Frasi di Max Pezzali

Max Pezzali foto

62   228

Max Pezzali

Data di nascita: 14. Novembre 1967

Max Pezzali, all'anagrafe Massimo Pezzali , è un cantautore italiano.

Divenuto famoso come la voce degli 883, gruppo fondato insieme all'amico Mauro Repetto nel 1991, dal 2004 Pezzali ha intrapreso una carriera da solista, abbandonando definitivamente il marchio "883".

Il suo primo album è stato Il mondo insieme a te, seguito nel 2005 dalla raccolta di grande successo TuttoMax, contenente i singoli del precedente disco e i più grandi successi degli 883. Tra gli album di inediti Time Out e Terraferma viene pubblicato l'album dal vivo Max Live 2008, mentre nel 2012 e nel 2013 escono Hanno ucciso l'Uomo Ragno 2012 e Max 20, album che rivisitano i vecchi successi degli 883 in alcune nuove versioni in duetto con vari artisti della musica italiana. Il 2015 vede l'uscita del quarto album di inediti, Astronave Max.

È uno dei cantautori più seguiti del panorama musicale italiano con oltre 7 milioni di dischi venduti e svariati premi ricevuti durante la sua carriera.

Frasi Max Pezzali


„Forse un giorno si scoprirà che da qualche parte esiste un piccolo gene, simpatico ma a volte un po' rompicoglioni, che invoglia, stimola e spinge alcuni di noi a riunirsi nei bar. (da Stessa storia, stesso posto, stesso bar)“

„Stessa storia stesso posto, stesso bar, stessa gente che vien dentro, consuma e poi va, non lo so che faccio qui, esco un po' e vedo i fari delle auto che mi guardano e sembrano chiedermi chi cerchiamo noi. Gli anni d'oro del grande Real, gli anni di Happy days e di Ralph Malph, gli anni delle immense compagnie, gli anni in motorino sempre in due, gli anni di che belli erano i film, gli anni dei Roy Roger come i jeans, gli anni di qualsiasi cosa fai, gli anni del tranquillo siam qui noi, siamo qui noi. (da Gli anni)“


„Un assioma: a Pavia si divertono TUTTI gli studenti tranne quelli del posto. (da Stessa storia, stesso posto, stesso bar)“

„Non importa dove andiamo né quello che si fa | non importa con chi usciamo né che ora si farà | non mi sembra neanche vero | posso essere me stesso esser sincero | senza alcuno sdoppiamento di personalità. (da Siamo io e te, n.º 5)“