Frasi di Fabri Fibra

Fabri Fibra foto

282   858

Fabri Fibra

Data di nascita: 17. Ottobre 1976

Fabri Fibra, nome d'arte di Fabrizio Tarducci , è un rapper, produttore discografico e scrittore italiano, fratello maggiore del cantautore Nesli.

L'esordio nell'ambiente del rap underground avviene a metà degli anni novanta con il nome Fabbri Fil, facendo parte per diversi anni di differenti gruppi musicali come gli Uomini di mare, i Qustodi del tempo e il collettivo Teste Mobili.

Debutta come solista con il nome d'arte di Fabri Fibra nel 2002 con l'album Turbe giovanili, con il quale ottiene un discreto successo. Significativo per la svolta della sua carriera è invece l'album Mr. Simpatia, pubblicato nel 2004, album con cui lascia il suo marchio indelebile nella scena musicale di allora e con cui spiana il terreno al contratto, nel 2006, con la major discografica Universal, con la quale pubblica nello stesso anno l'album Tradimento, il passo decisivo verso la notorietà di critica e di pubblico.

Nella sua carriera ha venduto oltre 1 milione di copie certificate dei suoi dischi, guadagnando numerosi dischi d'oro, di platino e multiplatino. Inoltre ha vinto diversi riconoscimenti inclusi tre Wind Music Awards, un TRL Awards, la competizione di freestyle Mortal Kombat del 2001 e diverse candidature per altri premi, compresi gli MTV Awards, MTV Europe Music Awards e i World Music Awards.

Frasi Fabri Fibra


„Questi musi persi in musica verranno rinchiusi | fa di più: scarica la bomba nel tuo mac! | Va da sé, Boom! | Teste Mobumaleck ho il lobo in orecch. | dal primo rec. | rap rimo non repprimo storie tipo "rap" | "caba-caba-rap" rappi come un preti epilet-ti-co | minciamo ad aspettare che smetti | questa guerra traumatizza gli addetti | fanno salti in aria come confetti! | No remorse, no rimorsi, ho l'alfabeto morse | vuoi un morso come i Doors a fine percorso?. (da Sono un Soldato, n.° 10)“

„Se c'è una cosa che odio è il rap positivo | quando penso che esisto già mi nausea essere vivo! (da Rap in guerra, n.° 1)“


„Il mio rap è come un cellulare, invia messaggi | Faccio più rime che i cinesi i massaggi | Metti le cuffie, vedrai come viaggi | Il rap al cervello fa gli idromassaggi. (da ≠, n.° 3)“

„Mi sveglio e vado al lavoro con l'umore storto | Tanto che il primo stronzo che incontro lo vorrei morto | Faccio benzina e già sto scemo guarda male | cazzo vuoi c'hai un lavoro di merda? Ed io uguale! (da Rap In Vena, n.º 8)“

„Volevo valorizzare un italiano semplice. Nessuno, tranne la Nannini, scrive più testi interessanti. Voglio fare un rap di classe. Le parolacce le lascio alle radio: le usano per paura che la gente cambi canale. A proposito di censura, l'avvocato della casa discografica ha detto che ci sono 22 punti perseguibili. Ne ho tolto solo uno per rispetto a Zucchero.“

„E non ne vale la pena | se questo è un lavoro meglio farsi in vena | almeno per un po' non sentirò il problema | vorrei vedere il mio capo andare in cancrena. (da Rap in vena, n.° 8)“

„Ma finché esisto brucerò ogni impianto | che piuttosto di calmarmi vado in cerca allo schianto | come il figlio scomparso di Lory del Santo | benvuti al mio drive in sono pazzo | questo è quanto. (da Rap in guerra, n.° 1)“

„Il mio corpo è a terra | ma non mi sposti da qui, | mi servirà una barella, | ma non mi sposti da qui. | Ribalto le mie budella, | ma non mi sposti da qui, | finché il mio Rap è in guerra, | ma non mi sposti da qui. (da Rap in guerra, n.° 1)“


„A parte il rap io sono un fallito | stacchi questa musica e son bello che finito | a volte mi sembra davvero di essere impazzito | ho visto anche fumetti su di me in qualche sito. (da Idee stupide, n.° 15)“

„Ho scritto, ho scritto, ho scritto un testo | Per ogni conflitto | conflitto interno scendo sconfitto | Afflitto | vedi col rap ci pago l'affitto | Sei anni dopo il mutuo, tu zitto (shhh) muto. (da Quorum, n.° 2)“

„Tu mi credevi un coglione che perdeva tempo col rap. (da Ring Ring, n.° 18)“

„Ho iniziato ad ascoltare rap negli anni 80 e poi lungo tutti gli anni 90. Già allora erano in molti a denunciare il sistema nei media. Anche oggi, nel 2013, questo tema è attuale e la domanda è 'di chi ci dobbiamo fidare'? Sia nell'informazione tradizionale che in quella indipendente e i blog sembra ormai di leggere sempre le stesse cose. C'è un appiattimento culturale, ecco che allora mi sorge qualche dubbio. Chi controlla chi e cosa? Ad esempio, il caso del Monte dei Paschi di Siena. Tutti sapevano: i politici, il sistema economico e finanziario e ovviamente anche la stampa che è "controllata". In questo momento si dà molto più spazio alla cronaca per intrattenere e non per approfondire. I casi di femminicidio non vengono esaminati con attenzione. Ma se ci pensiamo questi uomini che commettono atti brutali forse hanno perso i punti di riferimento nella vita a causa del momento sociale... Insomma nessuno approfondisce o fa un'analisi sociologica.“


„Mi è costato un sacco direi di no a Mauro Pagani a cui voglio molto bene e che conosco dalla collaborazione per il singolo benefico 'Domani'. Oggi a Sanremo dico no perché sicuramente l'intenzione è quella di scatenare la polemica con quello che canto. Quando, invece, è importante raccontare una storia e spiegare le origini del rap. Insomma oltre a una motivazione economica, andare lì mi farebbe perdere un bel po' di copie vendute perché i fan non capirebbero, non c'è una preparazione culturale adeguata per accogliere l'hip hop o il rap su quel palco. Magari le cose cambieranno e mai dire mai. Un giorno chissà... Intanto ci sarà il mio pupillo Clementino nella serata dei duetti con gli Almamegretta.“

„Il rap, dicono tutti, è morto nel '97 | Però ancora lo segui, ti ci fai grandi pugnette. (da A Questo Show n.° 4)“

„Il rap è solo un mezzo, non è l'obiettivo finale. È il mezzo più efficace per veicolare un messaggio, è la forma d'arte compiuta con più ribellione, la musica più ribelle che sia mai stata creata. (pag. 31)“