Frasi di Giovanni Testori

Giovanni Testori photo
13   2

Giovanni Testori

Data di nascita: 12. Maggio 1923
Data di morte: 16. Marzo 1993

Pubblicità

Giovanni Testori è stato uno scrittore, drammaturgo, storico dell'arte e critico letterario italiano.

Autori simili

Filippo Tommaso Marinetti photo
Filippo Tommaso Marinetti53
poeta, scrittore e romanziere italiano
Luigi Dami3
critico e storico dell'arte italiano
Roberto Longhi photo
Roberto Longhi12
storico dell'arte italiano
Francesco Milizia photo
Francesco Milizia3
teorico dell'architettura, storico dell'arte e critico d...
Carlo Tito Dalbono3
storico, romanziere e critico d'arte italiano
Vivant Denon photo
Vivant Denon14
scrittore, incisore e storico dell'arte francese
Cesare Brandi9
storico dell'arte, critico d'arte e saggista italiano
Guillaume Apollinaire photo
Guillaume Apollinaire20
poeta, scrittore e critico d'arte francese

Frasi Giovanni Testori

„Sull'atroce morte di Pasolini s'è scritto tutto; ma sulle ragioni per cui egli non ha potuto non andarle incontro, penso quasi nulla. Cosa lo spingeva, la sera o la notte, a volere e a cercare quegli incontri? La risposta è complessa, ma può agglomerarsi, credo, in un solo nodo e in un solo nome: la coscienza e l'angoscia dell'essere diviso, dell'essere soltanto una parte di un'unità che, dal momento del concepimento, non è più esistita; insomma, la coscienza e l'angoscia dell'essere nati e della solitudine che fatalmente ne deriva. La solitudine, questa cagna orrenda e famelica che ci portiamo addosso da quando diventiamo cellula individua e vivente e che pare privilegiare coloro che, con un aggettivo turpe e razzista, si ha l'abitudine di chiamare "diversi". Allora, quando il lavoro è finito (e, magari, sembra averci ammazzati per non lasciarci più spazio altro che per il sonno e magari neppure per quello); quando ci si alza dai tavoli delle cene perché gli amici non bastano più; quando non basta più nemmeno la figura della madre (con cui, magari, s'è ingaggiata, scientemente o incoscientemente, una silenziosa lotta o intrico d'odio e d'amore) e si resta lì, soli, prigionieri senza scampo, dentro la notte che è negra come il grembo da cui veniamo e come il nulla verso cui andiamo, comincia a crescere dentro di noi un bisogno infinito e disperante di trovare un appoggio, un riscontro; di trovare un "qualcuno"; quel "qualcuno" che ci illuda, fosse pure per un solo momento, di poter distruggere e annientare quella solitudine; di poter ricomporre quell'unità lacerata e perduta.“

—  Giovanni Testori
da A rischio della vita, L'Espresso, 9 novembre 1975

Pubblicità
Pubblicità

„L'esempio più sporco e osceno di chi finge di perdere il proprio ruolo sociale per mantenerlo.“

—  Giovanni Testori
citato in Roberto Gervaso, Ve li racconto io, Milano, Mondadori, 2006, p. 417. ISBN 88-04-54931-9

„[... ] l'atto più rivoluzionario che l'uomo possa oggi compiere è anche l'atto più antico: l'accettazione delle sua origine sacra, divina.“

—  Giovanni Testori
citato in Augusto Del Noce, Perché l'"imprimatur" del teologo inquieto http://digitale.bnc.roma.sbn.it/tecadigitale/giornale/CFI0415092/1979/n.130/3, Il Tempo, 20 maggio 1979

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Translate quotes
Anniversari di oggi
Rancore (rapper) photo
Rancore (rapper)22
rapper italiano 1989
Libero Grassi photo
Libero Grassi4
imprenditore italiano 1924 - 1991
Paolo Borsellino photo
Paolo Borsellino13
magistrato italiano 1940 - 1992
Edward Bunker photo
Edward Bunker21
scrittore, sceneggiatore e attore statunitense 1933 - 2005
Altri 69 anniversari oggi
Autori simili
Filippo Tommaso Marinetti photo
Filippo Tommaso Marinetti53
poeta, scrittore e romanziere italiano
Luigi Dami3
critico e storico dell'arte italiano
Roberto Longhi photo
Roberto Longhi12
storico dell'arte italiano
Francesco Milizia photo
Francesco Milizia3
teorico dell'architettura, storico dell'arte e critico d...
Carlo Tito Dalbono3
storico, romanziere e critico d'arte italiano