Frasi su vodka

Mi ubriacai di una città polacca, e vodka e vento e non sarei tornato. (da Dagli il via)

Claudio Baglioni foto
Claudio Baglioni 184
cantautore italiano 1951

Un bacio sa di vodka, di teschi e diamanti, se ci parlano dietro è perchè siamo troppo avanti. (da Hey baby)

Gue Pequeno foto
Gue Pequeno 90
rapper italiano 1980

Presi la bottiglia e andai in camera mia. Mi spogliai, tenni le mutande e andai a letto. Era un gran casino. La gente si aggrappava ciecamente a tutto quello che trovava: comunismo, macrobiotica, zen, surf, ballo, ipnotismo, terapie di gruppo, orge, ciclismo, erbe aromatiche, cattolicesimo, sollevamento pesi, viaggi, solitudine, dieta vegetariana, India, pittura, scrittura, scultura, composizione, direzione d'orchestra, campeggio, yoga, copula, gioco d'azzardo, alcool, ozio, gelato di yogurt, Beethoven, Bach, Budda, Cristo, meditazione trascendentale, succo di carota, suicidio, vestiti fatti a mano, viaggi aerei, New York City, e poi tutte queste cose sfumavano e non restava niente. La gente doveva trovare qualcosa da fare mentre aspettava di morire. Era bello avere una scelta. Io l'avevo fatta da un pezzo, la mia scelta. Alzai la bottiglia di vodka e la bevvi liscia. I russi sapevano il fatto loro.

Charles Bukowski foto
Charles Bukowski 280
poeta e scrittore statunitense 1920 – 1994

Che tipo, Bjorn: capace di vuotare due bottiglie di vodka, restare steso fino al mattino, e poi giocare come se niente fosse.

Adriano Panatta foto
Adriano Panatta 21
tennista italiano 1950

Ancora non esiste una lana che scaldi fresca, l'unica a riuscirci per ora è la vodka. (da Malpensandoti, n.° 4)

Dargen D'Amico foto
Dargen D'Amico 61
rapper e cantautore italiano 1980

Quel bar non lo aveva mai visto così pieno. Sulla via per l'inferno c'è sempre un sacco di gente, ma è comunque una via che si percorre in solitudine.
Si spinse avanti a gomitate per prendere la sua vodka liscia. (da Azione, in Niente canzoni d'amore)

Charles Bukowski foto
Charles Bukowski 280
poeta e scrittore statunitense 1920 – 1994

In effetti, la decadenza del mondo non è forse cominciata a partire da quel cazzo di crème caramel? Poi siamo precipitati nel risotto allo champagne, inghiottiti da pennette alla vodka, addirittura il maltagliato al profumo di rosa, consegnandoci al fallimento lucido, lineare. Il mondo cambia a seconda dei menu, e noi che non ce ne rendiamo conto. (p. 195)

Paolo Sorrentino foto
Paolo Sorrentino 41
regista italiano 1970

Un martini Dry» disse.«Uno. Ma in una coppa profonda, da champagne.» «Oui, Monsieur.» «Un momento. Tre parti di Gordon's, una di vodka e mezza di Kina Lillet. Agiti bene il tutto nello shaker, finché non è ben ghiacciato, poi aggiunga una fetta grossa ma sottile di scorza di limone. Mi sono spiegato?» (pg. 58 cap. 7)

Ian Fleming foto
Ian Fleming 28
giornalista, militare e scrittore inglese 1908 – 1964

Esenin era sempre circondato da satelliti. La cosa più triste di tutte fu vedere, di fianco a Esenin, un gruppo casuale di uomini che non avevano nulla a che fare con la letteratura, ma a cui semplicemente piaceva (e piace ancora) bere la vodka di qualcun altro, crogiolarsi nella fama di qualcun altro, e nascondersi dietro l'autorità di qualcun altro. Non fu attraverso questo sciame nero, tuttavia, che morì, lui li trasse a sé. Sapeva quel che valevano; ma nel suo stato trovò più facile stare con persone che disprezzava.

Il'ja Grigor'evič Ėrenburg foto
Il'ja Grigor'evič Ėrenburg 10
giornalista e scrittore sovietico 1891 – 1967

Siamo tutti infelici. La nostra patria ci ha preparato un buon terreno per collere e bisticci. Viviamo ciascuno dietro una muraglia cinese, disprezzandoci l'un l'altro. I nostri soli veri nemici, il governo, i pope, la vodka, la monarchia, la polizia, nascondono il viso e ci spingono gli uni contro gli altri. Mi sforzerò di dimenticare tutto ciò che è "politica" russa, tutta la nostra incapacità, tutto questo pantano, per diventare un uomo e non una macchina cova-odio. (pp. 89-90)

Alexandr Alexandrovič Blok foto
Alexandr Alexandrovič Blok 119
poeta russo 1880 – 1921

[A proposito di Esenin] Il mio ultimo incontro con lui mi fece un effetto terribilmente deprimente. [... ] Mi si butta addosso un uomo dalla faccia gonfia, la cravatta tutta di traverso, il berretto che gli si reggeva in testa per miracolo, trattenuto da un ricciolo biondo. [... ] Feci veramente fatica a riconoscere Esenin e altrettanto a fatica mi sottrassi al suo invito ad andare a berci una vodka, invito accompagnato dallo sventolio d'un grosso fascio di banconote. Rimasi per tutto il giorno con quest'immagine deprimente davanti agli occhi e la sera, naturalmente, ne parlai a lungo con gli amici (purtroppo in questi casi ci si limita tutti e sempre soltanto a questo).

Vladimir Vladimirovič Majakovskij foto
Vladimir Vladimirovič Majakovskij 34
poeta e drammaturgo sovietico 1893 – 1930

Dire 'vodka' e dire 'Russi' è la stessa cosa.

William Westmoreland foto
William Westmoreland 14
generale statunitense 1914 – 2005

Quando finisci la scuola e non puoi più escludere gli indesiderabili dal tavolo dove mangi, allora, apri un club, metti una vodka tonica a 22 dollari, e schiaffi dei bei cordoncini con le nappe all'ingresso, così la gente pensa: "Dev'essere il paradiso!". (Film Veronica Mars - Il film)

Kristen Bell foto
Kristen Bell 7
attrice statunitense 1980

Keep it thoro roccia | co' sta roba andate fuori de capoccia | trippa questa fiala, goccia dopo goccia, nella vodka | manda in coma giovani devotchka. (da Localz Only)

Noyz Narcos foto
Noyz Narcos 129
rapper, beatmaker e writer italiano 1979

Con chi dovrei andare a letto per avere un vodka Martini? (Film Blue Jasmine)

Cate Blanchett foto
Cate Blanchett 21
attrice australiana 1969

Prese in giro dallo stesso uomo... Tequila, o preferisci Vodka? (Film Tutte contro lui)

Cameron Diaz foto
Cameron Diaz 18
attrice statunitense 1972

Mostrando 1-16 frasi un totale di 31 frasi