Frasi su come pensare

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema pensiero.

Argomenti correlati

Un totale di 2866 frasi pensiero, il filtro:


Tupac Shakur photo

„Sono 100% originale, ed è ciò che m'ha portato fino a qui. Il mio rap è più comprensibile, più lento. Racconta una storia. Puoi scrivere un libro su ognuno dei miei pensieri.“

—  Tupac Shakur rapper, attivista e attore statunitense 1971 - 1996

I'm 100 percent original, and that's what got me here. My rap music is more understandable, slower. It tells a story. You can write a book on each of my thoughts.
Senza fonte

Piero Calamandrei photo
Tiziano Ferro photo
Vasco Rossi photo
Marco Aurelio photo
Tiziano Ferro photo
Paulo Coelho photo
Emis Killa photo
Vasco Rossi photo

„Cosa faresti al posto mio, | se ogni pensiero… | se ogni pensiero fossi io? | Cosa faresti tu?“

—  Vasco Rossi cantautore italiano 1980

da Sto pensando a te, n. 3
Tracks 2 – Inediti & rarità

Caparezza photo

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating
Marco Aurelio photo
Fabio Caressa photo
Emis Killa photo
Fëdor Dostoevskij photo

„Ancora sedicenne, li osservavo con cupa meraviglia; già allora mi stupivano la grettezza del loro pensiero, la stupidità delle occupazioni, dei giochi, dei discorsi loro. Non capivano certe cose cosí indispensabili, non s'interessavano di argomenti cosí suggestivi e impressionanti che per forza presi a considerarli inferiori a me. Non era la vanità offesa che mi ci spingeva, e, per amor di Dio, non venitemi avanti con le obiezioni convenzionali, rancide fino alla nausea, che io non facevo che sognare, mentre essi già allora capivano la vita reale. Nulla essi capivano, nessuna vita reale, e vi giuro che questo, appunto, era ciò che piú m'indignava in loro. Al contrario, la realtà piú evidente, piú abbagliante la percepivano in modo fantasticamente sciocco e già allora si abituavano ad inchinarsi nient'altro che al successo. Di tutto ciò che era giusto, ma umiliato e oppresso, ridevano crudelmente e vergognosamente. La posizione la consideravano ingegno; a sedici anni discorrevano già di comodi posticini. Naturalmente, in questo molto derivava dalla stupidità, dal cattivo esempio che aveva sempre circondato la loro infanzia e adolescenza. Erano depravati fino alla mostruosità. S'intende che anche qui c'era soprattutto esteriorità, soprattutto cinismo ostentato, s'intende che la giovinezza e una certa freschezza trasparivano anche in loro perfino attraverso la depravazione; ma in loro non era attraente nemmeno la freschezza e si manifestava come una specie di bricconeria. Io li odiavo tremendamente, sebbene fossi magari peggio di loro. Essi mi ripagavano della stessa moneta, e non nascondevano la propria ripugnanza per me. Ma io non desideravo piú il loro affetto; al contrario, avevo sempre sete della loro umiliazione.“

—  Fëdor Dostoevskij scrittore e filosofo russo 1821 - 1881

A proposito della neve bagnata, III; 2002, p. 70

Luciano Ligabue photo
Benito Mussolini photo
Anaïs Nin photo
Michael Jordan photo
Marco Aurelio photo

„Compi ogni azione come se fosse l'ultima della vita.“

—  Marco Aurelio imperatore romano 121 - 180

libro L'arte di conoscere se stessi. Pensieri

Marco Aurelio photo

„Ognuno vale quanto le cose a cui da importanza.“

—  Marco Aurelio imperatore romano 121 - 180

libro L'arte di conoscere se stessi. Pensieri

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

x