„È di una straordinaria magrezza e il suo abito nero svolazza sopra un'ossatura scheletrica. I suoi occhi sono così infossati che non si distinguono bene le pupille immobili. Non si vedono, insomma, che due fori profondi come nei crani dei morti. La sua pelle, tesa sull'ossatura come una pelle di tamburo, non è bianca ma orribilmente giallastra; il suo naso è talmente piccolo da non poter essere distinto di profilo e la mancanza di naso è una cosa orribile a vedersi. Due o tre lunghe ciocche brune sulla fronte e dietro le orecchie fanno le veci della capigliatura. (Joseph Buquet, p. 12)“

Pubblicità

Citazioni simili

Pierre de Bourdeille photo
George R. R. Martin photo
Pubblicità
Fabrizio De André photo
 Voltaire photo
Gaston Leroux photo
Stanisław Jerzy Lec photo
Daniel Pennac photo
Frank McCourt photo
Pubblicità
Khaled Hosseini photo
Heinrich Böll photo
Paolo Villaggio photo
Nikolaj Vasiljevič Gogol photo
Pubblicità
Joseph Roth photo
Andrea Perrucci photo
 Noemi photo

„Due cieli diversi non si incontrano mai, e questo io l'ho capito sulla mia pelle.“

—  Noemi cantautrice, personaggio televisivo, regista di videoclip e sceneggiatrice italiana 1982
da Sulla mia pelle

Ryūnosuke Akutagawa photo
Avanti