alimentari, ma occorre anche allenare i sistemi naturali dell'organismo, dato che questo è in grado di produrre autonomamente antiossidanti. Il modo migliore per allenarli e potenziarne l'azione è la regolare pratica di attività fisica, salutare abitudine che spiega come mai l'esercizio fisico faccia apparire più belle e giovani le persone che lo praticano (senza contare che lo sport contribuisce a costruire una mentalità vincente e a migliorare il rapporto mente-corpo). (p. 67)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 22 frasi