Frasi di J-Ax pagina 5


„E come col computer chi mette i virus | in giro ti vende l'antivirus.“ da I Love Paranoia, n.° 6

„Fratellino, ti ricordi come ci trattavano ? | Così sfigati che anche le suore si toccavano.“ da Come Willy l'Orbo, n.° 8


„Fatti di meta fatti di cheta | fragili come fatti di creta | e chi se frega.“ da Immorale, n.° 7

„Ma tu li vedi J-Ax e colleghi a farvi pogare ma col treppiedi?“ da I vecchietti fanno O, n.º 2

„Sti sbarbi a disfarsi per distrarsi.“ da S. N. O. B. Reloaded

„Sempre la stessa storia cambia la cornice | è il tempo in cui lo si fà ma non lo si dice.“ da I Bei Tempi, n.° 4

„Rino mi piaci un casino | tanto quanto mi piacevi da bambino, | mamma dice che eri quello che preferivo | perché eri il solo colorato in un cantautorato grigio.“

„Ricordi quando ero piccino | portavi la mia foto nel taschino | eri tanto orgoglioso di me | babbo | eri tanto orgoglioso di me | babbo | e la mostravi a chi ti stava vicino | dicevi a tutti questo è il mio bambino | adesso invece ti vergogni di me | babbo adesso invece ti vergogni di me | babbo | ma va bene | va bene | a me non me ne fotte di fare fatica | voglio una bella vita | mica una salita | perché se sono vivo | la colpa è solo tua | perciò paghi te.“ da Aqua nella scuola, n.º 10


„Tutti i miei amici sono vecchia scuola | tutti i miei miti sono vecchia scuola | e i ragazzini ne vogliono ancora | è perché di gioventù ce n'è parecchia in coma.“ da Vecchia Scuola, n.º 1

„6 | 5 | 4 | Le ore che ora dormi | Com'è che ultimamente fai fatica a addormentarti.“ da Generazione Zero, n.º 15

„Sei sicura di non essere un po' troppo bella per me | non vorrei insistere, ma è | palese | sei sicura di non essere un po' troppo bella per me | t'autorizzo a ridere.“ da Sei sicura, n.º 11

„Io sono nato italiano, ma il nome l'ho cambiato da Alessandro a J-Ax | negli anni '80 pensavo che oggi saremmo volati in giro col Jetpack.“ da Deca Dance, n.º 2


„La storia la scrive sul libro | sempre quello che ha vinto | non serve un genio a capire che è tutto finto zio | semplice istinto io.“ da I Love Paranoia, n.° 6

„Mi serve sentirti Rino | presto al mattino | per non sentirmi solo e per sentire un po' di orgoglio per il posto dove sono nato, vivo e scrivo.“

„Puoi diventare vecchio e brutto, se sei ricco sei un tipo“ da Rap N'Roll, n.° 9

„Ma la mia donna sorride | il mio corpo rimane di sua proprietà | io ne pago l'affitto | e mi abrogo il diritto | di farne quel cazzo che mi va | mi va di fare sù | non dirmi tu che non si fa su più.“ da Fumo ancora – L'esame della Bamba

Autori simili