Frasi su non-stop

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema non-stop.

Argomenti correlati

Un totale di 30 frasi, il filtro:


J-Ax photo
Jesse Owens photo
Johan Cruijff photo
Guido Meda photo

„Occhio al riquadrino… stop & go per noi!“

—  Guido Meda giornalista e conduttore televisivo italiano 1966

Prima di ogni pubblicità durante i Gran Premi; dal 2006 al 2013 durante le pubblicità lo schermo si divide, e mentre in un riquadro più grande va in onda la pubblicità, in quello più piccolo vengono mostrate le immagini in diretta del Gran Premio
Citazioni ricorrenti

Georges Perec photo
Bruno Vespa photo
Sonia Alfano photo

„Molte persone mi stanno chiedendo di "aderire" alla campagna Stop Vivisection. Vorrei chiarire: Stop Vivisection e tutto ciò che ruota intorno a questa iniziativa è frutto del mio personale impegno e del mio lavoro parlamentare e politico!!!“

—  Sonia Alfano politica italiana 1971

Origine: Da un post https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=10151622665772364&id=40869527363&fref=nf sulla sua pagina Facebook 13 ottobre 2013.

Flavio Tranquillo photo

„Decolla Air France, volo non stop, Michel Morandais!“

—  Flavio Tranquillo giornalista e scrittore italiano 1962

Montepaschi Siena vs Eldo Napoli, TIM Cup Final Eight 2007
Citazioni tratte da telecronache, Altre partite

Roy Dupuis photo
David Sterritt photo

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating
Leo Ortolani photo
Tiziano Ferro photo
Greg Lake photo
Massimo Carrera photo
Andrea Scanzi photo
Dario Cassini photo
David Lynch photo

„Le idee arrivano nei modi più impensati. Basta tenere gli occhi aperti. Qualche volta sul set capitano dei piccoli incidenti che mettono in moto l'immaginazione. Durante le riprese dell'episodio pilota dei Segreti di Twin Peaks, nella nostra troupe c'era un arredatore di nome Frank Silva. Mai e poi mai sarebbe dovuto comparire nella serie. Mentre giravamo alcune scene nella casa di Laura Palmer, Frank stava spostando dei mobili nella camera da letto della ragazza. Io mi trovavo nell'ingresso, sotto un ventilatore a soffitto. Una donna disse: "Frank, non spostare il cassettone davanti alla porta in quel modo. Non chiuderti dentro." Ebbi così una visione di Frank nella stanza. Lo raggiunsi di corsa e gli domandai: "Sei un attore?". Rispose: "Guarda caso sì", perché a Los Angeles sono tutti attori. Forse al mondo lo sono tutti. Così dissi: "Frank, in questa scena ci sarai tu". Girammo tre panoramiche della camera, due senza e una con Frank accucciato e immobile ai piedi del letto. Non avevo idea però di cosa significasse o a che cosa servisse questa scena. Di sera scesi al piano inferiore, stavamo girando la scena in cui la madre di Laura Palmer è sdraiata sul divano. Annientata dal dolore e dalla disperazione. Improvvisamente, vede qualcosa con l'occhio della mente e scatta a sedere di colpo, urlando. Sean, il cineoperatore, doveva manovrare la cinepresa e seguire il volto della donna mentre si alzava all'improvviso. Mi parve che avesse fatto un ottimo lavoro. Così dissi: "Stop! Perfetto, stupendo!". Sean dissentì: "No, per niente". "Perché?" "C'era qualcuno riflesso nello specchio." "Chi?" "Frank."“

—  David Lynch, libro In acque profonde

Sono incidenti che capitano e mettono in moto l'immaginazione. Da cosa nasce cosa e se lasci fare ne nascerà un'altra completamente diversa.
In acque profonde

Jacques Villeneuve photo
Rafael Nadal photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“