Frasi di Publio Ovidio Nasone

Publio Ovidio Nasone foto

133   29

Publio Ovidio Nasone

Data di nascita: 20. Marzo 43 a.C.
Data di morte: 17 d.C.
Altri nomi: Ovidius, Publius Naso Ovidius

Publio Ovidio Nasone, più semplicemente Ovidio , fu un celebre poeta romano tra i maggiori elegiaci.


„Odero, si potero; si non, inuitus amabo.“

„Dunque suvvia, non confidare nell'aspetto che inganna; chiunque tu sia, stima qualcosa di superiore al corpo.“ The Art of Love


„Anche le lacrime hanno il peso della parola.“

„È un atto regale assistere chi è caduto.“

„Nulla è più utile di quegli studi che non hanno nessuna utilità.“

„Senza difficoltà non c’è nulla che abbia valore.“

„Finché sarai fortunato, conterai molti amici: se ci saranno nubi, sarai solo.“ libro Tristezze

„Odierò, se mi sarà possibile, altrimenti amerò mio malgrado.“ libro L'arte di amare


„Niente è meno faticoso di stare zitto.“

„Chi ha naufragato trema anche di fronte ad acque tranquille.“

„Un piacere senza rischi piace meno.“

„La dignità e l'amore non si mischiano bene, e nemmeno vanno a lungo d'accordo.“


„Non sono né le ricchezze, né la fama degli avi a rendere grandi, ma l'onestà e le capacità intellettuali.“

„La virtù sta nel mezzo.“ libro Il grande libro della lingua italiana, Motta Editore

„Bisogna sempre provare con tutte. Tra tante ne potrai trovare al massimo una che si neghi. Di fatto, che si diano o no, amano soltanto essere pregate.“

„Volere è poco: bisogna desiderare ardentemente per raggiungere lo scopo.“

Autori simili